Un week-end tra carnevale, ferrovie e scienza

418748080.jpgQuesto primo fine settimana di marzo si presenta veramente ricco di eventi, manifestazioni ed iniziative di vario genere. Delle tante iniziative legate al carnevale c’è già stato modo di dare notizia nell’ultimo articolo. A quanto già detto bisogna doverosamente aggiungere il programma di festeggiamenti varato in extremis dal comune di Siracusa. Si tratta di tante iniziative a “respiro locale”. L’organizzazione è infatti divisa quartiere per quartiere in modo tale da avvolgere l’intera città nell’atmosfera di festa. Sono previste sfilate in maschera, gare, sport, musica e balli. Il programma completo è scaricabile sul sito del comune.
Domenica 6 marzo ritorna l’appuntamento nazionale con le ferrovie dimenticate, quei tracciati un tempo importantissimi e che oggi sono in stato di abbandono sebbene attraversino dei punti estremamente suggestivi del nostro territorio. Per Siracusa, l’associazione Ferrovie Siciliane, intende nuovamente valorizzare la tratta Noto-Pachino. A partire dalle ore 10 si svolgeranno delle visite guidate presso la stazione ferroviaria di Marzamemi. Si tratta di una stazione sulla cosiddetta via del vino in quanto un tempo era una linea importantissima per la commercializzazione dei vini prodotti nella parte meridionale della provincia di Siracusa. L’associazione intende valorizzare questi luoghi suggestivi del nostro territorio in maniera ecosostenibile. Manifestazioni come questa, per far scoprire alla cittadinanza luoghi dimenticati, sono la base per questo tipo di progetti.
Sempre per domenica, alle ore 18.30, è previsto un interessante convegno a tema medico-scientifico. Il tema è di quelli estremamente attuali “Cellule staminali e malattie neurodegenerative”. Relatrice sarà la prof.ssa Elena Cattaneo (direttrice del centro di ricerca sulle cellule staminali dell’università di Milano) mentre l’introduzione sarà curata dal dott. Marco Onorati.
La conferenza scientifica sarà seguita, lunedì 7 marzo dalla “Giornata della scienza”, dedicata ai ragazzi delle scuole superiori, una mattinata dedicata alla presentazione dell’affascinante mondo delle cellule staminali con proiezioni, incontri con ricercatori e dibattiti. Entrambi gli appuntamenti si terranno presso il Jolly Hotel di Siracusa.

Al via il Festival del Cinema di Frontiera 2009

cinema.jpgSe c’è una rassegna cinematografica siracusana che in questi ultimi anni si è distinta sempre più per la propria qualità ed originalità, si tratta senza dubbio del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera che ogni anno si tiene a Marzamemi, il piccolo e caratteristico borgo marinaro a sud di Siracusa.
Come gli organizzatori spiegano, con il termine “frontiera” non bisogna però pensare come a qualcosa che si trovi ai margini o in periferia bensì come un qualcosa che si trova al fronte, in prima linea. Si tratta quindi di un cinema aperto, all’avanguardia e che con i film selezionaticinema2.jpg guarda avanti verso il futuro.
Lo scenario dove si svolgerà il festival è piazza Regina Margherita a Marzamemi, la splendida piazzetta, punto centrale del borgo, che un tempo costituiva parte dell’antica tonnara. L’edizione 2009 del festival del cinema di frontiera si terrà dal 21 al 26 luglio con un programma ricchissimo. Come sempre si prevede la partecipazione di un folto pubblico proveniente da tutta la provincia e non solo.
All’aperto, nella piacevole frescura data dalla brezza marina, nell’arco dei vari giorni verranno proiettati cinque film in concorso e sei fuori concorso oltre a innumerevoli cortometraggi. Tra i registi spiccano nomi come Richard Curtis, Gabriele Salvatores, Antonio Pietrangeli, Ermanno Olmi, Marco Pontecorvo. Oltre ai lungometraggi all’interno del festival vi sarà l’apposito concorso per i cortometraggi e poi ancora  il focus “una notte a Teheran”, ritratti d’autore, rassegne e incontri tematici come “lampi sul Mediterraneo” e “chiacchiere sotto il fico”. La premiazione è prevista per domenica 26 luglio, la manifestazione proseguirà poi fino al mattino con una “notte bianca”.
Maggiori informazioni ed il programma completo della manifestazione sono reperibili sul sito ufficiale www.cinemadifrontiera.it

Foto: www.cinemadifrontiera.it e www.prolocopachino.it