Tra classico e moderno con le Amadeus

amadeus.jpgSebbene Natale sia ormai passato da un pezzo, la rassegna di eventi “Luci a Siracusa” continuerà a tenerci compagnia ancora per diverse settimane con concerti, mostre, visite guidate ed incontri culturali. In questi giorni sono previsti due nuovi eventi.
Il primo è dedicato agli amanti della musica pop-dance, si esibiranno infatti venerdì 4 febbraio alle ore 21 presso la Sala Randone di via Malta le quattro ragazze che compongono il gruppo delle “Amadeus Electric Quartet“. La particolarità di questo gruppo, proveniente dalla Romania, è di unire strumenti e ritmi moderni e classici in un’originale esibizione allietata anche dal look audace che la band si è voluta dare. Ecco allora che vedremo suonare insieme ad esempio un violino ed un basso elettrico rivisando temi da reportorio classico come la Carmen, il Guglielmo Tell o il Bolero.
Il secondo appuntamento è invece dedicato agli amanti dell’arte. Si apre sempre oggi e continuerà fino al 6 marzo 2011 la collettiva di arte contemporanea dal titolo “Il corpo e la luce – Caravaggio e Lucia a Siracusa“, curata da Nino Portoghese e Lucia Trombadore. La mostra si tiene nei locali dell’Ex Convento del Ritiro in via Mirabella 31. La mostra, con ingresso libero, rimarrà aperta dal martedì al sabato dalle 17.30 alle 20.30 e domenica e festivi dalle 10.30 alle 13 e dalle 17.30 alle 21.


Musiche, luci e narrazioni rievocano l’antica Siracusa

734.jpgSabato 29 gennario ritorna, per il secondo anno consecutivo, la manifestazione “734aC“. L’evento prende il nome dall’anno di fondazione di Siracusa. L’originale idea, che ha preso il via nel 2010, è infatti quella di proporre uno spettacolo che sia al contempo ricordo delle origini della città aretusea e celebrazione della sua importanza storica. Lo scorso anno 734aC si svolse a ridosso della darsena e del porto. Per quest’anno, pur rimanendo nel centro storico di Ortigia, cambierà lo scenario. Lo spettacolo infatti avrà luogo sul sagrato del Duomo e nella piazza a partire dalle ore 21. Anche per l’edizione 2011 si punterà su un mix tra classico, ricordo del mito e spettacolari effetti speciali. La voce narrante dell’attrice Alessandra Gatto rievocherà agli spettatori le fasi salienti della storia di Siracusa mentre l’Orchestra del Mediterraneo, diretta dal Maestro Pupillo ed i cantanti lirici Piera Bivona e Antonino Interisano, accompagneranno l’evento. Tra le musiche proposte vi saranno brani presi dalle tragedie classiche, musiche di autori come Mozart, Verdi, Puccini ed anche brani moderni come la colonna sonora de “Il Gladiatore” di F.Zimmer. A fare da sfondo uno spettacolare gioco di luci ed immagini che verranno proiettati sui monumenti di piazza Duomo.
Si tratta di una manifestazione del ciclo “Luci a Siracusa”, un evento particolare e sicuramente da non perdere in quanto ha il doppio merito di cadere in un periodo dell’anno solitamente povero di iniziative e, al contempo, di offrire una grande originalità rispetto a tante altre iniziative che molto spesso hanno caratteristiche simili tra loro.

Tre giorni di musica

fabio-abate.jpgA guardare i programmi proposti a Siracusa da varie rassegne di eventi pubbliche e non, questo sarà un week-end con particolare attenzione alla musica, di tutti i generi.
Cominciamo con gli eventi proposti da “Luci a Siracusa”. Venerdì 21 gennaio sarà dedicato a classica e blues.
Alle ore 21 presso l’Antico Mercato di via Trento vi sarà il concerto del Kaleidotrio (flauto, clarinetto e fisarmonica). Sempre alle ore 21 ma presso la Sala Randone di via Malta vi sarà invece un concerto di soul blues dei Moonlighters.
Sabato 22 (ore 21), sempre alla Sala Randone, sarà la volta della black music con i Live Tropical Fish.
Per gli appassionati di musica rock da segnalare invece alcuni appuntamenti con “Rocketta light“, rassegna itinerante a cura di Paolo Mei che dà modo alle promettenti realtà musicali indipendenti italiane di esibirsi.
Venerdì 21, alle ore 22.30 si esibiranno “Le – Li”, live set folk con Leli alla chitarra acustica, John, in perfetto stile busker, alla grancassa, charleston e banjo, il polistrumentista Andrea Bergamin e la sassofonista Elia dalla Casa.
Sabato 22, sempre alle ore 22.30 si esibirà invece il cantautore Fabio Abate, lanciato da Carmen Consoli che lo ha voluto come opening act nei suoi concerti. L’esibizione si baserà su suo primo album dal titolo “Itinerario precario”. Entrambi gli appuntamenti di Rocketta light si terranno presso il Buzz di via Perasso 10 con ingresso gratuito.

Immagine: Un momento di un’esibizione di Fabio Abate


E’ di nuovo medioevo a Buccheri

medfest3.jpgSi rinnova per il quindicesimo anno consecutivo la tradizione del Medfest di Buccheri. La festa medievale, organizzata annualmente dal piccolo comune montano, è un evento originale ed affascinante che richiama ormai un folto pubblico, non solo dalla provincia ma anche da varie parti della regione.
Per il 2010, il Medfest di Buccheri si terrà sabato 21 e domenica 22 agosto. Il tema dato a questa edizione ha per titolo “Vivi volando, vola vivendo” e prevede ancora una volta la presenza di gruppi di figuranti in costume, acrobati, musicisti, artisti di strada, oltre, ovviamente ad abbondanti specialità culinarie. Il tutto vedrà come scenario le caratteristiche viuzze medievali e, in particolare, il quartiere del castello di Buccheri. Ad esibirsi saranno non soltanto gruppi siracusani, già ben conosciuti al pubblico delle manifestazioni locali, ma anche realtà di livello nazionale ed internazionale.
L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 19 di sabato. I vari spettacoli si terranno fino a notte fonda e saranno concentrati lungo la scalinata di Sant’Antonio, nelle Piazze Roma, Cosentino, Toselli, Fratti e nell’area del castello. Il Medfest 2010 sarà aperto dalla tradizionale sfilata in costume con la partecipazione di sbandieratori, gruppi di tamburi e altre figure storiche oltre alle botteghe e taberne allestite nel quartiere medievale.
medfest4.jpgCon l’arrivo della sera, tra un caldo panino con la salsiccia, magari di cinghiale, e un buon bicchiere di vino locale, si potrà assistere a spettacoli col fuoco come quello del più volte presente Danger Bob, giocoleria, laudi medievali (col gruppo Broken Consort) ed ancora, musica e danze etniche, tribali e medievali. A partire dalle ore 21.30 e fino alla tarda notte vi saranno poi degli spettacoli itineranti dal titolo “Arcani regni vitae“, viaggio tra terra, acqua, fuoco ed aria, a cura dell’associazione Madrigale. Nella giornata di domenica, agli spettacoli già citati, si aggiungeranno i giocolieri dell’Accademia dei Remoti ed il suggestivo e tradizionale spettacolo pirotecnico. Come ogni anno, per questo week-end, si prevede il pienone nel paese di Buccheri. L’occasione di partecipare al Medfest è di quelle da non perdere, per un week-end spensierato e festoso. Come sempre, si consiglia di organizzarsi opportunamente con i tempi per poter posteggiare comodamente la macchina all’ingresso del paese ed usufruire del servizio navetta evitando gli orari di punta. Maggiori informazioni ed il programma dettagliato sono reperibili sul sito www.medfest.it

Immagini: momenti del Medfest 2009 (foto: S.Leggio/Sicilystockphoto.com)

Tanti eventi con SMS10

sciroccu.jpgSoltanto pochi giorni fa abbiamo avuto modo di parlare del programma di spettacoli estivi patrocinati dalla provincia di Siracusa, un ricco calendario di eventi che, seppure tardivo per essere estivo, verrà sicuramente apprezzato in città e provincia.
Ecco che adesso, a ruota, segue anche il comune di Siracusa. Dal sito del comune è infatti possibile scaricare la brochure “SMS10 – Siracusa – Musica – Spettacolo” che contiene l’elenco delle manifestazioni estive (dal 27 luglio al 30 settembre) promosse dall’assessorato comunale ai beni culturali.
In realtà, una parte degli spettacoli era già stata pubblicizzata indipendentemente ed ha trovato anche spazio su questo blog (ad esempio il festival del balletto o gli eventi dell’Arena Maniace o ancora Latomiarte). Ciò non toglie che la brochure risulta un utile promemoria e riferimento per quanti vogliano programmare le prossime serate estive, magari cercando un evento insolito e diverso.
Oltre alle manifestazioni già in corso, vengono presentati numerosi nuovi eventi.  Tra questi il Festival del Paesaggio che coinvolge diverse città. Ed ancora concerti compresi nel ciclo “734 a.C. Ortigia, le origini del mito“. Anche la gastronomia e i prodotti tipici trovano spazio con la manifestazione “E20 DiVini“. Infine alcuni appuntamenti regionali del “Circuito del Mito“, le commemorazioni per l’anniversario dell’armistizio di Cassibile e, a fine settembre il ritorno delle spettacolari gare di motonautica del Powerboat.
E’ possibile scaricare la brochure SMS10 in formato pdf da questo indirizzo.

Immagine: uno degli appuntamenti più graditi di SMS10 è il concerto degli Sciroccu che si terrà il 17 agosto al Castello Maniace (foto tratta da www.sciroccu.it)

Il gradito ritorno di Latomiarte

sibbia.jpgUno dei luoghi più suggestivi di Siracusa sono, fuor di dubbio, le Latomie dei Cappuccini. Adesso ancora più, man mano che si va liberando la suggestiva visuale per decenni coperta da alcuni edifici costruiti a ridosso della grande cava di pietra di epoca greca.
Per lungo tempo le latomie sono rimaste chiuse al pubblico e, sebbene siano nuovamente fruibili, in pochi, tra i Siracusani, ne sono a conoscenza o frequentano questo luogo suggestivo.
Ecco allora che, puntuale, ogni estate, ritorna il ciclo Latomiarte, una serie di spettacoli allestiti nelle Latomie dei Capuccini sia per via dello scenario particolarissimo che per far riscoprire alla cittadinanza questo luogo storico.
L’edizione 2010 di Latomiarte ha preso il via da alcuni giorni (dal 27 luglio) e proseguirà fino a fine agosto con una serie di spettacoli di teatro e di musica messi in scena tra gli antichissimi anfratti.
Giovedì 5 agosto, sarà messo in scena lo spettacolo ad ingresso libero “Il timballo del gattopardo” con Carlo Cartier e Carmelo Chiaramonte. Mercoledì 11 agosto sarò la volta di “Jazz mon amour” (ingresso € 10) con un repertorio di brani nordamericani e brasiliani. E ancora, mercoledì 18 agosto lo spettacolo-concerto “Musicanti” con Massimo Venturiello e Tosca (ingresso libero). Infine, domenica 22 agosto, “Maschere e musiche“, con Orazio Sciortino al pianoforte (ingresso € 10).
Un gradito ritorno, quello di Latomiarte che ben valorizza le Latomie dei Cappuccini che più spesso dovrebbero diventare scenario di spettacoli e non soltanto per pochi giorni nel corso di ogni estate. Maggiori informazioni sugli spettacoli possono essere reperite sul sito del comune di Siracusa.

Un week-end a spasso per la provincia

cinema.jpgEccoci arrivati alle soglie di un nuovo week-end, magari con tanta voglia di evadere in cerca di frescura e di divertimento. Sono numerosi i comuni della provincia che hanno approntato un ricco calendario di appuntamenti estivi. A dire il vero, il capoluogo, non ha seguito l’esempio, ciò non toglie che anche a Siracusa, varie iniziative indipendenti consentiranno di assistere a spettacoli ed eventi di vario genere. Eccovi di seguito una brevissima selezione di appuntamenti di questo fine settimana.
A Siracusa, all’antico mercato di Ortigia si conclude oggi la rassegna cinematografica “Avamposto Maniace“. Alle 20.30 ed alle 22.30 verrà proiettato il film “Il Compleanno” di Marco Filiberti e con Alessandro Gassman tra gli attori. L’ingresso è gratuito. Gli appassionati di cinema potranno però subito rifarsi in quanto sempre questa sera, 23 luglio, si aprirà la X edizione del Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi. La prima serata vedrà la proiezione del film “I Gatti Persiani” del regista iraniano Bahman Ghobadi e, a seguire,  “Cinema e Musica” con la direzione musicale di Roy Paci e la proiezione di “Viva l’Italia” di Roberto Rossellini. Sabato verranno proiettati “Il Concerto” di Radu Mihaileanu e “Il Pap’occhio” di Renzo Arbore. Domenica, infine, “La misma luna” di Patricia Riggen e “The Godless Girl” di Cecil B. De Mille. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito ufficiale.
Tra gli appuntamenti più curiosi del fine settimana, segnaliamo anche uno degli eventi estivi del comune di Palazzolo Acreide: un concerto all’alba (arpa e voce) all’antico castello medievale. Appuntamento per i più mattinieri alle 4.30 di domenica mattina all’antico maniero. I numerosi altri appuntamenti in programma nella cittadina montana sono consultabili a questo indirizzo.
A Noto, sempre venerdì 23, presso l’ex Collegio dei Gesuiti è prevista la rappresentazione teatrale “M.- carne della mia carne”, tratta dalla Medea di Euripide e messa in scena nell’ambito del ciclo Teatri di Pietra che vedrà altri spettacoli nella città barocca. Anche in questo caso è possibile avere maggiori dettagli sul sito del comune.
Tra musica, cinema e teatro, non c’è che dire, sarà un fine settimana ricco di eventi e, perchè no, da lunedì spazio ai vostri commenti per sapere cosa vi è piaciuto di più…

Immagine: al via questo venerdì il festival del cinema di frontiera di Marzamemi (foto da www.cinemadifrontiera.it)

Al via il festival “Magie Barocche”

santaluciabadia.jpgE’ stato inaugurato ieri a Roma ed avrà una parallela inaugurazione domani a Siracusa il 3° festival internazionale del Val di Noto “Magie Barocche”.
Si tratta di una serie di manifestazioni che per l’intera estate (dal 10 giugno al 4 settembre) metterà insieme musica di altissimo livello con gli splendidi scenari barocchi del Val di Noto. La manifestazioe vede il patrocinio del ministero per i beni e le attività culturali. Il primo appuntamento, come detto, è previsto per sabato 12 giugno, alle ore 21 presso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, in Piazza Duomo a Siracusa. Il titolo dell’evento musicale è “Magie d’ombra et di luce. Historia senza attione, intorno a Michelangelo Merisi”. Lo scenario è stato scelto proprio in quanto la chiesa di Santa Lucia alla Badia ospita il dipinto “Seppellimento di Santa Lucia”, realizzato dal Caravaggio a Siracusa.
Si tratterà di un concerto di suoni, luci e parole, ideato per la ricorrenza del IV centenario della morte del Caravaggio. Ad esibirsi sarà l’Ensemble Seicentonovecento & Cappella Musicale di San Giacomo mentre Galatea Ranzi ed Enrico Lo Verso saranno le voci recitanti. Le musiche sono di Paolo D’Aragona, Emilio De’ Cavalieri, Girolamo Frescobaldi, Paolo Quagliati e Scipione Stella con la direzione di Flavio Colusso e la regia di Marco Andriolo.
Dopo il primo evento, il programma proseguirà con una ricca serie di avvenimenti che toccheranno i più incantevoli centri barocchi del sud-est, affiancati sempre dai più raffinati esecutori contemporanei di musica barocca.
Maggiori informazioni ed il programma completo sono reperibili sul sito ufficiale del festival “Magie Barocche”.

Immagine: la chiesa di Santa Lucia alla Badia dove si terrà il concerto di sabato (foto: cortesia C. Larosa)

Uno show sulla fondazione di Siracusa

734.jpgCome premesso nel nostro ultimo post, questo sabato, nelle acque del porto si svolgerà un evento del tutto nuovo e particolare che suscita non poca curiosità in città.
Si tratta dello spettacolo 734 a.C. Le Origini di Siracusa – “the show”. Lo spunto storico e di ispirazione viene preso dall’epopea della fondazione della città di cui abbiamo raccontato i dettagli qualche giorno fa. Stando alle indiscrezioni si tratterà di uno spettacolo simbolico che creerà un connubio tra storia, effetti speciali, musiche, giochi di luce e acqua…
Già, proprio acqua, in quanto i fondatori di Siracusa provenivano dal mare e, allo stesso tempo, lo “show” si svolgerà nelle acque del porto, esattamente nel canale della Darsena, tra il Ponte Santa Lucia ed il Ponte Umbertino.
L’evento rientra tra quelli organizzati dal comune nell’ambito della rassegna “Luci a Siracusa”.
Stando ai comunicati rilasciati lo spettacolo sarà diviso in quattro fasi che vedranno l’apparire di antiche triremi, di sfere d’acqua galleggianti con dentro attori, sfere di fuoco e giochi pirotecnici con cerchi di fuoco.
Una voce narrante accompagnerà lo spettatore per tutto il tempo, rievocando la fondazione di Siracusa.
Insomma, le poche e misteriose notizie finora trapelate bastano sicuramente ad accendere la curiosità per uno spettacolo del tutto nuovo in città ma che fin da adesso si pone come evento che meriterebbe di essere rievocato con cadenza annuale.
Lo spettacolo 734 a.C. Le origini di Siracusa comincerà intorno alle ore 23 di sabato 20 marzo, si potrarrà fino alle ore piccole di domenica mattina e sarà visibile dai ponti che collegano la terraferma con l’isola di Ortigia e dalle due rive della Darsena.
Per informazioni è possibile visitare il sito ufficiale della manifestazione  www.luciasiracusa.it

Idee per il fine settimana

duo-chitarra.jpgTerminato il periodo delle feste ed i tanti eventi organizzati, siamo decisamente tornati ai più pacati ritmi della routine quotidiana. Il maltempo di questi ultimi giorni ,poi, non invoglia certamente ad uscire di casa facendo optare invece per una cena ed un film al calduccio delle nostre case. Nonostante ciò, per i più coraggiosi, ecco una rassegna degli appuntamenti di questo fine settimana.
Sabato 23,
Alle ore 18.30 presso l’istituto “Privitera” si esibiranno Paola Modicano (soprano) e Marina Gallo (pianista). Alle ore 20, invece, all‘antico mercato di via Trento si esibirà il duo di chitarra classica Marcello Cappellani e Roberto Salerno. L’evento è organizzato dall’Agimus con il patrocinio del comune di Siracusa. L’ingresso è gratuito.
Domenica 24 gennaio, alle ore 9 l’appuntamento dell’associazione Natura Sicula è in piazza Santa Lucia 24 per poi partire per un’escursione di mezza giornata alla scoperta della necropoli preistorica del Plemmirio, a sud di Siracusa (farà da guida l’archeologo Lorenzo Guzzardi, quota di partecipazione € 5). Alle ore 18 l’associazione siracusana amici della musica organizza presso il Salone Carabelli di Via Torres 10 il concerto di Angelo Persichilli (flauto), Alfredo Persichilli (violoncello) e Annalisa Bellini (pianoforte). Maggiori dettagli sul sito dell’associazione. Alle ore 18.30 all’antico mercato di Ortigia si terrà lo spettacolo teatrale “A passari a nuttata”. La manifestazione si tiene nell’ambito della rassegna “Luci a Siracusa” organizzata dal Comune. Si tratta di un adattamento in dialetto siciliano della famosa opera di Eduardo De Filippo, “Napoli milionaria”.
Alle ore 20, presso la chiesa di Santa Lucia alla Badia, nell’ambito dei festeggiamenti in onore di San Sebastiano, compatrono di Siracusa, si terrà il concerto del coro delle voci bianche dirette dal maestro Mariuccia Cirinnà.
Un fine settimana ricco di musica, teatro e natura, quindi e, se siete a conoscenza di qualche altro interessante evento, ovviamente non esitate a segnalarlo nei commenti di questo blog.

Foto: Il Duo Siracusa formato da Marcello Cappellani e Roberto Salerno