L’elmo di Ierone al “Paolo Orsi”

mostra-elmo-ierone.jpgIerone, figlio di Deinomenes e i Siracusani a Zeus, dal bottino fatto sugli Etruschi a Cuma”. Domenica 21 ottobre, presso il Museo Regionale “P. Orsi” di Siracusa, alle ore 17, inaugurazione dell’importantissima mostra “L’elmo di Ierone dal British Museum”:  fino al 6 gennaio 2013 la città aretusea riaccoglie finalmente l’elmo che fu del famoso/famigerato tiranno siracusano inviato in dono al santuario di Olimpia nel 474 a.c. dopo la battaglia di Cuma .

Altri eventi della fine settimana:

Dal 19 ottobre al 18 novembre, presso Galleria dello Steri di via della Conciliazione 9, mostra dipinti di Mario Oddo, “La pittura come finestra dell’intimo”;

sabato 20 e domenica 21, al Museo del Mare di via Zummo 7, presentazione del libro “Togo Franco Arcovito … e le 7 sorelle, the eolian islands”;

sabato 20 ottobre alle ore 17, presso il Museo del Cinema di via Alagona 45, proiezione del film di Otto Preminger, “Il Cardinale”, a cura dell’Associazione Italo-Tedesca;

Sabato 20 alle ore 11,00, presso il Biblios Cafè di Siracusa, in via del consiglio Reginale, presentazione del libro “Il Cancello” di Simona Lo Iacono, edizioni Melino-Nerella, sul tema della diaspora ebraica nel medioevo dalla Sicilia, ambientato a Siracusa;

dal 20 al 30 ottobre, presso la Galleria Roma di via Roma, “Incontri, arte contemporanea 2012”.

Siracusa nel progetto “Smarter Cities” IBM

smarterCityChallenge.jpgAnche Siracusa nel progetto “Smarter Cities Challenge” del colosso dell’industria elettronica e informatica IBM che coinvolge 100 città in tutto il mondo, selezionate al fine di promuovere un coerente e articolato sviluppo cittadino. Dopo i sopralluoghi in città nei mesi scorsi, i tecnici dell’azienda hanno stilato un report, diffuso alla stampa, in cui segnalano “pregi e difetti”, per così dire, del nostro territorio e precisamente: l’eredità storica ed il patrimonio culturale ed architettonico, l’alto valore dei progettisti e urbanisti, “un ampio portafoglio di progetti” e la produzione agricola di grande eccellenza (aspetti positivi) ma anche, purtroppo, scarso coordinamento fra le istituzioni e con i cittadini, la carenza del piano di mobilità cittadino, uno sviluppo armonico deficitario e la mancata incentivazione della responsabilizzazione dei cittadini, ed infine, la carenza delle infrastrutture e dello sviluppo industriale (aspetti negativi). Per far fronte a queste carenze e sviluppare e accrescere quelli positivi, il rapporto conclusivo evidenzia le sei raccomandazioni principali all’attenzione degli amministratori ovvero:  “il contributo di tutti” (collaborazione), “governare attraverso i dati “ (centralizzazione), “proteggere il patrimonio e gli investimenti”  (ambiente), “conoscere i propri clienti” (turismo), “vivere Siracusa” (qualità della vita), “costruire insieme” (industria).

 

“L”amore in un clima freddo” nella campagna siracusana

amore.jpgRicca ereditiera inglese si sposa senza consenso paterno e si trasferisce… a Siracusa. Non è un fatto di cronaca recente ma la trama, in sintesi, di un romanzo scritto nel 1949 e rieditato ora da a Adelphi. “L’amore in un clima freddo” di Nancy Mitford narra delle vicissitudini sentimentali di Polly Montdore, figlia del barone omonimo, che si unisce in matrimonio con uno zio più anziano di lei e da lui convinta a trasferirsi in Sicilia, a pochi chilometri dalla città aretusea, in un “luogo di una bellezza indicibile, a un’ora da Siracusa”. Romanzo storico, sociale e anche ironico che descrive con efficacia la nostra terra dal punto di vista dell’aristocrazia inglese (anche quella più “modernista”) e che non manca di far risaltare le meraviglie “esotiche” del mediterraneo.

 

Il “trekking acquatico” di Natura Sicula”

natura sicula.jpgDalla spiaggia della “Marchesa” fino alla scogliera di Capo Negro, alla scoperta di “una spettacolare scogliera di roccia sedimentaria particolarmente chiara (marna) per l’insolita presenza di argilla”.   Domenica 9 settembre, dalle ore 9.30, con partenza dalla scuola di via Nazionale, l’associazione siracusana “Natura Sicula” organizza un “trekking acquatico” in uno degli scenari più suggestivi della provincia di Siracusa. Per info e prenotazione telefonare al 3288857092.  

Altri eventi del weekend:

Sabato 8 settembre, apertura speciale dalle 20 alle 24 della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo: “Settembre al Bellomo”, alle ore 22 performance live della chitarrista siracusana Francesca Fichera;

Domenica 9 settembre, ore 17, ai villini del Foro Siracusano, estemporanea di pittura, ultimo evento della manifestazione “Gardmed” progetto internazionale mediterraneo che ha messo in risalto la promozione  e la conservazione del patrimonio naturale e culturale dei giardini della nostra Sicilia e della vicina isola di Malta;

Domenica 9 settembre, presso l’Antico Mercato di via Trento, riapertura ufficiale del “Mercato degli agricoltori”, dalle 8 alle 14, con la vendita dei prodotto della terra nostrana e rigorosamente “al naturale”.

 

Regata storica 2012

regata12.jpgRegata storica dei quartieri di Siracusa, sagra del pesce, degustazioni di pizza e dolci dal 22 al 26 agosto al piazzale IV Novembre: l’associazione “Il Gozzo di Marika” (in collaborazione con il Comune di Siracusa, la Provincia Regionale, la Regione Siciliana e l’AICS di Siracusa), organizza la sesta edizione della manifestazione culturale e tradizionale che riproporrà la tradizione marinara aretusea, i riti antichi della pesca con le imbarcazioni tipiche dell’epoca.

“Centoeventi 2012” a Siracusa e provincia

home.jpg“Centoeventi 2012” (il sito web è centoeventisiracusa.it) è un ciclo di spettacoli estivi che coinvolge tutti i comuni della provincia di Siracusa e comprende manifestazioni di sport, musica, cinema, teatro, danza, manifestazioni storiche e tradizioni. La sequenza di eventi nel mese di luglio ed entra nel vivo in questo mese e per il weekend successivo a Ferragosto propone:

 

          Sabato 18 agosto, ad Agnone Bagni  “E…state in spiaggia 2012”, a Buscemi “In attesa di giudizio, le cattive compagnie”, a Ferla “Serenata a Maria, mini Musical”, a Lentini “Il teatro nel teatro”, a Noto “XII camminata di San Corrado”, a Marzamemi “Sagra ra tunnina”, a Portopalo “Trio Paris”, a Siracusa “Elisa Nocita Quartet”, a Solarino “I Picciotti di Vasco”, a Sortino “Santo Canonico”;

          Domenica 19 agosto, a Buccheri “Fuori rotta”, a Francofonte “Beans”, a Cassaro “Le Danze di Syraca”, a Noto “Festival della Danza Classica”, a Palazzolo “IV Festival Magie Barocche”.

Spettacoli dell’11 agosto a Siracusa

Incontro-con-dante-case-damma-web.jpgSabato 11 agosto a Siracusa per il weekend pre-ferragostano una giornata di spettacoli con musica, teatro, danza, pittura, tradizioni:

“Incontro con Dante”: ore 21, presso Case Damma, via per canicattini 28, spettacolo teatrale itinerante tratto dalla Divina Commedia, a cura di Agostino De Angelis, con il commento musicale dell’Associazione Culturale “Karol Wojtyla”,  coreografie di Emily Calafiore, organizzazione Associazione Culturale Extramoenia (www.extramoenia-sr.it), al termine degustazione di vini e prodotti tipici;

“il Giardino Danzante”: spettacolo di fotografia, teatro e danza alle Latomie dei Cappuccini, all’interno del progetto “Gardmed, the network of mediterranean gardens”, il programma di cooperazione transfrontaliero fra Italia e Malta;

“Storie di pupi sotto le stelle”: Teatro dei Pupi, via della Giudecca 17, ore 21.30, con lo spettacolo “Rinaldo e la grotta del drago”;

“Not’Art Boutique, la pittura indossata”: in piazza S. Giuseppe 31, esposizione di pittura fino al 12 agosto, dalle 18.30 alle 21.30, www.notart.it.

 

“Siracusa Sacra 2012”

sr-sacra-487x1024.jpgLe Catacombe di Vigna Cassia, il Sepolcro di Santa Lucia, San Filippo alla Giudecca e San Giovannello: anche quest’anno l’associazione culturale Kairos e la Pontificia Commisione Archeologia Sacra organizzano la rassegna “Siracusa Sacra, itinerari culturali serali”. Per chi vuole scoprire (o riscoprire) la storia, i simboli e l’attualità delle chiese cristiane e dei monumenti archeologici della città di Siracusa.

Già partite il 16 luglio, e fino al 1° settembre, le visite guidate (www.kairos-web.com) riguardano la  catacomba di Santa Lucia (decorate con pitture bizantine) e quella meno famosa di Vigna Cassia (del III secolo d.c., le più vaste della Sicilia), della Cappella Sveva, di San Giovanni (che secondo le tradizioni avrebbero ospitato anche il corpo di San Paolo). Orari delle visite ore 21 e 22, biglietto euro 6,00 (con prenotazione).

 

Feste archimedee in Ortigia

archimedee.jpgDa giovedì 12 a sabato 14 luglio il centro storico di Ortigia ospita la prima edizione delle “Feste archimedee”, da un’idea di Carlo Gilistro, il programma degli eventi comprende musica, danza, fotografia, mostre, visite guidate, teatro e altro ancora. L’evento si apre giovedì 12 e prevede al tempio di Apollo esibizione musicale di giovani talenti, in via Cavour e via Landolina mostre fotografiche, al Sagrato del Collegio lectura Dantis, in Piazza Archimede apertura notturna del museo, in Piazza Duomo workshop per bambini, laboratorio teatrale e spettacolo di danza, al Palazzo Bellomo letteratura e cinema e al largo Aretusa spettacolo di pupi siciliani.   Il programma completo è consultabile all’indirizzo www.festearchimedee.it.

 

 

 

I libri di “Parole sotto le stelle”

parole_sottolestelle.jpgPer il ciclo “Parole sotto le stelle”, presso la chiesa di San Giovannello alla Giudecca, sabato 30 giugno alle ore 20.30, la presentazione del libro “La sesta stagione” di Carlo Pedini (musicista e compositore di fama all’esordio come scrittore) e dell’opera “Tutta la vita” di Romana Petri (già vincitrice di numerosi premi), entrambi candidati al premio “Strega”. L’importante iniziativa nel contesto culturale della città prevede anche l’esposizione artistica delle opere pittoriche di Daniele Carrubba.

sesta stagione.jpgIl libro di Carlo Pedini è una sorta di excursus romanzato della storia recente d’Italia, del secolo Novecento dal periodo fascista prebellico fino alla contestazione del ’68, attraversando temi e aspetti scottanti del nostro Paese, dal ruolo della Chiesa all’evoluzione politica e sociale, mentre la scrittrice Romana Petri parte dal ritorno improvviso di un amore mai dimenticato (e da un personaggio anch’esso legato alla guerra) per affrontare il tema delle occasioni da cogliere e della trasformazione di una esistenza e del rischio del cambiamento