Felicia, “la madre dei ragazzi”

madredeiragazzi.jpgNe “I cento passi”, Marco Tullio Giordana ci ha narrato della vita di lotta e resistenza contro la mafia di Peppino Impastato, morto ammazzato a causa della sua aperta sfida ad un nefasto modus vivendi a cui non si voleva piegare e divenendo, oltre la morte, esempio vivente di coraggio e libertà. Ma la sua storia continuò e continua con un’altra prova di resistenza e coraggio della madre di Peppino, Felicia Impastato, che non si piegò mai fino all’accertamento della verità e alla denuncia degli assassini del figlio. “La madre dei ragazzi”, in scena martedì 3 gennaio, ore 20.45 presso la sala Randone di via Malta (ad ingresso libero) dell’attrice siracusana Lucia Sardo, interprete anche del film, parla proprio di questo, uno “spettacolo sulla vita e la lotta di Felicia Impastato”.    

Altri eventi:

martedì 3 gennaio, ore 18, nel Salone Carabelli di via Torres, concerto del Quartetto Archimede (archi) con Corrado Greco (pianoforte); alle ore 19.30, Ensemble moderno Galleria Montevergini, via S. Lucia alla Badia;

mercoledì 4 gennaio, ore 17,30 all’Antico Mercato di via Trento, “Cinegiocando… e l’ambiente”: rassegna di cinema per bambini, con il film “I Racconti Di Terramare”di G. Miyazaki e alle ore 21, alla Galleria Montevergini, di via S. Lucia alla Badia, concerto di Miller Seeds Gospel.

 

 

 

Felicia, “la madre dei ragazzi”ultima modifica: 2012-01-03T08:09:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento