Il Museo del Mare di Siracusa

porto.jpg“Con il sole mi curo, con il mare mi preservo”: le parole dell’illustre siracusano Enzo Maiorca ben possono descrivere l’importanza del mare per la città di Siracusa, il mare come fonte di benessere e stile di vita, simbolo della cultura della natura e dell’ambiente.

Il mare a Siracusa è anche, però, da sempre attrazione turistica, simbolo del retaggio storico millenario nonché fonte di sostentamento e di commercio per la popolazione. Per spiegare e valorizzare i molteplici aspetti dell’importanza del mare aretuseo è sorto dal 2010 in città, il  Museo del Mare ( in via Zummo, nella ex chiesa dell’Ara Coeli) a cura del consorzio di associazioni Syrakosia (diapason studio, Italia Nostra onlus, Società Siracusana di Storia Patria, Associazione Siciliana Collezionisti, Centro Studi Turiddu Bella, Club delle Donne, Associazione Alliance Francaise, Associazione Culturale Alimede, il Gozzo di Marika,  Associazione Promozionale Sud Orientale Sicula).

pic014m.jpgLa nuova gestione del museo, presentata venerdì 13 aprile alla stampa (www.syrakosia.it), prevede un excursus completo di tutto il compendio marinaresco con l’esposizione degli attrezzi storici dei pescatori, i metodi di pesca, la tradizione millenaria dei calafatari, le manifestazioni sportive velistiche nel corso dei secoli, ma anche lo spazio per conferenze ed esposizioni, per la presentazioni di libri e di fotografie, di modelli storici e della storia della cantieristica navale e dei costruttori siracusani.

 

 

 

Il Museo del Mare di Siracusaultima modifica: 2012-04-18T11:06:05+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento