Il cinema e l’unità d’Italia

galleriaroma.jpgQuesto è l’anno dei festeggiamenti per i 150 anni dell’unità d’Italia. Un anniversario che – lo abbiamo già anticipato – a Siracusa verrà ricordato in particolar modo grazie alle iniziative della Galleria Roma. Proprio presso la galleria, ubicata in via Maestranza, nel centro storico, giovedì 20 gennaio sarà possibile prendere parte ad un pomeriggio dedicato al tema “Il cinema racconta l’unità d’Italia“. L’incontro avrà inizio alle ore 18.30 e prevede la proiezione di spezzoni di alcuni film di celebri registi , dedicati al tema dell’unità nazionale. Tra le pellicole che verranno riproposte vi sarà Viva l’Italia di Roberto Rossellini, 1860 di Alessandro Blasetti, Bronte di Florestano Vancini, Allonsanfan dei fratelli Taviani e Senso di Luchino Visconti. Verra riproposto anche lo sceneggiato RAI “La Pisana”, realizzato in occasione del centesimo anno dall’unità d’Italia e che è tratto da un romanzo del patriota Ippolito Nievo. Il pomeriggio a tema, rientrante nel ciclo “I giovedì della galleria” è curato da Francesco d’Isa. Maggiori informazioni sul ciclo di appuntamenti dedicati all’unità nazionale ed alle altre iniziative della Galleria Roma sono reperibili sul sito www.galleriaroma.it

Il cortile della Galleria Roma ove si svolgerà la rassegna cinematografica (foto tratta dal sito ufficiale)


Andar per musei…

Ed anche in Sicilia è arrivata la prima pioggia ! Cupi nuvoloni neri si addensano nel cielo, seguiti a breve distanza dal rombo dei tuoni e dallo scrosciare dell’acqua.
Una scena senz’altro suggestiva ma, sicuramente, tutt’altro che invitante per quanti si apprestano a progettare il proprio week-end. Finito il tempo di stare all’aria aperta, finite le serate in spiaggia, cosa fare allora ?
pupi.jpgPerchè non provare allora ad “andar per musei“, lasciando fuori dalla porta il maltempo e dedicando una mattinata o un pomeriggio a scoprire qualcosa della storia o delle tradizioni della città. In termini di musei, Siracusa, offre più di quanto si pensi.
A far la parte da leone è ovviamente il museo archeologico “Paolo Orsi”, uno dei più importanti d’Italia, e che raccoglie reperti dall’epoca preistorica fino alla fine del periodo romano. Da non perdere la bellissima statua marmorea detta la “Venere Landolina”.
Da breve tempo nuovamente fruibile al pubblico, in Ortigia, è possibile invece esplorare la Galleria Regionale di Palazzo Bellomo con testimonianze dall’epoca bizantina fino all’epoca moderna. Tra gli altri si trova qui conservato il bellissimo quadro di Antonello da Messina, l’Annunciazione.
Ma vi sono anche una serie di musei minori e privati. Tra questi, essendo la nostra città celebre per le piante di papiro che avvolgono il fiume Ciane e la fonte Aretusa, non poteva mancare il museo del papiro. Un’occasione per scoprire le antiche tecniche di lavorazione e i mille usi che si fa del papiro.
Per andare nel campo delle tradizioni, in Ortigia si trova anche il piccolo ma graziosissimo museo dei pupi siciliani, tenuto su con passione e che mostra strumenti di lavorazione, scenografie e numerosissimi personaggi dell’antica opera dei pupi.
Sempre nel centro storico è possibile visitare un altro museo privato, quello dedicato al cinema, messo su con anni di passione e che raccoglie vere e proprie rarità e cimeli.
Se poi siete disposti a fare un po’ di strada in più, vale la pena di arrivare a Palazzolo Acreide per visitare la Casa-museo “Uccello“, il più importante museo delle tradizioni popolari presente in provincia con centinaia di utensili ed oggetti curiosi del “tempo che fu”. Sempre nella cittadina montana è possibile visitare il museo dei viaggiatori in Sicilia che raccoglie testimonianze e disegni dei numerosi viaggiatori europei che visitarono la nostra isola tra il Settecento e l’Ottocento, nell’ambito dei viaggi culturali del Grand Tour. Tante testimonianze di luoghi che oggi sono profondamente mutati.
Andar per musei: un modo istruttivo e, perche no, curioso e divertente per uscire di casa ed avere un’alternativa anche quando il tempo non è dei più invitanti.

Dal cinema al cibo all’Antico Mercato

spaghetti.jpgPrenderà il via questa sera la seconda rassegna cinematografica-gastronomica dal titolo “Cinema e cibo nel Mediterraneo“. La manifestazione si svolgerà a partire dalle ore 21 presso l’Antico Mercato di Ortigia in via Trento e proseguirà fino al 3 settembre.
L’insolito connubio prende spunto dalla constatazione che spesso e volentieri il cinema ha reso omaggio alla gastronomia con memorabili scene legate al cibo. Non vi è mai venuto un certo “languorino” assistendo sullo schermo a memorabili abbuffate o alla preparazione di piatti appetitosi ? La manifestazione, oltre ai film, negli spazi dell’Antico Mercato, proporrà degustazioni culinarie aventi per tema la pellicola  visionata nel corso della serata.
Mercoledì 1 settembre è previsto “Miseria e nobilità“, indimenticata commedia con Totò,  il 2 settembre “Tutto su mia madre” del regista Pedro Almodovar e, infine, il 3 settembre “Un tocco di zenzero“, pellicola sulla cultura turco-ellenica.
Lo staff del Grand Hotel Ortigia riproporrà le pietanze delle pellicole mentre i vini saranno della Cantina Modica di San Giovanni. Giusto per avere qualche anticipazione, nel corso della prima serata, faranno da protagonisti i classici spaghetti al pomodoro mentre nelle altre serate vedremo in tavola rispettivamente l’insalata Barcellona e polpette tipiche della cultura turco-ellenica. Non c’è che dire tre giorni da “leccarsi i baffi” quelli previsti all’Antico Mercato.

Immagine: una celebre scena tratta dal film “Miseria e nobiltà” con Totò

Un week-end a spasso per la provincia

cinema.jpgEccoci arrivati alle soglie di un nuovo week-end, magari con tanta voglia di evadere in cerca di frescura e di divertimento. Sono numerosi i comuni della provincia che hanno approntato un ricco calendario di appuntamenti estivi. A dire il vero, il capoluogo, non ha seguito l’esempio, ciò non toglie che anche a Siracusa, varie iniziative indipendenti consentiranno di assistere a spettacoli ed eventi di vario genere. Eccovi di seguito una brevissima selezione di appuntamenti di questo fine settimana.
A Siracusa, all’antico mercato di Ortigia si conclude oggi la rassegna cinematografica “Avamposto Maniace“. Alle 20.30 ed alle 22.30 verrà proiettato il film “Il Compleanno” di Marco Filiberti e con Alessandro Gassman tra gli attori. L’ingresso è gratuito. Gli appassionati di cinema potranno però subito rifarsi in quanto sempre questa sera, 23 luglio, si aprirà la X edizione del Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi. La prima serata vedrà la proiezione del film “I Gatti Persiani” del regista iraniano Bahman Ghobadi e, a seguire,  “Cinema e Musica” con la direzione musicale di Roy Paci e la proiezione di “Viva l’Italia” di Roberto Rossellini. Sabato verranno proiettati “Il Concerto” di Radu Mihaileanu e “Il Pap’occhio” di Renzo Arbore. Domenica, infine, “La misma luna” di Patricia Riggen e “The Godless Girl” di Cecil B. De Mille. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito ufficiale.
Tra gli appuntamenti più curiosi del fine settimana, segnaliamo anche uno degli eventi estivi del comune di Palazzolo Acreide: un concerto all’alba (arpa e voce) all’antico castello medievale. Appuntamento per i più mattinieri alle 4.30 di domenica mattina all’antico maniero. I numerosi altri appuntamenti in programma nella cittadina montana sono consultabili a questo indirizzo.
A Noto, sempre venerdì 23, presso l’ex Collegio dei Gesuiti è prevista la rappresentazione teatrale “M.- carne della mia carne”, tratta dalla Medea di Euripide e messa in scena nell’ambito del ciclo Teatri di Pietra che vedrà altri spettacoli nella città barocca. Anche in questo caso è possibile avere maggiori dettagli sul sito del comune.
Tra musica, cinema e teatro, non c’è che dire, sarà un fine settimana ricco di eventi e, perchè no, da lunedì spazio ai vostri commenti per sapere cosa vi è piaciuto di più…

Immagine: al via questo venerdì il festival del cinema di frontiera di Marzamemi (foto da www.cinemadifrontiera.it)

Se il cinema è pieno…

La settimana appena trascorsa, come sempre in questo periodo, è stata tra le più fredde dell’anno e, quindi, in vista di temperature rigide anche per il fine settimana è sicuramente meglio programmare qualcosa che preveda una permanenza al chiuso ed al calduccio.
teatro-noto.jpgIl film fenomeno dell’anno, Avatar ha travolto da alcuni giorni anche Siracusa ma, se state programmando la visione di questo spettacolare movie in 3D per il fine settimana, fareste meglio a cambiare programma. Il multisala cittadino che in questi giorni lo sta proiettando registra infatti il tutto esaurito, se non altro per gli spettacoli serali.
Quali alternative allora ? Cosa associare alla classica pizza o alla birra al pub ?
Il programma degli eventi cittadini è piuttosto scarno questo week-end. Tra le proposte un divertente spettacolo teatrale all’antico mercato di via Trento: “La finta figlia” di Edoardo Scarpetta, messo in scena a cura della compagnia teatrale “Comica”. Lo spettacolo si terrà domenica 31 gennaio alle ore 18.30. L’iniziativa fa parte della rassegna “Luci a Siracusa” ed è ad ingresso gratuito. Volendo ritornare  sugli argomenti espressi nell’ultimo post di questo blog, ancora una volta si nota in città l’assenza di un teatro comunale stabile dove poter proporre una vera e propria stagione di eventi teatrali.
Se si  è disposti a fare qualche chilometro in più si può giungere fino alla vicina Noto dove il teatro comunale, quasi coetaneo di quello di Siracusa, è “pienamente operante”. Questa sera, al teatro Vittorio Emanuele di Noto verrà messo in scena il divertente spettacolo musicale “Al cavallino bianco” tratto da un’operetta austriaca di Hans Mueller. Se il teatro vi appassiona vi invito anche a dare un’occhiata al sito del teatro Vittorio Emanuele che riporta anche la programmazione degli spettacoli previsti nei prossimi mesi.

Foto: il vicino teatro Vittorio Emanuele di Noto

Cinema e chitarra questo fine settimana

chitarra.jpgQuesta settimana con ogni probabilità per molti è stata la più dura dell’anno: quella del rientro al lavoro dopo le sospirate ferie estive. Mai l’arrivo di un week-end è stato più agognato ed il clima ancora vacanziero non ci fa vedere l’ora di uscire di casa per svagarci un po’. Ecco allora ancora una volta una breve rassegna di quel che offre Siracusa questo fine settimana.
E’ in pieno svolgimento SMS 09 (Siracusa – Musica – Spettacolo), il cartellone di spettacoli tardo-estivi promosso dal Comune. Nell’ambito del ciclo “Donna di Scena”, sabato 5 settembre alle ore 21.15, all’Antico Mercato di Ortigia (ingresso € 7) è prevista l’esibizione di Paola Venturini, jazzista eclettica e di grande originalità. Maggiori informazioni sul sito del Comune mentre per conoscere l’artista potete dare un’occhiata al suo sito personale.
steidl.jpgDomenica 6 settembre, alle ore 20.30, nella piazza d’armi del Castello Maniace si inaugura la Rassegna di Nuovo Cinema Italiano. Il prezzo del biglietto di ingresso è di € 5.
E’ prevista la proiezione del film “Se chiudi gli occhi” di Lisa Romano. Informazioni sulla trama e sugli interpreti sono visionabili a questo indirizzo mentre potete visionare l’elenco completo dei film in programma sul sito della manifestazione.
Una seconda proiezione della pellicola si terrà a partire dalle ore 22.30. La rassegna proseguirà fino al 12 settembre. Infine, s
empre domenica 6 settembre prende il via il XIV Festival Internazionale della Chitarra Classica, promosso dall’associazione Musica e Arte. Il festival si svolgerà a Palazzo Impellizzeri (Via Maestranza) con inizio alle ore 21.30. Domenica inaugurerà il chitarrista cecoslovacco Pavel Steidl , l’ingresso è di € 5. Anche in questo caso possiamo dare un’occhiata al sito dell’artista per conoscerlo meglio o visionare il sito dell’associazione organizzatrice per avere dettagli completi sul festival che oltre alle esibizioni principali comprende anche il concorso internazionale per giovani concertisti e la XII mostra internazionale di liuteria chitarristica.

Foto: l’artista Paola Venturini in una foto tratta da www.jazzitalia.net e il chitarrista Pavel Steidl (foto da www.pavelsteidl.com)

Al via il Festival del Cinema di Frontiera 2009

cinema.jpgSe c’è una rassegna cinematografica siracusana che in questi ultimi anni si è distinta sempre più per la propria qualità ed originalità, si tratta senza dubbio del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera che ogni anno si tiene a Marzamemi, il piccolo e caratteristico borgo marinaro a sud di Siracusa.
Come gli organizzatori spiegano, con il termine “frontiera” non bisogna però pensare come a qualcosa che si trovi ai margini o in periferia bensì come un qualcosa che si trova al fronte, in prima linea. Si tratta quindi di un cinema aperto, all’avanguardia e che con i film selezionaticinema2.jpg guarda avanti verso il futuro.
Lo scenario dove si svolgerà il festival è piazza Regina Margherita a Marzamemi, la splendida piazzetta, punto centrale del borgo, che un tempo costituiva parte dell’antica tonnara. L’edizione 2009 del festival del cinema di frontiera si terrà dal 21 al 26 luglio con un programma ricchissimo. Come sempre si prevede la partecipazione di un folto pubblico proveniente da tutta la provincia e non solo.
All’aperto, nella piacevole frescura data dalla brezza marina, nell’arco dei vari giorni verranno proiettati cinque film in concorso e sei fuori concorso oltre a innumerevoli cortometraggi. Tra i registi spiccano nomi come Richard Curtis, Gabriele Salvatores, Antonio Pietrangeli, Ermanno Olmi, Marco Pontecorvo. Oltre ai lungometraggi all’interno del festival vi sarà l’apposito concorso per i cortometraggi e poi ancora  il focus “una notte a Teheran”, ritratti d’autore, rassegne e incontri tematici come “lampi sul Mediterraneo” e “chiacchiere sotto il fico”. La premiazione è prevista per domenica 26 luglio, la manifestazione proseguirà poi fino al mattino con una “notte bianca”.
Maggiori informazioni ed il programma completo della manifestazione sono reperibili sul sito ufficiale www.cinemadifrontiera.it

Foto: www.cinemadifrontiera.it e www.prolocopachino.it