In attesa del Natale con ManiFestAzione 2010

anticomercato.jpgEd ecco che, nonostante le temperature quasi estive registrate in questi giorni, si comincia a percepire il clima natalizio. Lunedì entreranno nel vivo le celebrazioni in onore di Santa Lucia, amatissima patrona cittadina e, da allora in poi sarà tutto un susseguirsi di eventi e manifestazioni grandi e piccole, religiose, musicali e culturali che ci terranno compagnia fino a Natale. Della festa di Santa Lucia e dei suoi appuntamenti avremo ancora modo di parlare nel dettaglio la prossima settimana. Questo week-end è invece da segnalare l’evento ManiFestAzione 2010. Si tratta di una rassegna agroalimentare ed artigianale giunta ormai alla sua quattordicesima edizione. L’appuntamento è sabato 11 e domenica 12 dicembre all’Antico Mercato di Ortigia. L’occasione è ghiotta anche in vista delle prossime festività natalizie. Tanti artigiani esporranno infatti le loro creazioni, dandoci magari qualche spunto per i sempre difficili regali per le feste. Saranno numerosi i settori produttivi rappresentati: dalla ceramica al tessuto, dall’orificeria al decoupage. Vi saranno esposizioni, workshop e mostre tematiche.
Non saranno solo le produzioni artigianali ad essere esposte ma anche prodotti alimentari, con zone tematiche quali “Fish&Art” per promuovere il pescato locale o la “Piazza dei Sapori“, dedicata ai prodotti della terra . La manifestazione verrà anche allietata da un accompagnamento di musica tradizionale. Da segnalare infatti il concerto “Canti e In-canti di Sicilia“. Una nota giocosa, in piena sintonia col periodo natalizio, amatissimo dai bambini in attesa dei loro doni, sarà regalata dall’associazione Assovolante che allestirà all’interno del mercato una grande pista automobilistica che allieterà i visitatori.


Uno sguardo agli eventi del week-end

maniace-night.jpgAnche questa settimana volge al termine e, in attesa delle manifestazioni natalizie ormai alle porte, proviamo un po’ a vedere cosa ci offre Siracusa questo week-end. Le iniziative pubbliche e private sono numerose e varie, elenchiamone allora qualcuna.
Per gli amanti della cultura, in particolar modo della storia e dell’archeologia, segnaliamo un’interessante convegno che si terrà oggi pomeriggio. Titolo dell’evento “Gli Ebrei e Federico II“, una serie di relazioni che prendono spunto dagli ultimi lavori di restauro effettuati al castello Maniace. Sono previsti quattro interventi tra cui quello dell’ex soprintendente ai beni culturali, Mariella Muti. Il convegno comincerà alle ore 17 a Palazzo Greco, in corso Matteotti 29 e vede il patrocinio della Regione Siciliana, dell’Università di Catania, della Soprintendenza di Siracusa e della Fondazione Federico II. Il programma completo è reperibile a questo link.
Sabato 27 e domenica 28 novembre, invece, gli spazi dell’antico mercato di via Trento ospiteranno un evento dal carattere più “giocoso”. Si tratta della prima edizione dell’esposizione di modellismo statico e dinamico. La mostra sarà visitabile nel week-end dalle ore 9 alle 23 e darà la possibilità di ammirare accurati modelli in tutti i principali campi del modellismo: ferroviario, navale, aereo ed automobilistico. E’ previsto anche un mercatino per collezionisti ed una pista di slot car, quella particolare branca del modellismo automobilistico che prevede le corse di automobili in miniatura su circuiti elettrificati… insomma, un sapori-perduti.jpgsogno che molti portano dentro fin dall’infanzia. Recapiti ed informazioni sull’evento sono disponibili a questo link.
Per quanti amano i mercatini, le sagre ed i prodotti tipici, si segnala invece l’apertura, sabato 27 novembre, della manifestazione agroalimentare “Sapori perduti”. Questa fiera, dedicata in particolar modo ai prodotti alimentari tipici, si terrà nel quartiere Tiche, confermando l’impegno a decentrare rispetto al centro storico una parte delle manifestazioni cittadine. L’appuntamento pertanto è in viale Santa Panagia, nelle vicinanze del tribunale, dalle ore 8.30 alle ore 20.30. Verranno montati gazebi e bancarelle per l’esposizione e la degustazione dei prodotti. L’intera manifestazione “Sapori perduti” si protrarrà per tre giornate con tematiche diverse. Domani sarà la volta della “Magia del dio Bacco”, con una predilezione per i vini novelli, come il titolo fa intendere. La manifestazione sarà allietata nel pomeriggio anche da un’esposizione di auto d’epoca e del Vespa club. Sabato 4 dicembre  e mercoledì 8 dicembre saranno invece dedicati rispettivamente a “L’oro verde del Mediterraneo”, l’olio d’oliva e “Street food – cibo da strada”, che volgerà l’attenzione ai piatti della tradizione siciliana. Il manifesto ufficiale dell’iniziativa è disponibile a questo link.

 


Dolce e salato ad Akradina

Nel mese di Ottobre anche la circoscrizione Akradina avrà i suoi eventi. Grazie ad un’iniziativa promossa dal consiglio di quartiere, dal comune e dal CE.NA.CO., già dallo scorso sabato e per tutti i restanti sabati di ottobre, si svolgerà la manifestazione “Dolce e salato… un viaggio alla scoperta dei sapori“.
frutta-secca.jpgSi tratta di una bella occasione per decentrare gli eventi cittadini che, nella maggior parte dei casi, trovano ospitalità nel centro storico.
L’iniziativa vuol essere un viaggio alla scoperta del gusto e dei sapori che si svolgerà in Viale Tisia con la partecipazione di numerosissimi espositori di prodotti tipici. La manifestazione avrà luogo, come detto ogni sabato dalle 8.30 del mattino fino alle 20.30 di sera.
Tante le ghiottenerie esposte: dai formaggi al vino, dalla frutta di stagione alle mostarde. Punto di richiamo saranno anche la preparazione sul posto della ricotta e del cous cous, anche in una versione adatta per celiaci e diabetici.
Nell’ambito della manifestazione verrà anche allestita un’apposita “area bambini” con tanti spettacoli e divertimento per i più piccoli.
Ogni sabato avrà un tema diverso. Il prossimo 16 ottobre si terrà la festa del formaggio, del miele e della pesca incoppata. Il 23 ottobre sarà la volta della festa del ficodindia e della ricotta. Infine, il 30 ottobre, si svolgerà la festa dei loti e dei piatti tipici locali.

Degustazioni d’eccellenza con E20 divini

olive.jpgRitorna per il secondo anno la manifestazione “E20 divini“, la rassegna dell’enogastronomia d’eccellenza. L’iniziativa ha preso il via già dal 25 agosto e si protrarrà fino a domenica 29 agosto. Luogo della manifestazione è l’antico mercato di Ortigia che, darà l’occasione per degustare le eccellenze delle produzioni siciliane, per approfondire, in particolare maniera, le caratteristiche dei vini nostrani e anche per ascoltare un po’ di buona musica approfittando della frescura serale.
E20 divini aprirà i “battenti” tutte le sere a partire dalle ore 20 mentre dalle ore 21 è previsto l’inizio dei concerti abbinati.
Venerdì 27 agosto le degustazioni all’antico mercato avranno per tema “I grandi rossi, bianchi, dolci e distillati” mentre è previsto anche un convegno con degustazione sui grandi olii siciliani ed il concerto del duo Salvatore Alcaras e Francesco Mirabella che eseguiranno brani di Mozart, Bellini, Strauss, Brahms e Schubert-
Sabato 28 agosto ancora degustazioni con particolare attenzione ad una selezione a cura della Slow Food. Ad esibirsi in concerto sarà il quartetto UniSono con musiche di Paganini, Piazzolla e Schumann.
Domenica 29 agosto, infine, ci si concentrerà in particolar modo sul pescato siciliano. Il concerto sarà a cura del Quintetto Komma che eseguirà brani di Rota, Gershwin, Rossini e Piazzolla.
Ad essere presenti ad E20 divini saranno oltre 200 professionisti del settore enogastronomico che presenteranno 40 prodotti tipici della Sicilia. Ulteriori informazioni sull’iniziativa sono reperibili sul sito ufficiale.

Immagine tratta da www.e20divini.com

Sfida tra i quartieri storici

regata4.jpgSi terrà questo fine settimana l’appuntamento con la quarta edizione della “Regata dei quartieri storici” di Siracusa. La manifestazione, istituita da alcuni anni, è stata fortemente voluta dall’associazione Gozzo di Marika che si batte per il mantenimento di alcune tradizioni che costituiscono l’identità siracusana. Alla regata prenderanno parte cinque equipaggi, in rappresentanza degli antichi quartieri siracusani: Ortigia, Tiche, Akradina, Neapolis ed Epipoli. Tutti gli equipaggi concorreranno sullo stesso tipo di imbarcazione: il tipico “buzzetto” che era opera dei mastri siracusani. La regata dei quartieri storici prenderà il via sabato 21 agosto. Alle ore 9.30 da Piazza 4 Novembre (di fronte alla Capitaneria di Porto), partirà un corteo in costume che arriverà fino al cuore di Ortigia, in Piazza Duomo. A Palazzo Vermexio verrà consegnato al sindaco il gonfalone della regata, simbolo dell’apertura della gara.
La vera e propria gara si terrà invece domenica 22 agosto con partenza dal Porto Piccolo alle ore 18. Gli equipaggi delle barche a remi dovranno compiere il periplo dell’isola di Ortigia fino a giungere nel Porto Grande ed all’arrivo alla Darsena, di fronte a Piazza 4 Novembre. Oltre alla regata, in Piazza 4 Novembre verrà anche allestito il villaggio di gara, una vera e propria sagra di prodotti tipici con tanti stand dedicati alla gastronomia, dal pesce alla pizza dai formaggi ai vini locali.

E’ di nuovo medioevo a Buccheri

medfest3.jpgSi rinnova per il quindicesimo anno consecutivo la tradizione del Medfest di Buccheri. La festa medievale, organizzata annualmente dal piccolo comune montano, è un evento originale ed affascinante che richiama ormai un folto pubblico, non solo dalla provincia ma anche da varie parti della regione.
Per il 2010, il Medfest di Buccheri si terrà sabato 21 e domenica 22 agosto. Il tema dato a questa edizione ha per titolo “Vivi volando, vola vivendo” e prevede ancora una volta la presenza di gruppi di figuranti in costume, acrobati, musicisti, artisti di strada, oltre, ovviamente ad abbondanti specialità culinarie. Il tutto vedrà come scenario le caratteristiche viuzze medievali e, in particolare, il quartiere del castello di Buccheri. Ad esibirsi saranno non soltanto gruppi siracusani, già ben conosciuti al pubblico delle manifestazioni locali, ma anche realtà di livello nazionale ed internazionale.
L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 19 di sabato. I vari spettacoli si terranno fino a notte fonda e saranno concentrati lungo la scalinata di Sant’Antonio, nelle Piazze Roma, Cosentino, Toselli, Fratti e nell’area del castello. Il Medfest 2010 sarà aperto dalla tradizionale sfilata in costume con la partecipazione di sbandieratori, gruppi di tamburi e altre figure storiche oltre alle botteghe e taberne allestite nel quartiere medievale.
medfest4.jpgCon l’arrivo della sera, tra un caldo panino con la salsiccia, magari di cinghiale, e un buon bicchiere di vino locale, si potrà assistere a spettacoli col fuoco come quello del più volte presente Danger Bob, giocoleria, laudi medievali (col gruppo Broken Consort) ed ancora, musica e danze etniche, tribali e medievali. A partire dalle ore 21.30 e fino alla tarda notte vi saranno poi degli spettacoli itineranti dal titolo “Arcani regni vitae“, viaggio tra terra, acqua, fuoco ed aria, a cura dell’associazione Madrigale. Nella giornata di domenica, agli spettacoli già citati, si aggiungeranno i giocolieri dell’Accademia dei Remoti ed il suggestivo e tradizionale spettacolo pirotecnico. Come ogni anno, per questo week-end, si prevede il pienone nel paese di Buccheri. L’occasione di partecipare al Medfest è di quelle da non perdere, per un week-end spensierato e festoso. Come sempre, si consiglia di organizzarsi opportunamente con i tempi per poter posteggiare comodamente la macchina all’ingresso del paese ed usufruire del servizio navetta evitando gli orari di punta. Maggiori informazioni ed il programma dettagliato sono reperibili sul sito www.medfest.it

Immagini: momenti del Medfest 2009 (foto: S.Leggio/Sicilystockphoto.com)

Ritorna la Festa della Fragola

festa-fragola.jpgTutto pronto per l’ormai tradizionale “Festa della Fragola” che ogni anno si organizza nella frazione di Cassibile. Quest’anno la manifestazione si terrà dal 29 aprile al 2 maggio presso l’Ippodromo del Mediterraneo. L’ingresso alla struttura è gratuito. A far da padrone sarà ovviamene il delizioso frutto primaverile ma non mancheranno occasioni per assaggiare i numerosi altri prodotti locali grazie alla presenza di numerosi stand per le degustazioni.
Il tutto sarà allietato da musica, cabaret ed animazioni di vario tipo.
Tra i vari appuntamenti in programma spicca la presenza del comico Sasà Salvaggio col suo spettacolo di cabaret, previsto per venerdì 30 mentre il 2 maggio, giorno conclusivo, gli studenti dell’istituto alberghiero realizzeranno una maxi torta da 500 Kg che poi verrà distribuita tra il pubblico.
Nel corso della sagra sono previsti anche concorsi canori, eventi sportivi ed animazioni per bambini.
Sul sito ufficiale della manifestazione è possibile consultare il programma completo degli eventi previsti mentre per informazioni è possibile scrivere a info@festadellafragola.it

Immagine: fragole a volontà in occasione della tradizionale festa di Cassibile (foto tratta dal sito ufficiale della manifestazione www.festadellafragola.it)

Serate esotiche con il Cous Cous Fest

couscous.jpgAmate le feste etniche e la cultura maghrebina ? Allora questo fine settimana non potete fare a meno di fare un salto in Ortigia. Nel cuore del centro storico, presso la Fonte Aretusa, è infatti in corso di svolgimento la quarta edizione del Tunisia Cous Cous Fest.

La manifestazione, cugina del più famoso festival di San Vito Lo Capo, ha preso il via questa settimana e si concluderà domenica 9 agosto. Promotrice dell’evento è l’associazione siculo-tunisina “Soliman”.

A far da padrone nel corso della festa sarà ovviamente la famosa pietanza nord-africana. Presso gli stand che sono stati allestiti in piazzetta Aretusa è possibile gustare il cous cous ma anche altri antipasti tipici tunisini, dolci ed il tè arabo.

Non troverete però solamente gastronomia ma anche artigianato con un mercatino di prodotti tipici e, dopo le 20.30 canti e balli etnici, a partire dalla celeberrima danza del ventre.

Questo fine settimana tutti al Cous Cous Fest allora per una serata in allegria respirando una ventata di Maghreb.

 

Foto tratta da: Tripadvisor