Capodanno a Siracusa

capodanno.jpgAvete già fatto i vostri progetti per questa sera ? Avete prenotato il ristorante od organizzato la serata a casa di amici ? In tal caso avete già risolto l’incombente problema del capodanno. Per quanti invece sono ancora indecisi, diamo qualche spunto su quello che viene proposto in provincia di Siracusa in questa notte di fine 2010.
Nel capoluogo, come già avvenuto negli anni passati, piazza Duomo, a partire dalle 23.30 sarà animata dallo staff di Radio FM Italia che con tanta  musica ed allegria accompagnerà quanti raggiungeranno il centro storico nel passaggio nel nuovo anno.
Per la mattina del primo gennaio, invece, presso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, alle ore 12 è previsto un concerto di musica della tradizione natalizia siciliana a cura di Carlo Muratori mentre alle ore 19, in cattedrale, si terrà il concerto di capodanno a cura dell’orchestra bulgara.
Ricordiamo a quanti vogliono recarsi nel centro storico che, in occasione delle festività, cambiano gli orari della ZTL (zona a traffico limitato). Il 31 dicembre sarà attiva dalle 23 alle 4 mentre l’1 gennaio sarà attiva dalle 21 alle 2.
Anche nella vicina cittadina barocca di Noto, l’attesa per il nuovo anno sarà a suon di musica. A partire dalle ore 23, in piazza XVI maggio ci sarà un house music party. Tra gli ospiti e gli animatori del capodanno netino vi saranno Angelo Marotta della trasmissione Amici di Maria de Filippi, Elisa Nausica di NBNight e i DJ Mario Impellizzeri e Majo. Il capodanno di Noto potrà anche essere seguito in streaming su NBTV.
Nella cittadina montana di Palazzolo Acreide, a fronte di una nottata senza particolari eventi in programma, nel pomeriggio dell’1 gennaio, sarà ancora possibile visitare il tradizionale presepe vivente presso il castello medievale, che quest’anno sta riscuotendo notevole successo.
Anche a Melilli nei prossimi giorni sarà ancora possibile ammirare presepi, in particolar modo presso il convento dei cappuccini e presso la chiesa madre. Il 31 dicembre, alle ore 17, presso l’auditorium “Carta” si terrà il concerto di fine anno mentre il primo dell’anno, alle ore 19.30, presso la chiesa di San Sebastiano, vi sarà un concerto di capodanno con i tradizionali valzer viennesi.
Infine, per i tanti che decideranno di attendere l’alba e vedere lo spuntare del primo Sole del nuovo anno da uno dei numerosi e magnifici panorami siracusani, ricordiamo che il disco solare apparirà sull’orizzonte soltanto alle ore 7.12. Questo a dispetto del chiarore dell’alba che ogni anno inganna in tanti che coraggiosamente (e prematuramente) attendono per lungo tempo al freddo lo spuntare del nostro astro.


Un lungo week-end di inizio anno

caravaggio.jpgSicuramente non c’è modo migliore di iniziare l’anno nuovo che con un week-end allungato da poter dedicare alla famiglia, agli amici, al relax.
Siracusa è “scivolata” nel 2010 con temperature e clima veramente invidiabili: uno splendido cielo azzurro e giornate degne della stagione primaverile. Insomma, nulla di meglio per godersi ancora un po’ la nostra città e gli appuntamenti di questo week-end.
Eccovi allora qualche spunto. Se nonostante la lunga notte di capodanno state leggendo questo blog di buon mattino… affrettatevi ! Anche a Siracusa quest’anno si terrà il concerto del primo dell’anno. L’appuntamento è per le ore 12.30 in cattedrale.
Per sabato e domenica sono previsti due ulteriori appuntamenti musicali. Si tratta di due concerti del ciclo “Le Bellissime”: sabato 2, alle ore 21:15 presso la chiesa di San Benedetto (via Capodieci) si esibirà La Giga Ensemble. Domenica 3 gennaio alle ore 20 presso la chiesa di Santa Lucia alla Badia (piazza Duomo) saranno invece i Cantonovu ad esibirsi. Il ciclo “Le Bellissime” sta riscontrando un notevole successo di pubblico in tutti gli appuntamenti. L’originale idea vuole valorizzare alcune delle chiese “minori” (ma non per questo artisticamente meno interessanti) della città. Si tratta appunto di nove chiese “bellissime” dove nel corso del periodo natalizio si svolgeranno dei concerti. Prima di ogni concerto lo storico dell’arte Paolo Giansiracusa fornisce delle informazioni sulla storia e sulle opere d’arte contenute nei vari edifici religiosi.
Questa iniziativa è stata negli ultimi giorni anche l’occasione per portare alla ribalta la problematica di numerose chiese di pregio i cui lavori di restauro sono da lungo tempo bloccati per mancanza di fondi. Si tratta di importanti testimonianze barocche della città quali la chiesa dei Gesuiti o la chiesa di San Filippo. Uno degli auguri per l’anno nuovo è che la nuova attenzione portata su questi beni culturali possa presto sbloccarne le sorti e restituirle alla città.
Ricordiamo anche che domenica alle ore 10.30 presso la chiesa di Santa Rita si esibirà il coro di voci bianche.
Per quanti invece vogliono unire divertimento, tradizione e beneficenza, sempre domenica, alle ore 20, all’antico mercato di Ortigia si svolgerà la tombolata di beneficenza organizzata dall’associazione Emergency.

L’anno che verrà

fuoco-artificio.jpgEd eccoci arrivati alla fine del 2009, pronti a spiccare il balzo nel nuovo anno !
Come è stato l’anno che sta terminando per Siracusa ? A mio avviso un anno di transizione: la crisi si è fatta sentire pesantemente in città come in tutta Italia e, le nuove amministrazioni al comune ed alla provincia hanno cominciato a muovere i primi passi per cui è troppo presto per fare un bilancio sul lavoro svolto anche se, fuor di dubbio, nei mesi a venire non poche gravi problematiche (di lunga data) si presenteranno ai governanti cittadini con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita a Siracusa.
Già, perchè se c’è una cosa su cui tutti i sondaggi concordano è che la qualità della vita a Siracusa è estremamente bassa, a dispetto delle sue bellezze artistiche e naturali.
Speriamo allora che il 2010 porti la svolta ambientale ed ecologica e che i valori di inquinamento da pm10 calino in città. Purtroppo nel 2009 si sono sfiorati i limiti di guardia per più di 300 giorni: veramente tanti !
Migliorare le condizioni ambientali innescherebbe una bella reazione a catena che porterebbe ad occuparsi anche di altri problemi cittadini quali il traffico, il verde, il trasporto pubblico ecc.
Con lo scadere del nuovo anno è stata finalmente inaugurata l’autostrada Siracusa-Catania, attesa da quarant’anni. Un’opera che può essere un rilancio per l’economia cittadina che ancora non riesce a capire se il suo futuro sarà turistico o industriale.
Insomma, quel che è certo è che i Siracusani dal 2010 si attendono novità e cambiamenti, speriamo in positivo.
Al momento rimangono da godere ancora gli ultimi momenti del vecchio anno che, per quanti lo desiderano, sarà possibile festeggiare in piazza Duomo. La passeggiata in Ortigia, dopo la mezzanotte è un “classico” per molti Siracusani. Per molti anni, purtroppo nessuna animazione ha accompagnato lo scoccare della mezzanotte in città. Quest’anno in piazza vi sarà lo staff dell’emittente radiofonica FM Italia ad allietare i presenti.
La mattina seguente poi, in cattedrale, l’arrivo dell’anno nuovo sarà accompagnato dal Concerto di Capodanno a cura dell’orchestra da camera ucraina e del soprano Yumi Chong. Buon anno a tutti allora e arrivederci al 2010 !

 

Foto: Kropsoq/Wikipedia