Fine estate e (vecchi) rischi ambientali

Immag0364.jpgPrima domenica di settembre, ma a Siracusa (anche se in presenza di qualche nuvola) si continua a frequentare le spiagge e i lidi balneari, dato che le temperature di fine estate lo permettono abbondantemente. Anche a marina di Priolo (foto), a pochi chilometri dalla zona nord della città, la costa ospita centinaia di bagnanti e gli stabilimenti aperti nonostante gli allarmi e le polemiche delle ultime giornate relative alle lamentele degli abitanti di Priolo sui livelli di inquinamento atmosferico e sui miasmi che  emanano dalle zone industriali adiacenti.

I tecnici dell’Arpa (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) sono già stati attivati e risultano già in loco con la stazione mobile di rilevamento e i dati (di prossima pubblicazione) si congiungeranno a quelli delle altre stazioni di monitoraggio cittadine dislocate nelle vie Bixio, Specchi, Scala Greca, Teracati, Tisia e nella zone di Belvedere e dell’acquedotto comunale.

 

Fine estate e (vecchi) rischi ambientaliultima modifica: 2012-09-02T14:14:12+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento