Alcune idee per il fine settimana

938851684.jpgEccoci giunti al consueto appuntamento di fine settimana con la segnalazione di alcuni eventi e manifestazioni che si terranno a Siracusa nei prossimi giorni.
Venerdì 25 febbraio, alle ore 17,30, presso il museo regionale Paolo Orsi si terrà la presentazione del libro “Anapos – canzuna ppi la Sicilia” di Corrado Di Pietro. Nel corso dell’appuntamento vi saranno relazioni a cura di Paolo Giansiracusa e Salvo Sequenzia oltre alla musica al flauto di Antonino Bonasera.
Continuano anche gli appuntamenti organizzati dalla Galleria Roma e dedicati al tema dei 150 di unità d’Italia. Sabato 26 febbraio presso la storica galleria di Ortigia si terrà un incontro a cura di Nino Portoghese sul tema “Idea e visione dell’Italia unita“. L’inizio della conferenza è previsto per le ore 18.30.
Per gli appassionati di teatro, invece, l’appuntamento è per domenica 27 febbraio. Alle ore 18, presso la sala Randone di via Malta, si terrà lo spettacolo “Le farse di Peppe Nappa”. Si tratta di una commedia dialettale in 3 atti. Lo spettacolo è a cura del gruppo di teatro della polizia municipale e vede la regia di Raffaele Zacco. L’ingresso allo spettacolo è libero.

Bici in campo per m’illumino di meno

lampadine.jpgSi rinnova anche per il 2011 l’appuntamento con la manifestazione nazionale “M’illumino di meno“. Si tratta di un’iniziativa lanciata dal programma radiofonico RAI Caterpillar per sensibilizzare sul tema del risparmio energetico. Lo scopo è di fare capire che con pochi ma intelligenti atteggiamenti portati avanti da tutti, sul pianeta si avrebbe un enorme risparmio energentico con un grande beneficio ambientale. Tra gli atteggiamenti positivi vi è sicuramente l’illuminare di meno ovvero soltanto dove e quando serve senza sperperare inutilmente illuminazione ed energia.
A Siracusa, in occasione di “M’illumino di meno” verrà organizzata una biciclettata ecologica che partirà venerdì 18 febbraio, alle ore 17 dal Molo San Antonio. L’itinerario che i mezzi a due ruote percorreranno prevede poi Corso Umberto, il Foro Siracusano, Corso Gelone, Piazza Adda per poi rientrare verso il centro storico di Ortigia ed arrivare in Piazza Duomo intorno alle ore 19.
Quest’anno, in concomitanza con i 150 anni dall’unità d’Italia, la carovana di biciclette sarà decorata con motivi tricolore sulle biciclette e sui fanali. Il momento simbolicamente più importante sarà l’arrivo in Piazza Duomo quando verrà spenta l’illuminazione pubblica lasciando solo la suggestiva luce delle biciclette.

 

Tra classico e moderno con le Amadeus

amadeus.jpgSebbene Natale sia ormai passato da un pezzo, la rassegna di eventi “Luci a Siracusa” continuerà a tenerci compagnia ancora per diverse settimane con concerti, mostre, visite guidate ed incontri culturali. In questi giorni sono previsti due nuovi eventi.
Il primo è dedicato agli amanti della musica pop-dance, si esibiranno infatti venerdì 4 febbraio alle ore 21 presso la Sala Randone di via Malta le quattro ragazze che compongono il gruppo delle “Amadeus Electric Quartet“. La particolarità di questo gruppo, proveniente dalla Romania, è di unire strumenti e ritmi moderni e classici in un’originale esibizione allietata anche dal look audace che la band si è voluta dare. Ecco allora che vedremo suonare insieme ad esempio un violino ed un basso elettrico rivisando temi da reportorio classico come la Carmen, il Guglielmo Tell o il Bolero.
Il secondo appuntamento è invece dedicato agli amanti dell’arte. Si apre sempre oggi e continuerà fino al 6 marzo 2011 la collettiva di arte contemporanea dal titolo “Il corpo e la luce – Caravaggio e Lucia a Siracusa“, curata da Nino Portoghese e Lucia Trombadore. La mostra si tiene nei locali dell’Ex Convento del Ritiro in via Mirabella 31. La mostra, con ingresso libero, rimarrà aperta dal martedì al sabato dalle 17.30 alle 20.30 e domenica e festivi dalle 10.30 alle 13 e dalle 17.30 alle 21.


Scaldiamo i muscoli per la Siracusa City Marathon

siracusa-city-marathon.jpgTutti pronti per la corsa cittadina più attesa dell’anno ? E’ proprio il caso di cominciare a scaldare i muscoli visto che questa domenica si terrà la Siracusa City Marathon che quest’anno giunge alla sua XII edizione. Anno dopo anno questa manifestazione sportiva ha guadagnato in consenso, fama e partecipanti, riuscendo a coinvolgere anche quanti non sono assidui praticanti di questo sport. Questo grazie ai percorsi accattivanti scelti (in parte in città, in parte fuori) ed alle diverse modalità di partecipazione. Anche per il 2010, infatti, la maratona classica, che coinvolge atleti da tutta Italia e anche dall’estero, verrà affiancata da altre competizioni come la mezza maratona e la 10 chilometri.
La più attesa dalla cittadinanza è però la stracittadina che con il suo piacevole percorso di meno di 2 Km attraverso le vie di Ortigia, consente la partecipazione di appassionati di ogni età e preparazione atletica. Non importa vincere o ottenere il tempo migliore ma semplicemente fare una piacevole passeggiata di massa per il centro storico, con gli amici o, perchè no, anche in compagnia del nostro amico a quattro zampe. Anche quest’anno la stracittadina sarà LILT marathon in quanto sosterrà le iniziative della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori. Le iscrizioni alla maratona sono possibili fino a poco prima della gara o, in questi giorni, tramite gli stand in piazza Pancali, al campo sportivo siracusa-city-marathon2.jpgDi Natale o presso i negozi convenzionati. Ogni iscritto riceverà un pacco gara con un maglietta, una medaglia ricordo e dei gadget.
La partenza della Siracusa City Marathon avrà luogo domenica 30 gennaio alle ore 9 da piazza Duomo. I tanti partecipanti invaderanno poi festosamente il centro storico passando dalla Fonte Aretusa e dal Lungomare di Levante per poi raggiungere Corso Umberto e dirigersi fuori città e correre nella zona della Fonte Ciane. L’arrivo è previsto nuovamente in Ortigia, al Tempio di Apollo.
Una domenica diversa ed all’insegna dello sport quella che si avvicina. Ai tanti che vorranno soltanto assistere lungo il percorso o fare la tradizionale passeggiata in Ortigia si raccomanda di posteggiare le proprie vetture sufficientemente distante per evitare ingorghi e file e di avere pazienza per gli inevitabili contrattempi che si vengono sempre a creare con manifestazioni di simile portata. Maggiori informazioni sul percorso e sulle modalità di iscrizione sono reperibili sul sito ufficiale www.maratonadisiracusa.it

Immagini: due momenti dell’edizione 2010 della Siracusa City Marathon (foto: S.Leggio/Sicilystockphoto.com)



Week-end d’inverno ricco di appuntamenti

282081151.jpgSono numerose e molto varie le iniziative in programma in città in questo fine settimana. Segnaliamone allora alcune per dare qualche idea su come programmare questo week-end invernale.
Si comincia questa sera all’Antico Mercato, in Ortigia, con la manifestazione Divino Incanto. Sarà un connubbio tra il sapore del vino moscato siracusano e celebri romanze di opere liriche. Si comincia alla ore 20 per un susseguirsi di degustazioni e musica fino a tarda sera.
Anche Siracusa ricorda e festeggia i 150 anni di unità d’Italia. Nelle prossime settimane la Galleria Roma proporrà una lunga serie di eventi legati a questo tema. Si comincia sabato 15 gennaio con una conversazione sul tema dell’Italia, condotta da Salvatore Zito e che vede la partecipazione di numerosi ospiti del mondo della cultura siracusano oltre all’esecuzione alla chitarra di brani musicali risorgimentali. Si inizia alle ore 18.30.
Gli amanti della musica classica, sabato 15 gennaio, presso l’antico mercato di Ortigia potranno assistere al concerto del quartetto di sassofoni Megara. L’evento è organizzato dall’A.Gi.Mus. ed avrà inizio alle ore 20.
Nel quartiere Neapolis, invece, lo stesso giorno, prosegue Vivi il quartiere con la degustazione di prodotti tipici “Antiche tradizioni dei sapori e dei saperi“.
Sempre sabato 15 gennaio ma con inizio alle ore 19.30, presso la sala concerti dell’istituto musicale “Privitera”, in via Regina Margherita, si terrà la performance poetico-musicale “Orfeo e Aristeo“, ispirata alle Georgiche di Virgilio e che ripercorre la vicenda dell’eccelso cantore della mitologia classica.
Infine, nell’ambito della rassegna  Luci a Siracusa, domenica 16 gennaio, alle ore 19 presso Palazzo Impellizzeri, in via Maestranza, è previsto il “circolo di conversazione” avente come tema il cinema. Ospiti Nino Frassica, Manuel Giliberti, Lisa Romano, Roberta Torre e Carlo Truppi.


Tutti a guardare l’alba !

eclisse2.jpgSe i fenomeni astronomici vi incuriosiscono almeno un po’, domattina, preparatevi per una levataccia per vedere il sorgere del sole. Perchè mai osservare l’alba quando il primo dell’anno è già passato ? Perchè mai preferire una gelida alba invernale ad un caldo tramonto estivo ?
Semplicemente perchè domattina anche da Siracusa sarà osservabile (come in gran parte d’Europa) un’eclisse parziale di Sole, la più grande dei prossimi anni. Gli orari e le caratteristiche del fenomeno variano a seconda della posizione geografica. Nella nostra città l’eclisse comincerà alle 7.48, quindi circa trenta minuti dopo il sorgere del sole che, pertanto sarà ancora molto basso sull’orizzonte. Col passare dei minuti il disco scuro della Luna coprirà sempre di più quello del Sole provocando una leggera diminuzione della luminosità del cielo (paragonabile a quello di una giornata nuvolosa). Il massimo dell’eclisse sarà raggiunto alle 9.06 quando circa il 64% del disco solare risulterà coperto. Poi la Luna comincerà nuovamente a liberare il Sole dall’occultamento, fino alle 10.34 quando l’intero fenomeno si concluderà.
Il clima spesso propizio delle nostre zone fa ben sperare che si riesca ad osservare il fenomeno. Basta avere un orizzonte sufficientemente sgombro come ad esempio il mare.
Gli astrofili del CODAS (Centro Osservazione e Divulgazione Astronomica – Siracusa) organizzeranno in occasione dell’eclisse una postazione osservativa nei pressi di un noto centro commerciale di C.da Targia, a partire dalle ore 8. Con telescopi e filtri sarà possibile osservare l’intero svolgersi del fenomeno e anche qualcosa in più. In ogni caso l’eclisse di sole è visibile anche ad occhio nudo o con piccoli strumenti. L’unica accortezza è di utilizzare dei filtri scuri adatti per evitare rischi per gli occhi. Maggiori informazioni sul fenomeno e consigli sulla sua osservabilità sono reperibili sull’apposita pagina del sito del CODAS

Un momento dell’eclisse parziale di sole osservata da Siracusa nel 2006 (foto: E.Schembri/CODAS)


.

Capodanno a Siracusa

capodanno.jpgAvete già fatto i vostri progetti per questa sera ? Avete prenotato il ristorante od organizzato la serata a casa di amici ? In tal caso avete già risolto l’incombente problema del capodanno. Per quanti invece sono ancora indecisi, diamo qualche spunto su quello che viene proposto in provincia di Siracusa in questa notte di fine 2010.
Nel capoluogo, come già avvenuto negli anni passati, piazza Duomo, a partire dalle 23.30 sarà animata dallo staff di Radio FM Italia che con tanta  musica ed allegria accompagnerà quanti raggiungeranno il centro storico nel passaggio nel nuovo anno.
Per la mattina del primo gennaio, invece, presso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, alle ore 12 è previsto un concerto di musica della tradizione natalizia siciliana a cura di Carlo Muratori mentre alle ore 19, in cattedrale, si terrà il concerto di capodanno a cura dell’orchestra bulgara.
Ricordiamo a quanti vogliono recarsi nel centro storico che, in occasione delle festività, cambiano gli orari della ZTL (zona a traffico limitato). Il 31 dicembre sarà attiva dalle 23 alle 4 mentre l’1 gennaio sarà attiva dalle 21 alle 2.
Anche nella vicina cittadina barocca di Noto, l’attesa per il nuovo anno sarà a suon di musica. A partire dalle ore 23, in piazza XVI maggio ci sarà un house music party. Tra gli ospiti e gli animatori del capodanno netino vi saranno Angelo Marotta della trasmissione Amici di Maria de Filippi, Elisa Nausica di NBNight e i DJ Mario Impellizzeri e Majo. Il capodanno di Noto potrà anche essere seguito in streaming su NBTV.
Nella cittadina montana di Palazzolo Acreide, a fronte di una nottata senza particolari eventi in programma, nel pomeriggio dell’1 gennaio, sarà ancora possibile visitare il tradizionale presepe vivente presso il castello medievale, che quest’anno sta riscuotendo notevole successo.
Anche a Melilli nei prossimi giorni sarà ancora possibile ammirare presepi, in particolar modo presso il convento dei cappuccini e presso la chiesa madre. Il 31 dicembre, alle ore 17, presso l’auditorium “Carta” si terrà il concerto di fine anno mentre il primo dell’anno, alle ore 19.30, presso la chiesa di San Sebastiano, vi sarà un concerto di capodanno con i tradizionali valzer viennesi.
Infine, per i tanti che decideranno di attendere l’alba e vedere lo spuntare del primo Sole del nuovo anno da uno dei numerosi e magnifici panorami siracusani, ricordiamo che il disco solare apparirà sull’orizzonte soltanto alle ore 7.12. Questo a dispetto del chiarore dell’alba che ogni anno inganna in tanti che coraggiosamente (e prematuramente) attendono per lungo tempo al freddo lo spuntare del nostro astro.


Tanti eventi per grandi e piccini

Il Natale è ormai passato ma ci troviamo ancora in pieno periodo festivo. E’ così che anche la programmazione di eventi e spettacoli, sebbene un po’ tardiva, è ancora agli inizi. Questa mattina, ad esempio, il comune di Siracusa presenterà il cartellone di eventi natalizi dal natale-siracusa.jpgtitolo “Siracusana è…” con chiaro riferimento alla tradizionale invocazione in onore di Santa Lucia, patrona della città. Solo tra poche ore si sapranno quindi i dettagli degli spettacoli che ci terranno ancora compagnia nei prossimi giorni e che, da promessa, prevedono arte, musica e devozione.
In attesa del programma del comune, nei prossimi giorni si segnalano alcuni altri eventi per grandi e piccini.
Parte oggi per concludersi il prossimo 30 dicembre “Il teatro che non c’è“, una rassegna di spettacoli teatrali per i più piccoli. Le rappresentazioni, tutte con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, si terranno presso la Sala Randone, in Via Malta. Tutti gli spettacoli cominceranno alle ore 18 e sono in collaborazione con il piccolo teatro di Catania.

Sono previsti:


– lunedì 27 dicembre “Pippi Calzelunghe”
– martedì 28 dicembre “Hansel e Gretel”
– mercoledì 29 dicembre “Peter Pan”
– giovedì 30 dicembre “Il principe ranocchio”

Gli spettacoli hanno già avuto in questi giorni un’allegra e vistosa promozione cittadina grazie ad alcuni personaggi disneyani che giravano in carrozza per la città.
Sempre nella giornata di oggi, lunedì 27 dicembre, si segnala un ulteriore appuntamento del ciclo “Parola d’attrice”. Alle ore 20.45, presso il Salone Carabelli di via Torres, nel centro storico di Ortigia si terrà lo spettacolo “Jazz e donna” di Carmen Spatafora. La manifestazione riprenderà alcuni motivi delle più famose voci del jazz mondiale, da Ella Fitzgerald a Billy Holiday.
Un altro spettacolo tipicamente natalizio è previsto presso le catacombe di San Giovanni il 28, 29 e 30 dicembre. Si tratta di una trasposizione del “Canto di Natale” di Charles Dickens, a cura di Franco Mirabella (inizio ore 19, ingresso € 6 – gratuito per ragazzi fino a 12 anni).
Tra le iniziative di quartiere, da segnalare, infine, il 30 dicembre “Sapore di pane, sapore di olio, bianco e verde nel borgo di Belvedere” che si terrà nell’omonima frazione siracusana e, nello stesso giorno, alle ore 19.30, un concerto di Natale gospel che avrà luogo presso la Chiesa della Sacra Famiglia in viale dei Comuni.

Foto: S.Leggio/Sicilystockphoto.com


Uno sguardo agli eventi del week-end

maniace-night.jpgAnche questa settimana volge al termine e, in attesa delle manifestazioni natalizie ormai alle porte, proviamo un po’ a vedere cosa ci offre Siracusa questo week-end. Le iniziative pubbliche e private sono numerose e varie, elenchiamone allora qualcuna.
Per gli amanti della cultura, in particolar modo della storia e dell’archeologia, segnaliamo un’interessante convegno che si terrà oggi pomeriggio. Titolo dell’evento “Gli Ebrei e Federico II“, una serie di relazioni che prendono spunto dagli ultimi lavori di restauro effettuati al castello Maniace. Sono previsti quattro interventi tra cui quello dell’ex soprintendente ai beni culturali, Mariella Muti. Il convegno comincerà alle ore 17 a Palazzo Greco, in corso Matteotti 29 e vede il patrocinio della Regione Siciliana, dell’Università di Catania, della Soprintendenza di Siracusa e della Fondazione Federico II. Il programma completo è reperibile a questo link.
Sabato 27 e domenica 28 novembre, invece, gli spazi dell’antico mercato di via Trento ospiteranno un evento dal carattere più “giocoso”. Si tratta della prima edizione dell’esposizione di modellismo statico e dinamico. La mostra sarà visitabile nel week-end dalle ore 9 alle 23 e darà la possibilità di ammirare accurati modelli in tutti i principali campi del modellismo: ferroviario, navale, aereo ed automobilistico. E’ previsto anche un mercatino per collezionisti ed una pista di slot car, quella particolare branca del modellismo automobilistico che prevede le corse di automobili in miniatura su circuiti elettrificati… insomma, un sapori-perduti.jpgsogno che molti portano dentro fin dall’infanzia. Recapiti ed informazioni sull’evento sono disponibili a questo link.
Per quanti amano i mercatini, le sagre ed i prodotti tipici, si segnala invece l’apertura, sabato 27 novembre, della manifestazione agroalimentare “Sapori perduti”. Questa fiera, dedicata in particolar modo ai prodotti alimentari tipici, si terrà nel quartiere Tiche, confermando l’impegno a decentrare rispetto al centro storico una parte delle manifestazioni cittadine. L’appuntamento pertanto è in viale Santa Panagia, nelle vicinanze del tribunale, dalle ore 8.30 alle ore 20.30. Verranno montati gazebi e bancarelle per l’esposizione e la degustazione dei prodotti. L’intera manifestazione “Sapori perduti” si protrarrà per tre giornate con tematiche diverse. Domani sarà la volta della “Magia del dio Bacco”, con una predilezione per i vini novelli, come il titolo fa intendere. La manifestazione sarà allietata nel pomeriggio anche da un’esposizione di auto d’epoca e del Vespa club. Sabato 4 dicembre  e mercoledì 8 dicembre saranno invece dedicati rispettivamente a “L’oro verde del Mediterraneo”, l’olio d’oliva e “Street food – cibo da strada”, che volgerà l’attenzione ai piatti della tradizione siciliana. Il manifesto ufficiale dell’iniziativa è disponibile a questo link.

 


Week-end tra Eneide, Pinocchio ed Agrimontana

ricciotti.jpgEd eccoci giunti al consueto appuntamento con le idee per il fine settimana. Questo week-end si presenta relativamente ricco di appuntamenti, eccovene allora una selezione.
Sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 21.30, in Piazza Duomo verrà messa in scena l’opera “Pinocchio in love“. Lo spettacolo, promosso in collaborazione con la LILT (Lega Italiana per la Protezione contro i Tumori), è una delle tappe siciliane della Ricciotti Ensemble, composta da quaranta studenti di musica provenienti dai maggiori conservatori olandesi che hanno nel loro eclettico repertorio ben 5 secoli di musica. L’opera dura circa 45 minuti ed è consigliata ad un pubblico di ogni età dal momento che unisce umorismo, elementi circensi ed effetti visivi. Una occasione di scambio culturale ed una boccata di internazionalità avvolgerà quindi il centro storico.
Nonostante la fine della stagione estiva, le temperature del mite autunno siciliano, consentono ancora di seguire degli spettacoli all’aria aperta. Ecco allora che domenica 24 ottobre, alle ore 18.30, alla Fonte Aretusa, si terrà la rappresentazione teatrale “L’Eneide“. Si tratta di uno spettacolo ideato e realizzato da Agostino De Angelis, ispirandosi all’epica opera di Virgilio che narra la fuga dell’eroe Enea dopo la caduta della città di Troia. L’Eneide, messa in scena domenica, vedrà un felice connubbio tra la tradizione del teatro classico e le nuove tecnologie digitali. Proiezioni, coreografie e musica dal vivo completeranno infatti l’avvincente spettacolo che vede come protagonista l’eroe virgiliano. Lo scenario scelto è poi tra i più suggestivi e vuole commemorare lo studioso classico Renato Randazzo che nel lontano 1981 fece porre nella Fonte Aretusa una lapide in onore di Virgilio.
agrimontana2010.jpgL’ingresso all’Eneide è gratuito. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà ugualmente all’interno del vicino Hotel des etrangers.
Per gli amanti delle sagre si ricorda anche che questo week-end, nella vicina Palazzolo Acreide, si svolgerà la decima edizione dell’Agrimontana, la fiera dei sapori Iblei. L’Agrimontana prenderà il via sabato pomeriggio alle ore 17 per concludersi poi domenica sera. Oltre alle tradizionali bancarelle per la vendita e la degustazione dei tanti prodotti tipici e di stagione, vari eventi renderanno ancorà più attrattiva la manifestazione. Tra questi la tradizionale mostra micologica a cui si affiancheranno quella dell’artigianato, di pittura e delle erbe. Inoltre un’originale degustazione di piatti medievali nella serata di sabato e tanta musica a partire dal pomeriggio di domenica. Il programma completo dell’Agrimontana è disponibile a questo link. Quanti invece volessero maggiori informazioni sulla Ricciotti Ensemble e sullo spettacolo “Pinocchio in love”, possono consultare questo sito.

Immagini tratte dal sito della Ricciotti ensemble e dal sito ufficiale del comune di Palazzolo Acreide