E’ di nuovo filosofia in festa

Ieri, 18 novembre, l’Unesco ha proclamato la giornata mondiale della filosofia con lo scopo di promuovere e valorizzare in tutto il mondo “l’amore per la saggezza”.
Anche quest’anno, a Siracusa, grazie all’impegno profuso dall’associazione culturale Nuova Acropoli, in concomitanza con questo evento, si acropoli.jpgcelebra il festival della filosofia che, per l’edizione 2010, ha come tema di fondo “la filosofia ieri e oggi”. Dimenticate però i libri voluminosi dei tempi di scuola o le terribili interrogazioni su temi astratti in quanto, uno degli scopi che Nuova Acropoli si propone, è riproporre i valori classici della filosofia con un linguaggio fresco ed al passo coi tempi. Un modo per dimostrare che il pensiero di Platone, Seneca o Kant non è vecchio di secoli ma che contiene invece un messaggio sempre attuale. Il festival della filosofia si apre oggi e proseguirà fino a domenica con varie iniziative. Si parte alle ore 18.30 di oggi con un’originale “aperitivo filosofico“, una sorta di convivio in chiave moderna in cui, in un’atmosfera rilassata e stimolante, i partecipanti potranno discutere sul tema sempre attuale della ricerca della felicità. L’appuntamento è a Palazzo Impellizzeri in via Maestranza, in Ortigia.
Nella mattinata di sabato l’appuntamento sarà dedicato alle scuole con un seminario tenuto in collaborazione con i licei cittadini. Docenti di filosofia dei vari istituti, il prof. Roberto Fai del collegio siciliano di filosofia ed Elga Daniele, presidente di Nuova Acropoli, interverrano sul tema della “Filosofia ieri ed oggi“. L’appuntamento è alle ore 10, sempre a Palazzo Impellizzeri.
Spazio sarà dato anche agli amanti dello spettacolo. Alle ore 19 si esibiranno le “Ancee mediterranee” in concerto. Per il teatro invece sono previsti diversi appuntamenti. A partire dalle ore 11.30 si terranno gli spettacoli “Intervista a Talete, Anassimandro ed Anassimene” e, a seguire “Lo sguardo di Atena“. Alle ore 20, invece, sarà la volta del “Mito della caverna di Platone: ombre di ieri e di oggi“.
acropoli2.jpgGli spettacoli teatrali si terranno sabato al Palazzo della cultura mentre nel pomeriggio di domenica, a partire dalle ore 17, verranno messi in scena in maniera itinerante in vari punti del centro storico di Ortigia (tempio di Apollo, piazza Archimede, piazza Duomo, via Picherali).
La mattinata di domenica sarà dedicata alla riscoperta del patrimonio culturale cittadino. Nuova Acropoli ha adottato ormai da parecchio tempo il tempio di Apollo, curandone la manutenzione del verde. Per la prima volta, grazie anche alla disponibilità della soprintendenza ai beni culturali, il tempio verrà aperto al pubblico e sarà possibile partecipare a delle visite guidate direttamente tra i resti del monumento antico. Le visite cominceranno alle ore 10.
Il festival si concluderà idealmente il 25 novembre con l’apertura di un corso dal titolo “Filosofia attiva: l’arte di saper scegliere“. Il programma dettagliato e maggiori informazioni sul festival della filosofia sono reperibili sul sito internet dell’associazione culturale Nuova Acropoli.

Immagini: locandina ed un momento dello scorso festival della filosofia (foto tratte dal sito dell’associazione Nuova Acropoli)