Un nuovo “porticciolo” per Ognina

porticciolo_ognina.jpgLontano (non troppo a dire il vero), ma abbastanza vicino per distendersi al sole sulle sue scogliere, per una passeggiata in riva al mare anche in bicicletta. Ognina e il suo porticciolo, per tanti siracusani è un luogo della memoria, per chi fin da bambino correva a tuffarsi nelle sue acque o per osservare le operazioni di carico e scarico dei pescherecci, il lavoro dei pescatori, ma anche le scogliere (i famosi “scogli piatti”), le nuotate fino all’isolotto visibile a poche centinaia di metri. Anche se tutto sembra uguale e immobile di questi tempi, sembra che anche il porticciolo di Ognina (interessante il volume “C’era una volta Ognina” di Giuseppe Anfuso, Monforte Editore), da anni abbandonato a se stesso, avrà finalmente la sua “riqualificazione”. Prenderà il via, infatti, “l’iter realizzativo per l’ammodernamento ed il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di sbarco del porticciolo di Ognuna”, 504.000 euro finanziati dal governo più 50.000 dal Comune, con la realizzazione di colonnine per allaccio energia elettrica ed idrica,  servizi igienici, locale tecnico e frigorifero per la produzione di ghiaccio, nuovo impianto elettrico e ripavimentazione.


 

Un nuovo “porticciolo” per Ogninaultima modifica: 2013-01-10T20:57:04+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento