Comincia venerdì la regata storica

regata1.jpgSiracusa, trovandosi in parte su un’isola ed essendo circondata da due grandi golfi, non può che essere una città dalle tradizioni marinare. Proprio per non fare dimenticare le caratteristiche storiche della marineria siracusana, da alcuni anni viene organizzata la Regata dei Quartieri Storici di Siracusa. L’evento è promosso dall’associazione Gozzo di Marika che crede fortemente nell’importanza e nella riuscita di questa interessante manifestazione.
Quest’anno gli eventi legati alla regata prenderanno il via venerdì 21 agosto per concludersi nel pomeriggio di domenica 23 agosto quando i cinque equipaggi dei quartieri tradizionali si affronteranno nelle acque del Porto Grande.regata.jpg
La peculiarità è che le barche che utilizzeranno saranno i “buzzetti sarausani”, dei gozzi da pesca che in passato venivano realizzati dai maestri d’ascia aretusei e che avevano alcune caratteristiche che li rendevano unici nel Mediterraneo. Tra queste la sagoma studiata appositamente per affrontare il vento di scirocco, le decorazioni di ispirazione floreale, il corno rosso scaramantico e, soprattutto, l’occhio disegnato a prua con funzioni scaramantiche e che è identico a quello che si trovava già come decorazione nei vasi greci del V sec. a.C.
In occasione della gara sono state nuovamente realizzate cinque di queste barche tradizionali. In tal modo gli equipaggi si affronteranno “ad armi pari”, navigando tutti nelle stesse condizioni.
La regata storica è un’iniziativa relativamente nuova a Siracusa che richiama però una tradizione antichissima. Non rimane che raggiungere le banchine del Porto Grande la prossima domenica e fare il tifo per il proprio quartiere.
Foto tratte da www.gozzodimarika.it