Nuovo anno scolastico e nuovo istituto

Plesso-scolastico-nuovo-ALLA-PIZZUTA-24_8_2012.jpgL’anno scolastico 2012-2013 prende il via con una novità a Siracusa: dopo decenni di immobilismo edilizio è stata ultimata e inaugurata nei giorni scorsi la nuova sede del Liceo Classico “Gargallo” (finora in una sede “provvisoria” e privata), sito in via Luigi Monti all’incrocio con via Randone nella zona della Pizzuta. Oltre 3.200 metri quadrati, 25 aule per 625 alunni, laboratori di informatica, fisica, scienze, lingue e parcheggio per quasi 100 posti auto.

La popolazione scolastica a Siracusa nel 2011 ammontava a 22.332 persone (dati ISTAT), di cui 657 “stranieri” (se questa parola ha ancora un senso), suddivisi in 11.542 maschi e 10.790 femmine. I bambini di origine non italiana sono più numerosi nella fascia d’età fra uno e due anni (5%) e meno numerosi in quella degli undicenni (appena 1,8%).

 

Campionato nazionale di canoa polo a Siracusa

300px-Partita_canoa_polo.jpgCon l’estate che sembra dover arrivare in anticipo in questo fine settimana a cavallo fra aprile e maggio, quale miglior occasione per vedere dal vivo uno degli sport acquatici più spettacolari (anche se non molto famoso) direttamente nelle acque della città? A Siracusa da domani, sabato 28 aprile, sono in programma gli incontri valevoli per la seconda giornata del campionato italiano di canoa polo maschile e la prima di quello femminile. Dalle ore 12 (derby aretuseo KST-Ortigia alle 14.45) presso il ponte Umbertino e il molo S. Lucia si susseguiranno tutti gli incontri che proseguiranno domenica dalle ore 9, in gara formazioni siciliane, pugliesi e campane. Calendario completo sulla pagina facebook del sodalizio sportivo Canoa Polo Ortigia.        Videointervista ad Andrea Romano, siracusano, portiere della nazionale italiana (che sarà alle Olimpiadi di Londra a luglio) rilasciata alla Gazzetta dello Sport e registrata per le vie di Siracusa: intervista.

Altri eventi:

venerdì 27, ore 19, presso Istituto Musicale “G.Privitera” di via R. Margherita 19, concerto per flauto e pianoforte di Paolo Zampini e Primo Oliva, ingresso euro 7;

venerdì 27, ore 22.30, per il ciclo Rocketta Light presso pub Buzz di via Perasso, concerto dei “Man on wire”, dal Friuli Cristiana Basso Moro, Marco Pilia, Nicolò Fortuni e Stefano Pasutto

Sabato 28 aprile, ore 17.30, presso la sala conferenze della Provincia Regionale in via Brenta 47, in collaborazione con la “Società Siracusana di Storia Patria”, presentazione del libro “Donna Italia” di Nicoletta Bazzano, con l’autrice e i proff. Salvatore Adorno (Università di Catania) e Loredana Faraci (Belle Arti di Lecce);

clown.jpgsabato 28 e domenica 29, presso Antico Mercato di Ortigia, corso di clown therapy “Ridi che ti passa, una ricarica di energia creativa e vitalità”, workshop esperienziale con tecniche di improvvisazione teatrale, danza terapia, clowneria, mimo, musicoterapia, a cura di “Street Children” Onlus, volontari clown in corsia all’Umberto I di Siracusa.

   

XLVIII ciclo di rappresentazioni classiche, Siracusa 2012

teatro.jpg“Prometeo” di Eschilo, “Baccanti” di Euripide, “Uccelli” di Aristofane. Il XLVIII ciclo di rappresentazioni classiche a Siracusa, dall’11 maggio al 30 giugno, vedrà alternarsi sulle scene, negli spettacoli quotidiani, attori, registi, scenografi, musicisti e tutte le maestranze tecniche di vari livelli del teatro italiano e internazionale che dal 1914 fanno della città di Aretusa il più grande e prestigioso palcoscenico all’aperto del teatro classico.

Prometeo sarà Massimo Popolizio, Dioniso (Baccanti) sarà Giorgio Albertazzi, la commedia “Uccelli” (in scena tutti i lunedì, mentre le tragedie si alterneranno) sarà diretta da Roberta Torre.

Il bilancio dell’INDA si è chiuso nel 2010 con un successo strepitoso e senza precedenti: 3 milioni di euro di incasso, oltre 150.000 spettatori  (7% in più rispetto al 2009). Tutte le info per biglietti e calendario completo su www.indafondazione.org.   

Eventi della XIV “Settimana della Cultura” a Siracusa

settimana-della-cultura-2012-milano.jpgMusei, monumenti, spettacoli ed eventi culturali per sette giorni in tutta Italia e ad ingresso gratuito: la XIV Settimana della Cultura dal 14 al 21 aprile 2012 anche a Siracusa a cura  della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Siracusa, della Galleria Interdisciplinare Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa, il Museo Archeologico Regionale ” Paolo Orsi”, il Parco Archeologico di Siracusa nonché delle strutture archeologiche dei comuni limitrofi. Gli eventi più importanti della manifestazione nei prossimi giorni: dal 14 al 22 aprile, “Luoghi di santa Lucia. Percorsi d’arte”, alla Galleria regionale di Palazzo Bellomo, esposizione di opere d’arte in cui viene raffigurata la Santa martire siracusana; dal 16 al 23 aprile, alla Biblioteca Comunale di Siracusa, via SS. Coronati 46, Fotografare “Immagini Urbane”, mostra fotografica a cura di Alessandra Saccà, orari 9-13 martedì e giovedì 15-17; martedì 17 aprile, presso la Biblioteca “Maria Motta”, Movimento Apostolico Ciechi, via Grottasanta 19, mostra sulla storia della nascita del libro Braille, orari 9.30-13 e 15-19; martedì 17 aprile, alla Biblioteca Comunale, maratona di lettura “Le pietre di Pantalica” di Vincenzo Consolo.

Altri eventi del weekend:

venerdì 13 aprile alle ore 18.30 presso l’auditorium del Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi di Siracusa, il Rotary Club Siracusa Ortigia organizza l’ incontro dal titolo ”La ricerca per dare senso ai ruderi. Paesaggio e patrimonio a Megara Hyblaea”, relatore il Professor Michel Gras, storico e archeologo;

boxe_mondiali_milano_vincenzo_picardi.jpgvenerdì 13 aprile, presso il Palazzetto dello Sport “Concetto Lo Bello”, ore 20.30, reunion internazionale di boxe con incontri di varie categorie e al termine incontro internazionale fra il siracusano Vincenzo Rossitto e il georgiano Levan Jomardashvili valevole per il titolo intercontinentale W.B.C. (titolo vacante), categoria pesi massimi leggeri, con diretta nazionale sul canale Sportitalia;

sabato 14 aprile, alle ore 17.30, presso il Museo del Cinema di via Alagona 45, proiezione del capolavoro di Luchino Visconti, “La caduta degli Dei”, ingresso euro 4;

domenica 15 aprile, presso Galleria Montevergini, per il ciclo “Chiamata alle arti”, dalle ore 13 maratona di spettacoli di danza e musicali “Inno alla Danza”, con un workshop di danza contemporanea a cura di Emma Scialfa, performance di 5 generi di danza a cura di Antonella Crucitti, performance di danza orientale di Gianna Parisi, spettacolo finale alle ore 19 “Occhi di Pietra” di A.Fazzino, V. De Propris, R. Schiavo e J. Schittino.

 

Il nuovo museo Arkimedeion

Archimede-Planetario.jpgPer coloro che visitano o visiteranno la nostra città, per i siracusani che ancora non lo avessero visitato o per coloro che non ne erano a conoscenza, nell’omonima piazza Archimede a Palazzo Pupillo (sito internet www.arkimedeion.it), il museo Arkimedeion, inaugurato nel dicembre scorso, raccoglie al suo interno tutto lo scibile e l’opera intellettuale e tecnologica del famoso genio aretuseo: il meccanismo di Antikythera realizzato nell’87 a.C., un meccanismo per il calcolo delle fasi lunari e degli altri corpi celesti, in pratica il più antico calcolatore analogico della storia, una tecnologia che verrà “riscoperta” solo nel 1841(!);  la ruota di Olbia con un profilo matematico delle ruote dentate che anticipa di venti (20) secoli le costruzioni dell’epoca moderna; il codice segreto di Archimede che contiene anche la descrizione della scoperta del valore del π (il rapporto fra raggio e circonferenza del cerchio).

pi greco arkimedeion.jpgLa mostra, ospitata sempre negli stessi locali, prevede l’esposizione delle invenzioni archimedee: solidi, microscopi, planetari, leve, macchine da guerra, calcoli e teoremi geometrici. Aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 (ingresso euro 6), con un appuntamento speciale mercoledì 11 aprile alle ore 18: serata di gala “Consultando Archimede”, per promuovere le attività della Consulta Provinciale degli Studenti con visita al museo a cura dei professori delle scuole di Siracusa.

La primavera del Parco Letterario “Elio Vittorini”

primavera-d-autore.jpgI parchi letterari in Sicilia sono ben sei e riguardano tutti grandi personaggi della cultura e precisamente: Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Giovanni Verga, Leonardo Sciascia, Salvatore Quasimodo, Elio Vittorini e Luigi Pirandello. Essi sono la realizzazione di un’idea che ha per fine quello di istituire, nelle rispettive città natali ma non solo, dei veri e propri tour culturali che, toccando i luoghi “dell’anima” degli scrittori, possano trasmettere ed esaltare il senso della loro straordinaria opera, immergendosi nel contesto che fu loro originario ed ispiratore.

Il Parco Letterario del siracusano Elio Vittorini nasce nel 2003 e si snoda attraverso i siti più famosi e antichi della città, dal centro storico di Ortigia al Museo del Cinema, dal tempio di Apollo al Liceo Gargallo, dall’Antico Mercato fino al Caffè Minerva, tutti luoghi fondamentali della vita dello scrittore e protagonisti delle sue opere.parchi-letterari-sicilia.jpg

Curato dall’Associazione Culturale Koinè (www.parcovittorini.it), il parco propone visite guidate e svariati eventi in calendario ed in particolare, nei giorni dal 21 al 24 marzo, in rapida successione, il programma del ciclo “Primavera d’Autore” prevede: il 21 e 22 marzo, alle ore 10.30 visita guidata per studenti, alle 15.30 turisti e residenti ; il 23, alle ore 10.30 visita guidata per turisti e residenti,  alle 20.30 proiezione all’Hotel Roma di via Roma di “Vittorini e il Cinema” (un tema di grande importanza nell’opera dello scrittore); il 24, alle ore 10.30 visita guidata per turisti e residenti, alle 20.30 lettura teatrale all’Hotel Roma “Il Garofano Rosso”. Tutte le visite guidate e tutti gli eventi ad accesso gratuito.  

“Un itinerario dove i luoghi come li vedeva e li viveva il grande scrittore diventano protagonisti di una sorta di racconto che coinvolge tutti i sensi”.

 

8 marzo 2012, eventi a Siracusa

8 marzo.jpg“8 marzo 2012, un giorno per la Donna”, presso la sala “Costanza Bruno”, Provincia Regionale di Siracusa, via Malta 106, ore 16, organizzato dalle associazioni “Mareluce Onlus”, “la Nereide Onlus” e “Centro studi tradizioni popolari Turiddu Bella”, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Siracusa, prevede la proiezione del cortometraggio dal titolo “Per la Mia Strada” – Un altro modo di presentare la Donna”, l’incontro con Carmen Rita Pantano, autrice del libro biografico “ADELIA – Una donna nell’arte e nella vita”, mentre alle ore 20, presso la sede della Lega Navale Italiana, la manifestazione proseguirà con un “Viaggio creativo attraverso il Mandala del Sacro Femminile”.

Alle ore 16.30, presso la sala Multimediale Provincia Regionale, Via Brenta n. 41, presentazione del libro-documentario “Benvenuti nel Paese delle Donne” di Francesca Rosati Freeman, una conferenza promossa dal “C.D.S. Coordinamento Donne Siciliane”, patrocinata dai due assessorati comunale e provinciale alle P.O. di Siracusa e sponsorizzata da La Nereide Edizioni”di Raffaella Mauceri.

se non ora.jpg“Costruiamo un Paese per donne – Lavoro, welfare, diritti, salute, ambiente” è il titolo del ciclo di eventi organizzato, invece, dal comitato “Se non ora quando” di Siracusa. Una settimana di eventi,  da sabato 3 all’11 marzo, con il patrocinio del Comune di Siracusa, con mostre, filmati, musica, riflessioni, presso l’ex Convento del Ritiro in via Mirabella 29: venerdì 9 marzo, ore 18, “Donna e ambiente, dal concetto di bellezza della classicità, all’attuale necessità di mediazione tra progresso e tutela ambientale, il contributo delle donne al governo della città”, incontro-dibattito con Rosa Lanteri, dirigente Servizio Beni Archeologici di Siracusa, Alessandra Trigilia dirigente Servizio Beni Paesaggistici di Siracusa e le donne di “S.O.S. Siracusa”; domenica 11 dalle ore 20, chiusura degli eventi con la performance della cantante Adriana Spuria.

 

 

Celebrazioni Archimedee alla GalleriaRoma

 

archimede.jpgProseguono a Siracusa le celebrazioni per il 2222° anniversario dalla morte di Archimede e dopo la mostra, il ciclo di conferenze e il concorso universitario internazionale del mese di settembre (vedi post del 30/9) la GalleriaRoma di Siracusa ha istituito un cartellone di iniziative di grande rilevanza nazionale e internazionale.

In particolare sul sito www.galleriaroma.it alla sezione “Celebrazioni Archimedee”, si può consultare il programma di un “Premio Archimede” riservato a tutti gli artisti che vorranno presentare le proprie opere entro il 27 febbraio 2012 (quelle selezionate saranno esposte presso la GalleriaRoma dal 3 al 14 marzo 2012 con premiazione finale il 14 marzo) e un premio “Archimede tra scienza e storia” riservato agli studenti di primo e secondo grado delle scuole secondarie che presenteranno (stesse modalità del precedente concorso) le loro tesine sul tema.

La GalleriaRoma organizza, inoltre, un ciclo di conferenze e di eventi legati all’illustre siracusano nel corso dei prossimi mesi, la prima delle quali è in programma giovedì 8 dicembre, nei locali della Galleria in piazza S.Giuseppe 2/3 alle ore 18.30, nella quale il Prof. Enzo Monica parlerà di “Archimede e l’infinito”. Seguiranno “Archimede, l’uomo e lo scienziato” (2 febbraio 2012), “L’attualità di Archimede nella fisica” (6 febbraio), “L’attualità di Archimede nella matematica” (9 febbraio) e “L’attualità di Archimede nella filosofia” (23 febbraio).

Gli obiettivi delle “celebrazioni Archimedee” sono esplicitati chiaramente sulle pagine del sito della Galleria e sono in dettaglio:

 

1.      Celebrare il più illustre siracusano, che si può ben dire è uno dei fondatori della scienza così come la intendiamo nell’era moderna.

2.      Collegarsi alle attività di promozione dei giovani scienziati che vengono realizzate in altre parti d’Italia.

3.      Contribuire all’istituzione di un premio permanente e alla promozione di studi scientifici che aiutino a riscoprire i collegamenti tra la scienza di Archimede e le moderne ricerche della matematica e della fisica.

4.      Realizzare un centro studi permanente per la realizzazione dei punti precedenti.

5.      Proporre Siracusa come luogo di attrazione turistica e culturale collegata alla formazione scientifica.

  

 

 

Uscire dalla caverna con…filosofia!

convegno3.jpgL’antico Mito della Caverna, narrato da Platone nel V° sec. a.C., affronta in modo semplice e sempre attuale il tema della ricerca della Libertà. E’ la conquista faticosa della conoscenza, contro le menzogne dell’ignoranza che generano confusione ed inquinamento psicologico e mentale.

Questo mito (esposto da Platone nel 7° libro della Repubblica) nei secoli è stato ripreso dalla letteratura e dal cinema suscitando sempre grande entusiasmo: “Matrix”, “The Truman Show”, “Il Gabbiano Jonathan Livingston”, solo per fare qualche esempio.convegno2.jpg

 

 

 

Anche quest’anno, nei mesi di ottobre e novembre 2011, in occasione della Giornata Mondiale della Filosofia, Nuova Acropoli lo ripropone, attraverso la realizzazione di mostre, poesie, teatro, musica dal vivo, proiezioni di film e dibattiti con giornalisti, personaggi del nostro tempo e, naturalmente, il coinvolgimento delle scuole.

 

 

 

convegno1.jpgSabato 19 novembre si è svolto il convegno su questo tema, con la partecipazione entusiastica degli alluni delle scuole (classi del Liceo Classico “Gargallo” e liceo Scientifico “Einaudi”), i quali hanno potuto ascoltare gli interventi dei relatori (prof.ssa Maria T. Asaro, prof. Salvatore Spallina ed Elga Daniele), intervenire direttamente nel dibattito–scambio culturale sul tema “Uscire dalla caverna attraverso la Filosofia. Idee e proposte nuove”, cimentarsi nella soluzione dei quesiti della Mostra “Cogito, Ergo Sum… o meglio ho pensato… e quindi CHI SONO?”, mostra ad indizi sulla vita, gli scritti, gli insegnamenti dei più grandi pensatori della Scuola di Filosofia, ma anche essere protagonisti in prima persona presentando sul palco un mini spettacolo musicale sul tema.

 

Turiddu Bella e la Poesia Popolare Siciliana

logoCSTB200.jpgA Turiddu Bella, morto più di vent’anni fa e in occasione del centenario dalla nascita, è dedicato il Trofeo di Poesia Popolare Siciliana che, in occasione della ventunesima edizione si svolgerà a Siracusa, sabato 29 ottobre, dalle ore 9.30, presso la sala delle conferenze della Provincia in via Brenta 47, organizzato dal Centro Studi di Tradizioni Popolari “T.Bella”, con il patrocinio della Regione Sicilia, dei comuni di Siracusa e Mascali (paese natale di Bella) e la collaborazione dell’Associazione Nazionale Artisti Poeti e Scrittori, del Lions Club e dei docenti delle scuole di Siracusa.  Turiddu Bella fu il cantore “dei grandi temi sociali, politici, sentimentali e con particolare riguardo alla guerra e al banditismo”,  compose liriche e poemetti (“Diliziu di picciuttanza” e “Spizzicu di vicchiania”, oltre ad essere autore della traduzione di poesie arabe in siciliano  (http://www.youtube.com/watch?v=Z4kfM2LpllU) e famosa è la sua cronaca in poesia della distruzione di Mascali durante l’eruzione dell’Etna del 1928 (musicate nel video http://www.youtube.com/watch?v=K8ywmAW2dB4).        Il programma dell’evento si articolerà in un convegno sulla sua opera, la lettura e la premiazione delle poesie selezionate, esibizioni e concerto conclusivo di cantastorie delle province di Catania, Ragusa e Messina.

Inoltre:

presentazione%20Armando%20Spataro.jpgVenerdì 28 ottobre alle ore 17.30 presso l’Istituto Superiore di Scienze Criminali, in via Logoteta 27, il Rotary Club Siracusa presenta il volume di Armando Spataro “Ne valeva la pena. Storie di terrorismi e mafie, di segreti di Stato e di giustizia offesa”;

Venerdì 28 ottobre, dalle ore 22.30, presso il pub Buzz di via Perasso, per il ciclo “Rocketta Light”, concerto live di Hugo Race chitarrista e songwriter australiano “già attivo con la leggenda Nick Cave and the Bad Seeds. Race è un artista poliedrico capace di reinventare gli stilemi del blues e di fonderli con la psichedelica”;

Sabato 29 ottobre presso la sala Costanza Bruno del palazzo della Provincia di Via Malta 106, alle ore 16.30, presentazione della campagna nazionale di sensibilizzazione al valore  e alla promozione dei paesaggi agrari e dei prodotti agricoli del nostro territorio dal titolo “Paesaggi Sensibili: “Il Paesaggio Agrario dell’Area Iblea”, organizzata da Italia Nostra;

Sabato 29 ottobre alle ore 18.00, nel Salone Giovanni Paolo I del Centro Convegni Basilica Madonna delle Lacrime, “Chiesa, dove vai?”, convegno a cura della Biblioteca Alagoniana di Siracusa;

Volantino%20ScopriKata%202011.jpgDomenica 30 ottobre dalle ore 10.00, presso le Catacombe di San Giovanni, visita guidata ludico-didattica delle catacombe, per bambini da 6 a 12 anni, per prenotazioni tel.093164694 o 3933106603, info@kairos-web.com, organizzazione Associazione Culturale Isola del Dialogo e Kairos;  

Sabato 29 e domenica 30, dalle ore 11.00, presso l’Antico Mercato di Ortigia, “Costruisci la tua città”, da un idea di Anna Augello, bambini e ragazzi delle scuole di Siracusa costruiranno la città che immaginano, con quartieri, vie e spazi di futura progettazione.