Jeep d’epoca in giro per la provincia

armistizio1.jpgNon meravigliatevi se in questi giorni, girovagando per la provincia, doveste incrociare una colonna di jeep militari degli anni quaranta. State tranquilli, non si tratta di allucinazioni ma, semplicemente, di uno degli eventi connessi alle celebrazioni per la firma dell’armistizio.
In questi giorni sono in atto infatti varie iniziative commemorative che ruotano attorno alla firma dell’armistizio tra l’Italia e le forze alleate, avvenuto nel settembre 1943. Nel mese di luglio lungo le coste siracusane e quelle della Sicilia meridionale era avvenuto l’inarrestabile sbarco delle truppe anglo-americane. Il 3 settembre, a Cassibile, allora minuscola frazione agricola di Siracusa, avvenne la firma del trattato che venne poi divulgato solamente l’8 settembre.
Per ricordare questo evento storico di grande portata per il nostro paese, anche quest’anno in quel di Cassibile si terrà una cerimonia militare e, dall’inizio del mese di agosto, è possibile visitare una mostra di cimeli storici allestita presso la scuola elementare della frazione siracusana (orari tutti i giorni dalle 19.30 alle 23.00) e fortemente voluta dall’associazione Kakiparis che da anni sollecita la creazione di un museo permanente.
armistizio2.jpgL’iniziativa più curiosa però è legata alla prima sfilata storica organizzata grazie all’associazione “Fantasmi su ferri vecchi“. Dall’1 al 6 settembre dei mezzi militari d’epoca e dei figuranti in costume ripercorreranno i luoghi dello sbarco e rimarranno in esposizione per curiosi ed interessati. Un vero e proprio “tuffo nel passato”. Tra i luoghi toccati vi sono già stati la costa di Noto, Avola e Siracusa, luogo dello sbarco. Nella giornata di oggi, venerdì 3 settembre, a partire dalla ore 17, i mezzi saranno in mostra a Cassibile per rievocare la giornata della firma dell’armistizio. Nei prossimi giori invece si sposteranno in altri luoghi che hanno visto cruenti scontri durante la seconda guerra mondiale: la zona nord dela provincia, il Ponte Primomsole ed i cimiteri militari inglese e tedesco.
Pur dopo 67 anni, iniziative come questa rimangono importanti per non dimenticare quanto accaduto e trasmettere ai giovani gli avvenimenti di quei giorni, perchè no, anche sfruttando un po’ la curiosità generata da mostre ed espozioni come queste.

Immaginei: foto tratte dal sito dell’associazione “Fantasmi su ferri vecchi”

Ritorna la Festa della Fragola

festa-fragola.jpgTutto pronto per l’ormai tradizionale “Festa della Fragola” che ogni anno si organizza nella frazione di Cassibile. Quest’anno la manifestazione si terrà dal 29 aprile al 2 maggio presso l’Ippodromo del Mediterraneo. L’ingresso alla struttura è gratuito. A far da padrone sarà ovviamene il delizioso frutto primaverile ma non mancheranno occasioni per assaggiare i numerosi altri prodotti locali grazie alla presenza di numerosi stand per le degustazioni.
Il tutto sarà allietato da musica, cabaret ed animazioni di vario tipo.
Tra i vari appuntamenti in programma spicca la presenza del comico Sasà Salvaggio col suo spettacolo di cabaret, previsto per venerdì 30 mentre il 2 maggio, giorno conclusivo, gli studenti dell’istituto alberghiero realizzeranno una maxi torta da 500 Kg che poi verrà distribuita tra il pubblico.
Nel corso della sagra sono previsti anche concorsi canori, eventi sportivi ed animazioni per bambini.
Sul sito ufficiale della manifestazione è possibile consultare il programma completo degli eventi previsti mentre per informazioni è possibile scrivere a info@festadellafragola.it

Immagine: fragole a volontà in occasione della tradizionale festa di Cassibile (foto tratta dal sito ufficiale della manifestazione www.festadellafragola.it)