Siracusa e la “Cultura 2019”

 cultura-europea-heritage.jpg“Capitale Europea della Cultura 2019”: questo è l’ambitissimo e onerosissimo titolo a cui concorreranno 16 città italiane, tra cui Siracusa ed il distretto Sud-est (le altre sono Aosta, Amalfi, Bari, Bergamo, Brindisi, Caserta, L’Aquila, Mantova, Matera, Perugia e Assisi, Ravenna, Siena, Siracusa e il Sud-Est, Urbino, Venezia e il Nord-Est) in previsione del 2014, data prevista per la scelta da parte del Governo italiano e dell’Unione europea. Dopo Firenze, Bologna, Genova, l’Italia avrà dunque di nuovo una “capitale europea”.

Il report del CIDAC (l’associazione delle città d’arte e cultura) così definisce le prospettive del progetto: “All’impegno politico, economico e civile delle città candidate, nella predisposizione di programmi e progetti all’altezza della competizione nazionale ed europea, deve corrispondere una strategia concertata con le Regioni e il Governo per fare di Italia 2019 non solo una occasione per il Paese ma anche una esperienza esemplare per l’Europa”. A Siracusa l’Amministrazione comunale sembra fare sul serio … e chi vivrà vedrà …

“Festival della Filosofia” ed altri eventi

manifesto GMF jpg.jpgAnche quest’anno l’associazione culturale “Nuova Acropoli” propone a Siracusa (ma anche nelle varie sedi sul territorio italiano), sotto l’alto patrocinio dell’UNESCO, il “FESTIVAL DELLA FILOSOFIA” in occasione della “Giornata Mondiale della Filosofia indetta nel mese di novembre dallo stesso organismo internazionale. L’iniziativa culturale si svolgerà presso l’Antico Mercato di Ortigia di via Trento, sabato 17 novembre dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle 18 alle 22 e domenica 18 novembre dalle ore 18 alle ore 22.  Il tema portante di questa nuova edizione è riassunto nello slogan “ON-OFF  generazioni a contatto”. Lo scopo dell’attività è quello di concepire l’ invecchiamento come una delle tappe naturali della vita e quindi degna di “ascolto” e validità. Durante le due giornate saranno allestiti stand che ripercorreranno i principali periodi della vita dell’uomo e verranno installati laboratori didattici per bambini, per l’invito alla lettura e di arti e mestieri (questi ultimi in collaborazione con l’associazione “Artigianando”); ci si potrà cimentare in uno o in più laboratori e provare la pratica dell’uncinetto iperbolico, il cucito di base, l’arte del riciclaggio, la creazione di gioielli e altro ancora. Contemporaneamente verrà allestita una mostra filosofica ad indizi dal titolo “Cogito,ergo sum”. La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

Altri eventi:

sabato 17 novembre, ore 17.30, presso il Santuario Madonna delle Lacrime, il convegno dal titolo “La famiglia”, relatori il prof. Antonio Bellingreri dell’Università degli studi di Palermo e padre Antonio M. Sicari teologo e fondatore del Movimento Ecclesiale Carmelitano;

domenica 18 novembre, ore 10.30, Riviera Dionisio il Grande 82, cerimonia di dedicazione alla famiglia Vittorini di una targa e presentazione del libro “Siracusa nel cuore – I Vittorini” di Corrado Cartia, editore Emanuele Romeo;

domenica 18 novembre, ore 18, presso l’Istituto musicale “G. Privitera” di viale Regina Margherita 19, il concerto del duo chitarristico di Siracusa composto da Roberto Salerno e Marcello Cappellani, a cura dell’associazione A.Gi.Mus.  

 

 

Eventi siracusani del 10 e 11 novembre 2012

go bike.jpgSabato 10 novembre, ore 15, raduno presso ciclo stazione Go Bike di piazza Santa Lucia per la manifestazione cicloturistica guidata (con bici proprie) lungo il percorso del circuito Go Bike per manifestare contro lo spreco dell’esorbitante cifra di 1.200.000 (un milioneduecentomila!) euro, già denunciato dall’associazione ambientalista “Natura Sicula”, dato che “per mancanza di un’adeguata e periodica manutenzione le bici sono fuori uso e accatastate come ferro vecchio all’ex Mercato Ittico del Molo S. Antonio. L’iniziativa  ha lo scopo di riportare i fatti all’attenzione della cronaca e di sensibilizzare i cittadini (appassionati di ciclismo e non!) a quest’ennesimo caso di allegra gestione delle risorse pubbliche”.   Per informazioni telefonare 328 8857092.

Altri eventi:

da venerdì 9 novembre e fino al 25, presso Monastero del Ritiro di via Mirabella 31, mostra pittorica sulla Sicilia dell’artista aborigeno australiano Billy Doolan dal titolo “Sicilian Dreaming”;

Sabato 10 novembre, presso la piscina “Caldarella” della cittadella dello sport, ore 13.30, anticipo del campionato di pallanuoto maschile serie A1, IGM Ortigia-Promogest Cagliari;

da sabato 10 novembre e fino al 25, ore 17.30, presso la Galleria d’arte contemporanea di via Santi Coronati, mostra d’arte “Damioli”;

sabato 10 novembre, alle ore 18, presso Museo del Cinema di via Alagona, proiezione del film “I racconti di Hoffmann” (1951), a cura dell’Associazione Culturale Italo-Tedesca;

domenica 11 novembre, alle ore 18, presso l’Istituto “Privitera” di viale R. Margherita, concerto per violoncello e  pianoforte del duo Waccher-Mirabella, con musiche di Verdi, Schubert, Schumann, Massenet e altri;

domenica 11 novembre, “San Martino alla Giudecca”, spettacoli, concerti, esposizioni, degustazione di dolci e prodotti tipici, organizzata dalla “Compagnia dei pupari Vaccaro-Mauceri”.

 

 

 

 

Da Siracusa il viaggio dell’Olimpiade di Roma ’60

 

roma60 1.jpgForse non tutti sanno che la fiaccola olimpica delle olimpiadi di Roma 1960 cominciò il suo tour sul suolo italico proprio da Siracusa. Come si evince, infatti dal sito www.roma1960.italle ore 20,30 del 18 agosto il Fuoco sbarcò a Siracusa ricevuto dal Presidente della Regione Siciliana e prese terra nei pressi della Fonte Aretusa. Da Siracusa il tracciato della staffetta fu ricalcato su quello già percorso dagli antichi Greci all’epoca in cui fondarono le colonie e gli stabilimenti che nel loro insieme raggiunsero tanto splendore da meritare la denominazione di Magna Grecia”.

roma60 2.jpgIl primo tedoforo fu, neanche a dirlo il siracusano più famoso all’epoca in ambito sportivo e non solo ovvero Concetto Lo Bello ed è bello anche per un siracusano già abbastanza “avanti negli anni” scoprire la testimonianza (vedi foto) dell’inizio di questo viaggio olimpico in uno dei luoghi più suggestivo della città, sul molo del Foro Italico nello spiazzale antistante la Capitaneria di Porto .

L’elmo di Ierone al “Paolo Orsi”

mostra-elmo-ierone.jpgIerone, figlio di Deinomenes e i Siracusani a Zeus, dal bottino fatto sugli Etruschi a Cuma”. Domenica 21 ottobre, presso il Museo Regionale “P. Orsi” di Siracusa, alle ore 17, inaugurazione dell’importantissima mostra “L’elmo di Ierone dal British Museum”:  fino al 6 gennaio 2013 la città aretusea riaccoglie finalmente l’elmo che fu del famoso/famigerato tiranno siracusano inviato in dono al santuario di Olimpia nel 474 a.c. dopo la battaglia di Cuma .

Altri eventi della fine settimana:

Dal 19 ottobre al 18 novembre, presso Galleria dello Steri di via della Conciliazione 9, mostra dipinti di Mario Oddo, “La pittura come finestra dell’intimo”;

sabato 20 e domenica 21, al Museo del Mare di via Zummo 7, presentazione del libro “Togo Franco Arcovito … e le 7 sorelle, the eolian islands”;

sabato 20 ottobre alle ore 17, presso il Museo del Cinema di via Alagona 45, proiezione del film di Otto Preminger, “Il Cardinale”, a cura dell’Associazione Italo-Tedesca;

Sabato 20 alle ore 11,00, presso il Biblios Cafè di Siracusa, in via del consiglio Reginale, presentazione del libro “Il Cancello” di Simona Lo Iacono, edizioni Melino-Nerella, sul tema della diaspora ebraica nel medioevo dalla Sicilia, ambientato a Siracusa;

dal 20 al 30 ottobre, presso la Galleria Roma di via Roma, “Incontri, arte contemporanea 2012”.

Siracusa nel progetto “Smarter Cities” IBM

smarterCityChallenge.jpgAnche Siracusa nel progetto “Smarter Cities Challenge” del colosso dell’industria elettronica e informatica IBM che coinvolge 100 città in tutto il mondo, selezionate al fine di promuovere un coerente e articolato sviluppo cittadino. Dopo i sopralluoghi in città nei mesi scorsi, i tecnici dell’azienda hanno stilato un report, diffuso alla stampa, in cui segnalano “pregi e difetti”, per così dire, del nostro territorio e precisamente: l’eredità storica ed il patrimonio culturale ed architettonico, l’alto valore dei progettisti e urbanisti, “un ampio portafoglio di progetti” e la produzione agricola di grande eccellenza (aspetti positivi) ma anche, purtroppo, scarso coordinamento fra le istituzioni e con i cittadini, la carenza del piano di mobilità cittadino, uno sviluppo armonico deficitario e la mancata incentivazione della responsabilizzazione dei cittadini, ed infine, la carenza delle infrastrutture e dello sviluppo industriale (aspetti negativi). Per far fronte a queste carenze e sviluppare e accrescere quelli positivi, il rapporto conclusivo evidenzia le sei raccomandazioni principali all’attenzione degli amministratori ovvero:  “il contributo di tutti” (collaborazione), “governare attraverso i dati “ (centralizzazione), “proteggere il patrimonio e gli investimenti”  (ambiente), “conoscere i propri clienti” (turismo), “vivere Siracusa” (qualità della vita), “costruire insieme” (industria).

 

In memoria di Paolo Caldarella

est_12-169web.jpgCampione olimpico a Barcellona 1992, campione d’Europa a Sheffield 1993, vicecampione del mondo, vincitore di una coppa del mondo e di due tornei dei Giochi del Mediterraneo: Paolo Caldarella, con la nazionale italiana di pallanuoto dal 1985 al 1993, ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Nato a Milano ma cresciuto da siracusano e nello sport siracusano, con l’Ortigia Siracusa fino al 1993, quando un incidente in moto causa la sua perdita gravissima per tutta la città e non solo.

Oggi, a distanza di quasi vent’anni da quella tragedia, Siracusa e tutti i siracusani intitolano una via (ex via Zopiro, antistante la Cittadella dello Sport e la piscina a lui intitolata) alla sua memoria. Grazie al Sindaco Roberto Visentin, ai membri del direttivo del Coni siracusano, ai giornalisti e al Circolo Canottieri Ortigia e a tutti coloro che mai hanno smesso di ricordarlo.

 

Regata storica 2012

regata12.jpgRegata storica dei quartieri di Siracusa, sagra del pesce, degustazioni di pizza e dolci dal 22 al 26 agosto al piazzale IV Novembre: l’associazione “Il Gozzo di Marika” (in collaborazione con il Comune di Siracusa, la Provincia Regionale, la Regione Siciliana e l’AICS di Siracusa), organizza la sesta edizione della manifestazione culturale e tradizionale che riproporrà la tradizione marinara aretusea, i riti antichi della pesca con le imbarcazioni tipiche dell’epoca.

“Centoeventi 2012” a Siracusa e provincia

home.jpg“Centoeventi 2012” (il sito web è centoeventisiracusa.it) è un ciclo di spettacoli estivi che coinvolge tutti i comuni della provincia di Siracusa e comprende manifestazioni di sport, musica, cinema, teatro, danza, manifestazioni storiche e tradizioni. La sequenza di eventi nel mese di luglio ed entra nel vivo in questo mese e per il weekend successivo a Ferragosto propone:

 

          Sabato 18 agosto, ad Agnone Bagni  “E…state in spiaggia 2012”, a Buscemi “In attesa di giudizio, le cattive compagnie”, a Ferla “Serenata a Maria, mini Musical”, a Lentini “Il teatro nel teatro”, a Noto “XII camminata di San Corrado”, a Marzamemi “Sagra ra tunnina”, a Portopalo “Trio Paris”, a Siracusa “Elisa Nocita Quartet”, a Solarino “I Picciotti di Vasco”, a Sortino “Santo Canonico”;

          Domenica 19 agosto, a Buccheri “Fuori rotta”, a Francofonte “Beans”, a Cassaro “Le Danze di Syraca”, a Noto “Festival della Danza Classica”, a Palazzolo “IV Festival Magie Barocche”.

Spettacoli dell’11 agosto a Siracusa

Incontro-con-dante-case-damma-web.jpgSabato 11 agosto a Siracusa per il weekend pre-ferragostano una giornata di spettacoli con musica, teatro, danza, pittura, tradizioni:

“Incontro con Dante”: ore 21, presso Case Damma, via per canicattini 28, spettacolo teatrale itinerante tratto dalla Divina Commedia, a cura di Agostino De Angelis, con il commento musicale dell’Associazione Culturale “Karol Wojtyla”,  coreografie di Emily Calafiore, organizzazione Associazione Culturale Extramoenia (www.extramoenia-sr.it), al termine degustazione di vini e prodotti tipici;

“il Giardino Danzante”: spettacolo di fotografia, teatro e danza alle Latomie dei Cappuccini, all’interno del progetto “Gardmed, the network of mediterranean gardens”, il programma di cooperazione transfrontaliero fra Italia e Malta;

“Storie di pupi sotto le stelle”: Teatro dei Pupi, via della Giudecca 17, ore 21.30, con lo spettacolo “Rinaldo e la grotta del drago”;

“Not’Art Boutique, la pittura indossata”: in piazza S. Giuseppe 31, esposizione di pittura fino al 12 agosto, dalle 18.30 alle 21.30, www.notart.it.