Siracusa per la cittadinanza ai bambini stranieri nati in Italia

bimbi_stranieri.jpgPer una volta, il blog Virgilio Siracusa sottoscrive parola per parola l’intervento di un esponente politico della città di Siracusa su un tema di grande importanza etica e civile, ovvero la concessione della cittadinanza italiana ai bambini nati da genitori stranieri in Italia: Salvo Sorbello  ha dichiarato di “condividere l’appello di numerose personalità siracusane, per l’attribuzione della cittadinanza onoraria ai bambini nati in Italia da genitori stranieri…il Comune di Siracusa, su iniziativa della consigliera Carmen Castelluccio e mia, ha aderito, unico capoluogo del Sud insieme a Napoli, alla campagna “18 anni … in Comune!”, promossa da Save the Children e Rete G2 – Seconde Generazioni, per informare tempestivamente i minori nati in Italia da genitori stranieri sulle modalità di acquisizione della cittadinanza al compimento della maggiore età”.

Per una volta la Politica (con la P maiuscola, appunto) trova a Siracusa voce per esaltare il suo vero significato e argomenti per distinguersi nobilmente!

 

Esercitazione di Protezione Civile “Tendopoli 2012”

na1.jpgPer l’undicesima edizione dell’annuale esercitazione di Protezione Civile, l’associazione di cultura e volontariato Nuova Acropoli ha organizzato un campo di esercitazione e addestramento per veterani e nuovi corsisti, nella città di Siracusa e precisamente nel piazzale antistante la Capitaneria di Porto in piazzale IV Novembre.

 

NA2.jpg“Tendopoli 2012”, realizzata grazie alla collaborazione della stesso Comando della Guardia Costiera di Siracusa, la Prefettura e le altre forze dell’ordine della città, ha visto realizzarsi un vero e proprio campo base con tutte le funzionalità che sarebbero predisposte in caso di calamità naturale: nel pomeriggio di sabato 5 maggio, i volontari di Nuova Acropoli delle filiali di Siracusa, Augusta, Avola, Catania e Floridia, e delle associazioni di A.V.S.A., R.O.S.S., Dipendenti Ministeo dell’Interno, hanno provveduto a montare in tempo record le tende abitative, mensa, cucina e la sala operativa in modulo roulotte e nella stessa serata e nella notte di sabato, presso il piazzale antistante il parcheggio “Talete”, sono state effettuate esercitazioni di antincendio, salvataggio in ambienti contaminati da gas e fumi, ricerca, soccorso e trasporto feriti, con ausilio di tecniche di salvataggio e intervento delle squadre tecniche con imbrachi e corde, con l’ausilio dei mezzi antincendio, fuoristrada e ambulanze. Le esercitazioni sono state organizzate a sorpresa e in orari diversi per testare la risposta e la professionalità delle tecniche e dei tempi di reazione.

na3.jpgIl campo autosufficiente è stato poi aperto al pubblico nella giornata di domenica 6 maggio e alle visite degli assessori provinciali e comunali, dei dirigenti del Dipartimento Comunale della Protezione Civile, i quali hanno messo ancora una volta in risalto, se ce ne fosse bisogno, l’alto valore etico della pratica del volontariato ed espresso le più vive felicitazioni a coloro che hanno completato in questa maniera esaltante il percorso formativo nel settore della solidarietà e della salvaguardia del bene comune.

 

“Capitale europea della cultura” e nuovi progetti autodromo

circuito.jpgMentre la stampa locale, nella settimana pre-pasquale, informava i lettori su alcune novità abbastanza impreviste (sembra verrà finalmente avviato il piano di lavori per il completamento dell’autostrada Siracusa-Gela con finanziamento UE, sembra, di quasi 200 milioni di euro) e notifiche di retromarce, invece abbastanza consuete, sui solarium in previsione della stagione estiva (in particolare per il Forte Vigliena pare che l’assessorato non abbia più i fondi necessari per l’installazione e che la competenza sia passata alla Regione, misteri della burocrazia), caritas.jpgla Caritas di Siracusa ha reso noto che, purtroppo, il numero delle persone che in città si rivolgono all’istituzione caritatevole e di assistenza per il sostentamento alimentare quotidiano è quasi triplicato e ogni giorno tantissimi affollano la mensa del Centro di accoglienza “San Martino di Tours”, in cui l’omonima comunità di volontari (più di ottanta) si adopera instancabilmente per la preparazione e la distribuzione dei pasti.

L’amministrazione comunale ha presentato il progetto “Siracusa e il Sudest siciliano”, ovvero la candidatura a Capitale Europea della cultura 2019, in collaborazione con gli amministratori delle città del Val di Noto che fanno parte dell’omonimo Distretto. Fra le altre candidate ci sono, per ora, anche le città di Palermo e Venezia, che concorreranno alla scelta finale del 2015 e si vedrà nei prossimi mesi quale potranno essere le possibilità e le progettualità di un’impresa tanto ambiziosa.

Sulle belle pagine del sito www.autodromosiracusa.com, viene illustrata la “biografia” dello storico autodromo di Siracusa, dove si ricorda come dal 1951 al 1967 il mondiale di F1 fu protagonista nella nostra città tanto che si  videro allineati sulla linea di partenza piloti come Ascari, Villoresi, Farina, Fangio, Musso, Von Trips, Siffert e gli inglesi Brooks, Collins, Moss, Surtees, Parkes, Clark ecc.” Su questo tema, recentemente, la società che gestisce l’Autodromo Internazionale di Siracusa, con il patrocinio della Provincia Regionale di Siracusa e il Comune di Siracusa, ha ospitato in città il Comitato Direttivo dell’UEM (Unione Europea di Motociclismo) che ha anche visionato in loco e preso atto dei nuovi progetti per la fruizione futura del sito per il quale la società A.I.S. ha l’incarico di completare i lavori di riqualificazione e ammodernamento per la fine dell’anno, da cui poi si spera possano essere avviate le procedure per le competizioni internazionali. Come si evince dallo stesso sito, la struttura prevederà: 14 box divisibili dotati di servizi igienici; uffici Direzione Autodromo; uffici Direzione Corse; Race Control; centro medico; Media Center e sala conferenze; sala Briefing Piloti; sala Briefing Commissari; sala Cronometristi; postazione Commentatori radio/TV; podio Premiazioni; Area Ospitalità con ampio terrazzo coperto, area ristorazione, hall area vip con terrazze indipendenti.

Non resta, allora, che aspettare la bandiera a scacchi…

 

 

 

The Hub Siracusa: Natale creativo e alternativo

locandina%20natale%20bio%20def%20low.jpgNatale Bio @ The Hub Siracusa è l’evento creativamente più interessante e multiculturale della fine settimana a Siracusa. Da venerdì mattina e fino a domenica alle ore 22, in via Mirabella 29 in Ortigia, per un Natale diverso propone “una tre giorni di attività innovative, creative, d’ispirazione e soprattutto interattive per avvicinarsi al Natale in modo meno consumistico e più sostenibile”: possibilità di scambio mobili, giocattoli, libri e cd; laboratorio di lavorazione cartapesta dedicato ai bambini;  giochi creativi; mostra fotografica; ”brunch” domenicale a tema e in serata aperitivi con intervento di organizzazioni di risveglio civico. Programma completo  sulla pagina facebook The Hub Sicilia.

Altri eventi:

“Prima di Thapsos”, convegno di studi sulla Sicilia centro-orientale “tra l’eneolitico finale e l’età del bronzo”, presso il museo archeologico regionale “Paolo Orsi” di Siracusa, con il patrocinio della Regione Siciliana e nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, venerdì 16 e sabato 17 dicembre;

venerdì 16 dicembre, nuovo appuntamento con la rassegna musicale Rocketta Light al pub Buzz di Siracusa con  The Second Grace, “considerati una delle più interessanti realtà musicali indipendenti. Il loro sound, che gli è valso la partecipazione ad alcuni dei più prestigiosi festival internazionali, si muove lambendo i confini del folk-rock, da Bob Dylan a NickDrake passando per Damien Rice e Ben Harper”;

 

Note_per_Lucia.jpgnell’ambito dei festeggiamenti per la Santa Patrona: sabato 17 dicembre ore 21.00, presso la Chiesa di S. Lucia al Sepolcro, concerto di musica sacra “Note per Lucia, la Musica, il Caravaggio, al Spiritualità”, quinta edizione, ingresso libero, organizzazione Kaìros; il 14, 15, 18 e 19 dicembre, visite guidate alla catacomba e Simulacro di  S. Lucia, alle ore 21 e 22, presso la Chiesa di Santa Lucia al Sepolcro, ingresso euro 6,00, organizzazione Kaìros;

 

albatros.jpgsabato 17 dicembre ore 18, inaugurazione della mostra di Giovanni Frangi dal titolo “Albatros” (fino al 15 gennaio), presso la galleria civica d’Arte Moderna di via Montevergini, via S. Lucia alla Badia 1, orari 10-13, 16-20, lunedì chiuso, ingresso libero;

 

 

 

 

nell’ambito dell’Heritage Festival, Oral and Intangible, per celebrare l’Opera dei pupi siciliana patrimonio orale e immateriale dell’umanità, sabato 17 dicembre ore 21 al Castello Maniace, “Agricane assedia il castello di Angelica”, opera teatrale della compagnia Vaccaro-Mauceri di Siracusa (patrocinio dell’Unesco e della Regione Siciliana), per info 091 328060;

domenica 18 dicembre alle ore 18.00, “Il Gozzo della Solidarietà”, Natale e solidarietà con l’associazione “Il Gozzo di Marika” che organizza un corteo storico e raccolta doni per beneficienza con la partecipazione degli alunni del liceo Einaudi e della scuola I.T.A.S., i flauti della scuola Woitjla e i suonatori di cornamusa, per le strade del centro storico e delle maggiori vie cittadine.

 

 

Solidarietà, ideali, sport

ail1.jpgL’AIL sezione di Siracusa, come tutte le sezioni italiane, con i propri volontari installerà in città, i gazebo della solidarietà e precisamente in Piazza S. Giovanni, al parco pubblico “Marinaretti” in viale R. Margherita e al centro commerciale “I Papiri” ex Carrefour, con soli 12 euro sarà possibile acquistare, nei giorni 8-9-10-11 dicembre le stelle di Natale, contribuendo così alla ricerca contro le malattie ematologiche.

 

 

Venerdì 9 dicembre, alle 17.30, presso Palazzo Impellizzeri, via Maestranza 99, con il patrocinio della Società di Storia Patria e del Forum cittadino, presentazione del libro “Unificazione italiana. Mezzogiorno, rivoluzione, guerra civile” (Donzelli editore) di Salvatore Lupo, docente di Storia Contemporanea all’Università di Palermo. L’opera “analizza lucidamente alcune delle fasi salienti del raggiungimento dell’Unità d’Italia, anche attraverso l’antagonismo degli intenti dei protagonisti e delle forze risorgimentali, e tratta delle lotte e sommovimenti degli anni immediatamente successivi, sfociati, in alcune sacche del Mezzogiorno continentale, in una vera e propria guerra civile. L’ autore con stile asciutto e privo di retorica, pur non tacendo nulla dei limiti e delle incompiute del Risorgimento, ci aiuta a riscoprire le ragioni di una svolta storica che ha creato le premesse per la conquista di una identità nazionale con la quale gli italiani di oggi non cessano di confrontarsi”.

Gli%20Angeli%20di%20Stato.jpgVenerdì 9 dicembre, inaugurazione alle ore 17 alla chiesa di S. Lucia alla Badia, della mostra dedicata ai poliziotti e ai vigili del fuoco della città “Gli angeli di Stato” di Emanuele Leonetti Il fotografo, con il patrocinio dei sindacati di polizia racconta i piccoli e grandi atti di eroismo di chi dedica la propria vita a “servire e proteggere” il prossimo.

Lili-Marleen-1.jpgVenerdì 9 dicembre alle ore 18, presso il Museo del Cinema di via Alagona 45, è in programma la pregevole proiezione del film “Lili Marleen” di Rainer Werner Fassbinder. Pellicola che “richiama magistralmente alla memoria un periodo drammatico della recente storia europea…che non racconta solo la fortunata carriera di una cantante e di una canzonetta, che ha fatto il giro del mondo sempre con grande successo negli anni ’30 e ’40, ma anche il dramma collettivo e quello personale dei vari protagonisti, tra cui spicca quello di un giovanissimo Gianfranco Giannini, di Mel Ferrer e quello della bellissima Hanna Schygulla, nel ruolo della cantante Lale Andersen, che sarà una voce candida contro l’oscurità della guerra”.

 

maratona.jpgPer gli eventi sportivi: sabato 10 dicembre alle ore 13.30, alla piscina della cittadella dello sport “Concetto Lo Bello”, incontro di pallanuoto valido per il campionato maschile di A1 Ortigia-Menarini Fiorentina e a seguire per il campionato femminile di A1, Ortigia Siracusa-Civitavecchia; domenica 11 dicembre, con appuntamento alle ore 9 e partenza alle ore 9.30 prima edizione della “Maratona del cuore”, passeggiata podistica dell’isola di Ortigia organizzata dal Lions Club Siracusa Eurialo ed il Leo Club, gara sportiva a scopo di beneficienza per coloro che hanno più bisogno, l’iscrizione aperta a tutti (anche minorenni accompagnati e anche mezzora prima della partenza) è assolutamente gratuita, ma per tutti coloro che volessero è possibile donare liberamente anche un piccolo contributo.

Colletta alimentare 2011

bancoalimentare.jpgPer la 15a giornata nazionale della colletta alimentare di sabato 26 novembre, anche la città di Siracusa ha contribuito allo strepitoso successo complessivo nazionale di 9.600 tonnellate di alimenti di prima necessità e non deperibili raccolte, con un aumento del 2% rispetto all’anno precedente.

 

Nonostante la crisi economica e le difficoltà personali di ognuno, la Fondazione Banco Alimentare e tutti i volontari, che hanno donato il loro tempo  e il loro impegno (alcuni anche l’intera giornata), hanno dimostrato ancora una volta, che è sempre possibile al di là delle contingenze concretizzare felicemente gli ideali di carità, solidarietà, sostegno e  partecipazione attiva e che non sono mere parole e concetti astratti.colletta1.jpg

A Siracusa, in particolare, dove quasi tutti gli esercizi commerciali di generi alimentari, centri commerciali della grande distribuzione in prima fila, hanno dato il loro sostegno all’iniziativa (come già da diversi anni) e hanno collaborato e incentivato i loro clienti a donare quanto possibile e coadiuvato i volontari delle associazioni della città (Nuova Acropoli, R.O.S.S., AVCS, Misericordia, SiracusaInMovimento e molte altre) che hanno provveduto alla raccolta, smistamento e trasporto a deposito delle derrate alimentari che consentiranno a oltre 8.000 strutture caritative che operano in tutta Italia a sostenere 1.400.000 persone del nostro paese che vivono nell’indigenza.

colletta2.jpg

 

50 anni d’industria nel territorio siracusano

Editore%20Morrone.jpgL’industria chimica siracusana e il suo impatto economico ed ecologico negli ultimi 50 anni: venerdì 25 novembre, ore 17.30, presso palazzo Impellizzeri, Diapason Studio e Morrone Editore presentano il libro di Pierfrancesco Scollo, “Società e industria in Sicilia nel secondo Novecento, lavoratori chimici del siracusano”, alla presenza dei sindaci di Siracusa, Augusta, Melilli e Priolo, l’autore ripercorrerà la storia e i temi più significativi dell’industria chimica e petrolifera dell’area geografica delimitata dai comuni sopra citati, negli anni successivi al “boom” economico italiano, analizzando gli aspetti più deleteri per l’impatto ambientale e le possibilità di un progresso economico più rispettoso della natura e dell’uomo.

 

Altri eventi del weekend:

 

Il nuovo appuntamento questa settimana, per “Rocketta Light”, la rassegna musicale itinerante curata da Paolo Mei sul palco del Buzz in via Perasso 10 a Siracusa. Venerdì 25 novembre alle 22.30 sarà la volta di Kyle, “eclettico quartetto attivo dal 2008. La musica di Kyle è l’incontro fra cantautorato intimista e acustico e architetture ritmiche e sinfoniche curatissime”;

 

ance.jpg“Io Esco. E tu?”: la Filosofia come strumento per uscire dalla caverna, sabato 26 novembre, ore 21:00, al palazzo Impellizzeri, via Maestranza 99, concerto di musica classica a cura del gruppo “Le Ance Mediterranee”;

“Le Ance Mediterranee”, sorto alla fine del 2007, nasce dalla volontà di quattro giovani clarinettisti della Provincia di Siracusa, allo scopo di progredire la propria tecnica, mediante l’esecuzione di brani in formazione cameristica, nella quale possono essere messe in mostra le capacità di trasmettere sensazioni ed emozioni, in modo da valorizzare e armonizzare le qualità corali, espressive e virtuosistiche dei musicisti che compongono. Nel 2010 Le Ance Mediterranee ampliano il gruppo con l’aggiunta di una nuova giovane componente. I componenti del gruppo sono : Antonio Granata al clarinetto piccolo, Fausto Campisi, Sebastian Gozzo e Laura Magnano al clarinetto soprano, Michele Zocco al clarinetto basso, a completare quasi del tutto l’intera famiglia del Clarinetto.
Il quintetto di clarinetti, offre un programma vario che spazia dalla musica da camera alla musica classica al moderno fino al jazz. Lo scopo del gruppo è quello di far apprezzare al pubblico, attraverso l’abilità artistica dei cinque componenti, l’originalità del timbro, le doti espressive e le qualità tecniche di uno strumento così versatile come il clarinetto.

 

 

bancoalimentare.jpgPer la 15ª giornata nazionale della colletta alimentare, anche a Siracusa (come negli anni scorsi) sabato 26 novembre, per tutta la giornata, volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus (con il supporto logistico di tutte le associazioni di Protezione Civile cittadine) in tutti i supermercati, “inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che poi saranno distribuiti a oltre 8.000 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano 1.400.000 persone povere. Le donazioni di alimenti ricevute durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo (nel 2010 circa 65.000 tonnellate di alimenti, pari a un valore di 210 milioni di euro ovvero al carico di oltre 2.000 tir)”.

 

Il Piccolo Grande Mattia

dono più grande.jpgIniziativa benefica e meritoria, “Il dono più grande”, quella che è in programma questa sera, ore 18.30, presso la sede di Natura Sicula in piazza S. Lucia 24, Centro Pio La Torre: la presentazione del libro di Davide e Jessica Salamone in cui raccontano il loro dramma famigliare che si è trasformato, però, in simbolo di forza, coraggio e amore.

 

 

 

 

 

 “È il racconto del piccolo Mattia, nato 7 anni fa con gravi forme di disabilità (tetraparesi spastica, epilessia e Sindrome di West). Una storia vera, difficile da vivere e da raccontare, ma principalmente una storia d’amore. Mattia, insieme ai genitori Davide e Jessica, con l’amore e la fede stanno superando tutto ciò che li ostacola. Lottano, giorno dopo giorno, per dare a Mattia una vita “normale”, quella che dovrebbero avere tutti i bambini del mondo. Attraverso il libro, sono riusciti a coniugare fede e scienza, ateismo scientifico e amore spirituale. Che vi sia la conferma dell’esistenza del Divino è assodato, come lo è anche il fatto che l’uomo può e ottiene miracoli scientifici. E Mattia ne è una prova”.

 

Introduzione all’evento di Fausto Campisi, Presidente Natura Sicula Siracusa, interventi degli autori e di Salvatore Massimo Fazio (filosofo) e don Rosario Lo Bello (docente Facoltà Teologica di Sicilia).

 

Si può richiedere il libro e dare il ricavato in beneficienza per le cure di Mattia al sito www.ilportaledimattia.com e conoscere la sua storia dal video “Il Piccolo Grande Mattia” su you tube.
http://www.youtube.com/watch?v=snqt4M1udlg