Sfida tra i quartieri storici

regata4.jpgSi terrà questo fine settimana l’appuntamento con la quarta edizione della “Regata dei quartieri storici” di Siracusa. La manifestazione, istituita da alcuni anni, è stata fortemente voluta dall’associazione Gozzo di Marika che si batte per il mantenimento di alcune tradizioni che costituiscono l’identità siracusana. Alla regata prenderanno parte cinque equipaggi, in rappresentanza degli antichi quartieri siracusani: Ortigia, Tiche, Akradina, Neapolis ed Epipoli. Tutti gli equipaggi concorreranno sullo stesso tipo di imbarcazione: il tipico “buzzetto” che era opera dei mastri siracusani. La regata dei quartieri storici prenderà il via sabato 21 agosto. Alle ore 9.30 da Piazza 4 Novembre (di fronte alla Capitaneria di Porto), partirà un corteo in costume che arriverà fino al cuore di Ortigia, in Piazza Duomo. A Palazzo Vermexio verrà consegnato al sindaco il gonfalone della regata, simbolo dell’apertura della gara.
La vera e propria gara si terrà invece domenica 22 agosto con partenza dal Porto Piccolo alle ore 18. Gli equipaggi delle barche a remi dovranno compiere il periplo dell’isola di Ortigia fino a giungere nel Porto Grande ed all’arrivo alla Darsena, di fronte a Piazza 4 Novembre. Oltre alla regata, in Piazza 4 Novembre verrà anche allestito il villaggio di gara, una vera e propria sagra di prodotti tipici con tanti stand dedicati alla gastronomia, dal pesce alla pizza dai formaggi ai vini locali.

Tanti eventi con SMS10

sciroccu.jpgSoltanto pochi giorni fa abbiamo avuto modo di parlare del programma di spettacoli estivi patrocinati dalla provincia di Siracusa, un ricco calendario di eventi che, seppure tardivo per essere estivo, verrà sicuramente apprezzato in città e provincia.
Ecco che adesso, a ruota, segue anche il comune di Siracusa. Dal sito del comune è infatti possibile scaricare la brochure “SMS10 – Siracusa – Musica – Spettacolo” che contiene l’elenco delle manifestazioni estive (dal 27 luglio al 30 settembre) promosse dall’assessorato comunale ai beni culturali.
In realtà, una parte degli spettacoli era già stata pubblicizzata indipendentemente ed ha trovato anche spazio su questo blog (ad esempio il festival del balletto o gli eventi dell’Arena Maniace o ancora Latomiarte). Ciò non toglie che la brochure risulta un utile promemoria e riferimento per quanti vogliano programmare le prossime serate estive, magari cercando un evento insolito e diverso.
Oltre alle manifestazioni già in corso, vengono presentati numerosi nuovi eventi.  Tra questi il Festival del Paesaggio che coinvolge diverse città. Ed ancora concerti compresi nel ciclo “734 a.C. Ortigia, le origini del mito“. Anche la gastronomia e i prodotti tipici trovano spazio con la manifestazione “E20 DiVini“. Infine alcuni appuntamenti regionali del “Circuito del Mito“, le commemorazioni per l’anniversario dell’armistizio di Cassibile e, a fine settembre il ritorno delle spettacolari gare di motonautica del Powerboat.
E’ possibile scaricare la brochure SMS10 in formato pdf da questo indirizzo.

Immagine: uno degli appuntamenti più graditi di SMS10 è il concerto degli Sciroccu che si terrà il 17 agosto al Castello Maniace (foto tratta da www.sciroccu.it)

I “centoeventi” estivi della provincia

centoeventi.jpgCon l’estate ampiamente inoltrata ecco che anche la provincia di Siracusa ha comunicato il programma di eventi organizzati per la bella stagione.
Come sovente accade nella nostra città, la comunicazione e le date di inizio degli spettacoli non brillano per tempestività ma, considerando che la lunga estate siciliana ci regalerà ancora quasi due mesi di bel tempo, non dispiace certamente poter ancora disporre di questa nuova serie di iniziative per il tempo libero.
Il ciclo di manifestazione è stato battezzato “Centoeventi” per rimarcare l’alto numero di iniziative previste nei prossimi trenta giorni a Siracusa e in provincia.
E’ stato attivato un sito ufficiale della manifestazione, www.centoeventi.info, dal quale è possibile scaricare anche il programma, in formato pdf, di ben dodici pagine.
Le iniziative spaziano tra tutti i generi: dal blasonato festival internazionale del balletto, in corso di svolgimento in questi giorni al Castello Maniace di Siracusa, a spettacoli teatrali nelle piazze dei vari paesi della provincia, da esibizioni canore a spettacoli di cabaret.
Ampio spazio viene dato anche alle realtà locali: associazioni e compagnie teatrali che eseguiranno spettacoli folkloristici o dialettali. Tanti, poi, gli appuntamenti anche per gli appassionati di disco-music.
Tra le tante proposte da notare il richiamo alle tradizioni, con l’opera dei pupi, il fascino della mostra internazionale di liuteria che verrà allestita nel capoluogo e la suggestione del concerto della fanfara dei carabinieri che invece avrà luogo ad Augusta.
Insomma, un programma tutto da scorrere in quanto chiunque troverà qualcosa per i propri gusti in questa lunga estate di eventi che terminerà solamente il 3 ottobre.

Foto tratta da: www.centoeventi.info

Il gradito ritorno di Latomiarte

sibbia.jpgUno dei luoghi più suggestivi di Siracusa sono, fuor di dubbio, le Latomie dei Cappuccini. Adesso ancora più, man mano che si va liberando la suggestiva visuale per decenni coperta da alcuni edifici costruiti a ridosso della grande cava di pietra di epoca greca.
Per lungo tempo le latomie sono rimaste chiuse al pubblico e, sebbene siano nuovamente fruibili, in pochi, tra i Siracusani, ne sono a conoscenza o frequentano questo luogo suggestivo.
Ecco allora che, puntuale, ogni estate, ritorna il ciclo Latomiarte, una serie di spettacoli allestiti nelle Latomie dei Capuccini sia per via dello scenario particolarissimo che per far riscoprire alla cittadinanza questo luogo storico.
L’edizione 2010 di Latomiarte ha preso il via da alcuni giorni (dal 27 luglio) e proseguirà fino a fine agosto con una serie di spettacoli di teatro e di musica messi in scena tra gli antichissimi anfratti.
Giovedì 5 agosto, sarà messo in scena lo spettacolo ad ingresso libero “Il timballo del gattopardo” con Carlo Cartier e Carmelo Chiaramonte. Mercoledì 11 agosto sarò la volta di “Jazz mon amour” (ingresso € 10) con un repertorio di brani nordamericani e brasiliani. E ancora, mercoledì 18 agosto lo spettacolo-concerto “Musicanti” con Massimo Venturiello e Tosca (ingresso libero). Infine, domenica 22 agosto, “Maschere e musiche“, con Orazio Sciortino al pianoforte (ingresso € 10).
Un gradito ritorno, quello di Latomiarte che ben valorizza le Latomie dei Cappuccini che più spesso dovrebbero diventare scenario di spettacoli e non soltanto per pochi giorni nel corso di ogni estate. Maggiori informazioni sugli spettacoli possono essere reperite sul sito del comune di Siracusa.

Ortigia, la perla offuscata

ortigia2.jpgA più riprese, in questi anni, è stato detto che Ortigia dovrebbe essere la “perla” di Siracusa. Se quest’affermazione è senz’altro vera da un punto di vista storico e paesaggistico, mal si sposa, invece, in quanto a servizi.
Molti Siracusani riscoprono il centro storico di Ortigia col ritorno della bella stagione quale luogo di passeggiate o serate in pizzeria e, dispiace dirlo, ad ogni nuova stagione, il livello dei servizi anzichè migliorare, va a peggiorare.
A cominciare dagli spettacoli serali o estivi, in genere. Si è già messo in evidenza in questo blog come la programmazione di spettacoli estivi del comune sia quasi del tutto assente. Eppure, per certo, i Siracusani non sono persone di grandi pretese. Sarebbe allora troppo un po’ di musica ad allietare le viuzze del centro storico o del teatro nelle caratteristiche piazzette o qualche semplice iniziativa per fare passare qualche ora piacevole a cittadini e turisti, approfittando della frescura serale ? Fa quasi sorridere, a questo riguardo, la notizia evidenziata in settimana dai media locali, del mancato finanziamento di due iniziative di animazione tra i vicoli del centro storico, del costo di poche centinaia di euro in quanto la spesa era eccessiva. Fa quasi sorridere se si pensa alle migliaia e migliaia di euro che regolarmente vengono sperperate senza tanto riguardo. Si pensa allora con nostalgia ai tempi (ormai lontani) in cui l’isolotto era animato dai suoni e dalle musiche dell’Ortigia Festival, ormai caduto nel dimenticatoio.
Certo, dal comune han fatto notare che Siracusa non è solo Ortigia, ma, per certo, il centro storico risulta un punto di riferimento per la cittadinanza tutta e viene difficile accettare in questi casi come giustificazione il principio “o tutti o niente”.
Ciò non toglie che per il suo fascino, centinaia di Siracusani e non, continuano ad amare Ortigia ed i suoi vicoli per passeggiarvi in estate.
bus1.jpgSe un tempo però l’isola pedonale, era attiva nei mesi estivi con una certa efficienza, adesso, di anno in anno, questa istituzione va sempre di più “evaporando”.
Si sono ridotti i giorni e si sono ridotti i controlli. Quella che nelle intenzioni passate del comune doveva divenire una zona a traffico limitato totale è ormai divenuta una zona a traffico limitato occasionale. Provate ad affacciarvi alla leggendaria Fonte Aretusa, sempre che non vi siano auto posteggiate ad impedirvelo. Oppure passeggiate tra i caratteristici vicoletti dell’isola ma, fate attenzione allo sfrecciare selvaggio degli scooter !
Mancanza di fondi vien detto a chi si interroga sullo stato delle cose. Difficile anche qui comprendere cosa centri la mancanza di fondi con un sistema di telecamere automatizzate, e, soprattutto, si fa sempre più strada il dubbio che più che mancanza di fondi, di mancanza di volontà si tratti.
Ma per il traffico in Ortigia, in fin dei conti, come biasimare i tanti che entrano nell’isolotto con auto e scooter ?
Un grande parcheggio esterno, il Molo San Antonio, ci sarebbe. Ma se al momento della sua attivazione si prevedeva un grande punto di interscambio in cui sarebbero passati in continuazione dei bus navetta gratuiti, oggi la situazione è del tutto differente. Le corse dei minibus anzichè aumentare sono andate a diminuire, i percorsi si sono allungati a dismisura per comprendere più fermate e la puntualità è più frutto del caso che un’azione pianificata.
Come criticare quanti, avendo un appuntamento nel centro storico, rifiutano di dover dipendere dalla casuale puntualità di un mezzo che passa all’incirca ogni ora ?
Non potrebbe essere diversamente, d’altro canto, se ancora una volta i giornali locali, ci hanno fatto apprendere che i nuovi e fiammeggianti minibus elettrici, inaugurati in pompa magna per il G8 ambiente, giacciono da mesi in rimessa per mancanza di autisti, ma, soprattutto, perchè hanno ormai le batterie scariche e non si è pianificata la possibilità di ricaricarle !
A tirar le somme di quanto detto, ben si spiega il momento triste che la nostra Ortigia sta passando. D’altro canto, se alcuni amministratori cittadini hanno recentemente affermato che sarebbe meglio spostare i (pochi) bus navetta in altri quartieri, in quanto le distanze nel centro storico permettono di camminare a piedi, ben si comprende come probabilmente la città reale e quella vista da chi la amministra abbiano un aspetto estremamente diverso e, soprattutto, esigenze difficilmente conciliabili.

Immagini: Piazza Duomo in Ortigia ed il servizio di minibus nel centro storico (foto da www.sicilystockphoto.com)

Ritorna il festival internazionale del balletto

balletto.jpgSi vanno moltiplicando in questi giorni, sia a Siracusa che in provincia, le iniziative e gli eventi di ogni genere per allietare le giornate (e soprattutto le serate) estive. Cercheremo pertanto anche su questo blog di tenerci al “passo” con gli eventi e di segnalare man mano gli spettacoli in programma.
Tra quelli più prestigiosi va segnalato, senza dubbio, il festival internazionale del balletto che a Siracusa è giunto ormai alla sua ventesima edizione. Gli spettacoli prenderanno il via il prossimo 29 luglio per concludersi il 9 agosto. Lo scenario sarà la piazza d’armi del Castello Maniace, nel centro storico di Ortigia. Tutti gli spettacoli si terranno pertanto all’aperto e saranno serali, con inizio alle ore 21.15. Scorrendo il programma ci si rende conto come gli spettacoli siano veramente per tutti i gusti, proponendo dal tango all’hip hop e ancora sirtaki o spettacoli celebri come Cenerentola o il lago dei cigni.
Il programma completo della manifestazione così come maggiori informazioni sui vari spettacoli sono reperibili sul sito ufficiale del festival internazionale del balletto di Siracusa www.festivalballettosiracusa.com.

Foto da www.festivalballettosiracusa.com

Letteratura, sport o teatro ?

lisistrata.jpgSi preannuncia un fine settimana ricco di eventi grandi e piccoli in città. Con l’arrivo dell’estate, fortunatamente, le iniziative per animare la città vanno moltiplicandosi. Tra gli eventi segnaliamo allora per gli appassionati di letteratura (ma anche di musica), la XV edizione del Premio Vittorini. La manifestazione, patrocinata dalla provincia regionale di Siracusa, è ormai una tradizione consolidata nel panorama culturale cittadino. Con il premio, intitolato all’autore siracusano, vengono insigniti scrittori italiani viventi, autori di opere di narrativa. Una sezione apposita è dedicata alle “opere prime”. I vincitori dell’edizione 2010 sono Nicola Lagioia con “Riportando tutto a casa”, Paolo Sorrentino con “Hanno tutti ragione”, Nino Vetri con “Lume, Lume” e, per l’opera prima, Giulia Villoresi con “La Panzanella”.
La manifestazione si svolgerà questa sera alle ore 21.30 al teatro greco. La conduzione della serata è affidata a Fabrizio Frizzi mentre sono previsti dei momenti musicali con Patty Pravo e Gino Paoli. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale del Premio Vittorini.
Per gli appassionati di sport ricordiamo che alla cittadella dello sport sono ancora in corso di svolgimento i campionati italiani di scherma. Le gare si svolgeranno fino a domenica. In particolar modo si segnalano sabato pomeriggio le finali del fioretto femminile con la presenza di diverse campionesse delle passate olimpiadi. Informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.
Infine, sabato sera, 26 giugno, alle ore 20.30, sempre al teatro greco, nell’ambito del XLVI ciclo delle rappresentazioni classiche, l’INDA metterà in scena Lisistrata di Aristofane. Un’ultima occasione per assaporare ancora le grandi opere dell’antichità greca prima della chiusura di questo ciclo di spettacoli classici. Informazioni sul sito ufficiale dell’INDA.

Antigone per l’AVIS

Ricorre oggi la giornata mondiale del donatore di sangue, una delle forme di volontariato più generose e nobili e che ,nel nostro paese, deve ancora trovare maggiore sviluppo.
Si tratta di una tematica importante, soprattutto con l’avvento della stagione estiva quando il numero delle donazioni va sempre diminuendo.
teatro_greco.jpgE’ importante parlare della tematica e sensibilizzare la popolazione anche con momenti di festa e di incontro. Ecco perchè proprio oggi si terrà a Siracusa un importante evento nazionale che sarà occasione di incontro per le varie delegazioni AVIS ma anche aperta a tutta la cittadinanza.
Si tratta della rappresentazione dell’Antigone di Sofocle. Il dramma verrà messo in scena nella splendida cornice del teatro greco, che in questi giorni ospita le rappresentazioni classiche.
A recitare saranno gli allievi della scuola di teatro “Giusto Monaco” dell’INDA (l’istituto nazionale del dramma antico) e gl allivevi del 3° nucleo internazionale.
Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, inizierà alle ore 17.30 e prevede anche interventi di autorità e personaggi celebri. Tra questi il ministro Stefania Prestigiacomo, il presidente della regione Lombardo, il musicista Roy Paci e l’atleta Stefano Barrera, campione nazionale di fioretto. La serata sarà condotta da Nuccio Sciacca.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’INDA e sul sito dell’AVIS.

Al via Tragodia 2010

bellomo3.jpgIn concomitanza con le rappresentazioni classiche del’INDA a Siracusa, si moltiplicano, come sempre le iniziative culturali dedicate al teatro ed alla cultura classica. Tra queste “Tragodia 2010 – Carnefice e vittima“, iniziativa promossa dall’associazione L’arco e la fonte, il cui primo appuntamento si svolgerà martedì 25 maggio alle ore 21 nei locali della Galleria regionale Bellomo in Via Capodieci.
Il progetto ha come tema filosofico portante l’impulso dionisiaco, la pulsione vitale, tanto presente nella tragedia greca. Tragodia 2010 prevede una serie di letture sceniche, la prima delle quali, dal titolo “Il nascere ed il morire delle cose”, sarà dedicata al De rerum natura di Lucrezio.
Seguiranno il 29 maggio, sempre alle ore 21, “La nostalgia delle canzoni”, tratta dai testi del poeta arabo Ibn Hamdis ed il 2 giugno “Il sentimento del luogo”, tratto da Costantino Kavafis.
I testi verranno interpretati da Antonio Zanoletti, attore che in questi giorni sta recitando anche al teatro greco di Siracusa, interpretando il ruolo di Ulisse nella tragedia Aiace di Sofocle.
L’iniziativa vede la collaborazione dell’INDA, della Galleria regionale Bellomo e dell’assessorato regionale e provinciale ai beni culturali.

Seconda edizione di Notte in Fiore

notteinfiore.jpgDopo il grande successo registrato lo scorso week-end dalla XXI edizione dell’Infiorata di Noto, sarà ancora la cittadina barocca a sud di Siracusa a proporre questo sabato un avvenimento di interesse.
Sabato 22 maggio, a partire dalle ore 21, sulla monumentale scalinata della cattedrale di San Nicolò a Noto, si terrà infatti la seconda edizione di “Notte in fiore”.
Si tratta di un appuntamento dedicato alla moda con lo sfondo suggestivo del barocco di Noto, patrimonio dell’Unesco.
La sfilata di alta moda che si terrà nel centro storico vede l’organizzazione della stilista Loredana Roccasalva e la partecipazione di un ospite d’eccezione come Renato Balestra.
La serata non sarà però dedicata soltanto alla moda. Sarà anche un’occasione di arte e cultura. L’attore Andrea Tidona e la compagnia “Controscenateatro” reciteranno brani tratti dalle opere dello scrittore siciliano Gesualdo Bufalino. La compagnia “Danza per dire” si esibirà in uno spettacolo ispirato all’incontro di culture nel mar Mediterraneo. Nel corso dell’evento si esibirà anche la cantante Rita Botto e vi sarà la consegna del premio “Notte in fiore” a tre personaggi distintisi nel campo della moda, dell’arte e della cultura.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale della manifestazione. L’evento potrà essere seguito in diretta anche su internet in streaming su nbtv.it.


Immagine: un momento dell’edizione 2009 di Notte in fiore (foto tratta dal sito ufficiale della manifestazione)