Voglia di carnevale

carnevale.jpgIl carnevale è ormai entrato nel vivo ! Stelle filanti, coriandoli e bambini (e non solo) mascherati, riempiono le strade. Cosa offre allora la nostra provincia per quanti vogliano lanciarsi nei festeggiamenti per la festa più pazza dell’anno ?
Siracusa ormai da diversi anni demanda l’organizzazione delle feste di carnevale ad iniziative di quartiere o di svariate associazioni. Tra queste si segnala l’originale iniziativa della parrocchia San Antonio da Padova con una festa di carnevale ad esclusivo tema “western”. L’appuntamento è per giovedì 3 marzo a partire dalle ore 19. Tanta musica country servirà a ravvivare l’atmosfera.
Nella vicina Canicattini Bagni quest’anno si è deciso di puntare al connubbio tra divertimento e tradizioni siciliane. Presso il museo del tessuto si terrà infatti la mostra “L’antico carnevale” con costumi, maschere e testi d’epoca. Il cartellone completo delle iniziative è disponibile sul sito del comune. Si segnalano giovedì 3 marzo alle ore 21 il “Cartoon Party“, Sabato 5, Domenica 6 e Martedì 8 tanta musica in piazza con l’animazione di Radio FM Italia e martedì, alle ore 19 la sfilata di carri e gruppi mascherati.
A Palazzolo Acreide sarà possibile godersi il “Carnevale più antico di Sicilia”. Anche in questo caso sabato 6, domenica 6 e martedì 8, la sfilata di carri allegorici attraverserà il paese montano. Il pomeriggio di giovedì 3 marzo è dedicato alla sfilata dei bambini in maschera mentre quasi tutte le sere è prevista musica e Dj set. Anche per Palazzolo il programma completo è disponibile sul sito del comune. I festeggiamenti di domenica potranno essere seguiti anche sui canali satellitari di Sky.

 

Quest’anno la Befana alla Borgata ed in Ortigia

befana.jpgEd eccoci giunti, dopo quasi due settimane di cenoni, scambi di doni e giocate a carte all’Epifania… quella che “tutte le feste porta via”.
Per i più piccoli l’arrivo della vecchina coi suoi doni è l’ultima grande attesa delle festività natalizie. Quest’anno la Befana farà tappa anche a Siracusa per la prima edizione della Festa della Befana. Si tratta di un’iniziativa del Comune che si svolgerà alla borgata, in Piazza Santa Lucia, per dare seguito alle intenzioni dell’amministrazione di “decentrare” quest’anno il programma di eventi natalizi e coinvolgere anche i quartieri periferici, spesso esclusi gli scorsi anni a vantaggio del centro storico.
Nonostante le polemiche sui costi sono state sicuramente apprezzate dai cittadini le delicate luci natalizie allestite quest’anno un po’ lungo tutte le principali cittadine e gli alberi di Natale troneggianti non soltanto in Piazza Duomo. Adesso è la volta della Befana che sarà presente in Piazza Santa Lucia il 5 ed il 6 gennaio.
La simpatica vecchina si farà accompagnare da Babbo Natale e per l’occasione giungerà in piazza non sulla sua scopa ma su un’auto d’epoca che arriverà alla borgata a mezzogiorno di mercoledì e distribuirà dolci e caramelle ai bambini presenti. La festa in piazza prenderà comunque il via già il giorno precedente, il 5 gennaio alle 17 e prevede eventi e motivi d’attrazione anche per i più grandi. Vi saranno momenti musicali ed esibizioni artistiche a cura delle scuole e delle palestre della città ed una fiera agroalimentare con degustazione di prodotti tipici del nostro territorio.
Non temano comunque gli affezionati del centro storico. Nella giornata di mercoledì la Befana farà tappa anche in Ortigia che sarà rallegrata  dai trampoli e dai clown dell’associazione Stradivarius.

Foto: Attendendo la Befana (fonte: www.labefana.com)

Medfest, il ritorno del medioevo

medfest1.jpgVi piacciono le atmosfere medievali, i giochi pirotecnici, le sfilate in costume ed i piatti tradizionali ? In tal caso questo fine settimana non potete assolutamente perdervi la più famosa festa a tema medievale della provincia di Siracusa. Si tratta del Medfest che ogni anno, a fine agosto, viene organizzato nel paese di Buccheri e che è ormai giunto alla sua XIV edizione.
Anno dopo anno il Medfest ha raccolto sempre più consensi e sicuramente è ormai una delle manifestazioni più seguite ed apprezzate della provincia di Siracusa.
medfest2.jpgIl tema scelto quest’anno: “Sua maestà il Fuoco, sua divina grazia la Danza”, la dice lunga sul tipo di spettacoli ed intrattenimenti che sono previsti. I festeggiamenti si apriranno sabato 22 agosto alle ore 18.30 presso la scalinata della Chiesa di San Antonio a Buccheri con una serie di sfilate in costume con tamburi. Poi, con l’arrivo della sera, stand, eventi, degustazioni e quant’altro coinvolgeranno l’intero borgo medievale.
Nella giornata di sabato sono previsti oltre ai tamburi anche danze tribali, canti etnici e giochi col fuoco che culmineranno intorno alla mezzanotte al castello medievale.
Per domenica 23 è prevista a partire dalle 18.30 una megaparata con un corteo storico rievocante la regnante di Sicilia Bianca di Navarra e poi ancora ritmi e suoni medievali ed acrobati circensi. I dettagli ed il programma completo della manifestazione possono essere consultati sul sito ufficiale:
www.medfest.it .
Non c’è dubbio che come sempre il Medfest sarà un’esplosione di folla, di allegria, di luci e di colori, contornati dall’immancabile occasione di soddisfare anche il palato con i numerosi stand che preparano ed offrono degustazioni delle delizie culinare dell’area iblea.
Le foto sono tratte da www.iblon.it e www.medfest.it