Nuovo ostello

OSTELLO DELLA GIOVENTU’, NUOVO PROGETTO

 ostello.jpg

Si ritorna a parlare di nuove iniziative inerenti le disponibilità di alloggiamenti per studenti e non all’interno della Provincia di Siracusa e principalmente nella città capoluogo, da sempre carente dal punto di vista dei servizi alla popolazione giovanile studentesca e/o universitaria.

Sembrerebbe in dirittura d’arrivo (il condizionale in questi casi è d’obbligo) la definizione del progetto architettonico e relativa approvazione da parte della Provincia e del Comune, della nuova struttura ricettiva inserita nella zona del quartiere di Belvedere che, superati i problemi dello stanziamento dei fondi e dei ritardi delle verifiche e approvazioni di rito, della definizione e aggiudicazione della gara d’appalto,  si stima possa essere realizzato e ristrutturato in nove mesi e reso disponibile ai giovani che ne faranno richiesta entro un anno e mezzo a partire da ora.  

Il progetto attuale, rispetto a quello precedente, prevede un maggiore numero di stanze, che verranno realizzate risparmiando sui costi delle rifiniture, inizialmente paragonabili a quelle di un hotel a 5 stelle e ritenute, comprensibilmente, superflue per una struttura destinata a giovani e giovanissimi che necessitano di sistemazione temporanea, al fine di aumentare sensibilmente il numero dei posti disponibili.

Insomma, uno spiraglio di luce, in una situazione complessiva di chiaroscuri relativa alla gestione delle strutture scolastiche e universitarie della città, che ha sofferto numerose delusioni nella gestione anche delle Facoltà di Architettura delle Università di Catania ed i relativi corsi, dei consorzi universitari sorti a Siracusa negli ultimi anni e nel balletto delle varie ipotesi di apertura in città di nuovi corsi e facoltà delle università di Catania e Messina, ipotesi poi rimaste nel cassetto.

Una situazione che continua, comunque, a mantenere la città di Siracusa, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, ai margini della vivacità culturale siciliana e come in una sorta di “limbo” a fronte delle ben più strutturate e organizzate realtà universitarie e dei grandi poli dell’istruzione catanesi, messinesi e palermitani. (Foto: particolare del progetto dell’Ostello,fonte siracusanews.it)

Nuovo ostelloultima modifica: 2011-04-13T06:00:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento