Aerei acrobatici per i cieli di Siracusa

aereo.jpgChi non ricorda con piacere l’esibizione, appena pochi anni fa, della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori nei cieli di Siracusa ?
Sabato 7 agosto, sebbene senza la presenza della celebre pattuglia militare, un altro appuntamento per gli amanti degli aerei acrobatici avrà luogo nei cieli della zona balneare.
Si tratta dell’iniziativa Volareinsieme 2010, inserita dalla regione siciliana nelle manifestazioni del “circuito del mito”.
L’edizione 2010 del Fly Fest avrà luogo nella località balneare di Fontane Bianche a partire dalle ore 16.30 di sabato.
Alla manifestazione prenderanno parte alcune tra le più famose pattuglie aeree acrobatiche italiane oltre ai corpi di stato che effettueranno simulazioni e dimostrazioni.
Nello specifico, oltre ai voli acrobatici sarà possibile assistere ad una simulazione di ammaraggio di un Canadair della protezione civile e un’esercitazione di salvataggio in mare con l’ausilio di un elicottero.
Tra i piloti acrobatici invece si esibiranno il campione Pino Cirimele su un C205 che con la pattuglia Walter’s Bad simuleranno una battaglia aerea. Si esibiranno anche le pattuglie Yakitalia e Blue Circe e il solista Franco Actis con il numeo del flying circus denominato Wing Walking che prevede l’esibizione di un pilota vincolato ad una delle ali dell’aeroplano.
Un programma ricco ed un evento originale che per questo sabato non lascia scuse: tutti con il naso all’insù a seguire le evoluzioni di aerei ed elicotteri sopra l’azzurro mare di Fontane Bianche.

Volontari in campo con Operazione Nettuno 2010

Mentre tutta Siracusa va in ferie, per godersi i giorni più caldi dell’estate, un gruppo di giovani e meno giovani scende volontariamente in campo per assicurare ai Siracusani una vacanza balneare esente da rischi.
Si tratta dei volontari del gruppo di protezione civile dell’associazione Nuova Acropoli che, dalla scorsa domenica, hanno dato il via all’edizione 2010 dell’Operazione Nettuno.
Si tratta di un’attività di volontariato di protezione civile che l’associazione svolge in supporto degli enti (capitaneria di porto, corpo forestale) da oltre vent’anni.
nettuno.jpgNei mesi primaverili gli aspiranti volontari seguono degli appositi corsi di formazione al soccorso costiero. In seguito, al clou dell’estate (quest’anno l’Operazione Nettuno si svolge dall’1 al 15 agosto), i volontari si mettono a disposizione svolgendo servizi di assistenza in alcune zone balneari del siracusano, Fanusa ed Arenella nello specifico.
La scorsa domenica sono state allestite varie postazioni di avvistamento lungo le spiagge libere. Nelle postazioni sono presenti volontari preparati per il salvataggio in mare, in caso di bagnanti in difficoltà, e pratici di primo soccorso. In più, in mare, un gommone pattuglia la fascia costiera.
Da questo venerdì, invece, e fino al 15 agosto, verrà allestito un vero e proprio campo-base attivo h24 che coordinerà le postazioni sulle spiagge, il gommone di soccorso, un’ambulanza sempre attiva e anche una squadra antincendio per far fronte ai frequenti roghi del periodo estivo.
Oltre al servizio di assistenza, per una settimana, al campo-base, si svolgerà l’iniziativa dal titolo “Anche io sono la protezione civile“, col patrocino del dipartimento nazionale di protezione civile. Si tratterà di un vero e proprio corso teorico-pratico per 30 giovani dai 18 ai 20 anni che seguiranno lezioni e faranno esperienze pratiche nei principali campi del soccorso.
Insomma, una settimana di relax per molti ma anche una settimana di duro lavoro per tanti che hanno scelto una maniera diversa di godere le proprie vacanze dedicandosi al volontariato.
Maggiori informazioni sull’Operazione Nettuno e sulle attività di Nuova Acropoli sono reperibili su www.nuovaacropoli.it

Il gradito ritorno di Latomiarte

sibbia.jpgUno dei luoghi più suggestivi di Siracusa sono, fuor di dubbio, le Latomie dei Cappuccini. Adesso ancora più, man mano che si va liberando la suggestiva visuale per decenni coperta da alcuni edifici costruiti a ridosso della grande cava di pietra di epoca greca.
Per lungo tempo le latomie sono rimaste chiuse al pubblico e, sebbene siano nuovamente fruibili, in pochi, tra i Siracusani, ne sono a conoscenza o frequentano questo luogo suggestivo.
Ecco allora che, puntuale, ogni estate, ritorna il ciclo Latomiarte, una serie di spettacoli allestiti nelle Latomie dei Capuccini sia per via dello scenario particolarissimo che per far riscoprire alla cittadinanza questo luogo storico.
L’edizione 2010 di Latomiarte ha preso il via da alcuni giorni (dal 27 luglio) e proseguirà fino a fine agosto con una serie di spettacoli di teatro e di musica messi in scena tra gli antichissimi anfratti.
Giovedì 5 agosto, sarà messo in scena lo spettacolo ad ingresso libero “Il timballo del gattopardo” con Carlo Cartier e Carmelo Chiaramonte. Mercoledì 11 agosto sarò la volta di “Jazz mon amour” (ingresso € 10) con un repertorio di brani nordamericani e brasiliani. E ancora, mercoledì 18 agosto lo spettacolo-concerto “Musicanti” con Massimo Venturiello e Tosca (ingresso libero). Infine, domenica 22 agosto, “Maschere e musiche“, con Orazio Sciortino al pianoforte (ingresso € 10).
Un gradito ritorno, quello di Latomiarte che ben valorizza le Latomie dei Cappuccini che più spesso dovrebbero diventare scenario di spettacoli e non soltanto per pochi giorni nel corso di ogni estate. Maggiori informazioni sugli spettacoli possono essere reperite sul sito del comune di Siracusa.