Lucia di Siracusa

 

lucia.jpg

Venne una donna e disse: I’ son Lucia, lasciatemi pigliar costui che dorme;

sì l’agevolerò per la sua via…” 

(Purgatorio, canto IX)

 

Amatissima e venerata dal popolo della sua città, ma anche oltre i confini della Sicilia, dalle regioni del nord Italia all’estremo nord europeo (Scandinavia in primis, da cui ogni anno viene eletta e invitata a Siracusa una giovane a rappresentarla), Lucia di Siracusa il 13 dicembre illumina con la sua leggenda e la sua luminosa immagine il cammino (come dice il Sommo Poeta, suo grande fedele, nella Divina Commedia) dei suoi concittadini e di tutti coloro che credono.

Martire e fulgido esempio di coerenza religiosa ma soprattutto morale, simbolo di luce e protettrice della facoltà di vedere: è Lucia (tutto sulla sua storia e il suo culto sul sito www.chiesamadrecarlentini.it) ed oggi più che mai ed ogni anno sempre di più, Siracusa e i suoi concittadini lo dimostrano ogni anno dal 13 al 20 dicembre, e, come a volte accade, non ci sono abbastanza parole efficaci che rendono ciò che è meglio venire a vedere.  

Lucia di Siracusaultima modifica: 2011-12-12T10:17:01+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento