Una domenica all’insegna della bicicletta

bici.jpgAnche a Siracusa aderirà alla prima edizione della “Giornata Nazionale della Bicicletta“. Si tratta di una manifestazione promossa dal ministero dell’ambiente per domenica 9 maggio e che punta a promuovere sempre più l’utilizzo della bici.
Il programma, previsto in città è vasto e prevede diverse iniziative. Alle 9.30 di mattina prenderà il via una passeggiata in bicicletta che prevede il periplo del centro storico di Ortigia. L’iniziativa partirà dal Molo San Antonio e vuole essere un modo nuovo per scoprire il centro storico utilizzando un mezzo di trasporto ecosostenibile. D’altro canto da circa un anno è stato attivato a Siracusa, specialmente in Ortigia il servizio di bike sharing che potrebbe col tempo divenire una vera alternativa all’auto per residenti così come per i turisti. In occasione della giornata nazionale della bicicletta, presso il Molo San Antonio, previa esibizione di un documento, saranno disponibili 200 biciclette da prendere in prestito. Dalle 9.30 alle 12.30, inoltre, le guide del FAI effettueranno delle visite guidate gratuite al Castello Maniace, posto sulla punta di Ortigia.
In contemporanea, un’iniziativa in bicicletta è prevista anche per i più piccini. Si tratta di “Bimbinbici“, un itinerario storico ed artistico che partirà invece dai villini del Foro Siracusano. Sono previste lezioni di “pedalata sicura” a cura della polizia municipale e poi un percorso nel centro storico ideato dagli studenti del liceo artistico.
Al monumento ai caduti, vicino alla Chiesa dei Cappuccini, si avrà invece l’inaugurazione del tratto sud della pista ciclabile urbana. E’ un nuovo tassello del percorso ciclabile che si va ad aggiungere ai 7 Km già esistenti. Ai Cappuccini saranno a disposizione per il prestito 39 biciclette con cui inaugurare la nuova pista.
Tutte le manifestazioni convergeranno infine alle ore 12.30 in Piazza Duomo per una festosa chiusura della manifestazione. Davanti alla cattedrale vi saranno ancora giochi ed animazione, un’esposizione di bici d’epoca e la possibilità di provare le biciclette elettriche a ricarica solare
.

TG Web e PEC a disposizione dei cittadini

Dalla scorsa settimana dal sito del comune di Siracusa sono attivi due nuovi servizi informatici per i cittadini. Il primo è legato all’avvio su scala nazionale della PEC, la posta elettronica certificata che renderà legali anche le comunicazioni via e-mail , allo stesso modo delle raccomandate tradizionali, dando modo di risparmiare su costi di spedizione per le amministrazioni e su file agli sportelli per gli utenti. Il comune di Siracusa, come previsto dalla nuova normativa, ha attivato delle caselle di posta elettronica di contatto per i suoi vari settori amministrativi.
cavi.jpgSull’apposita pagina del sito del comune è disponibile l’elenco dei vari funzionari del comune, divisi per settore con il relativo indirizzo e-mail certificato tramite il quale è possibile comunicare con loro. Sono inoltre disponibili informazioni generali sulla PEC, su come sia possibile fare richiesta di una casella e-mail personale e gratuita e su quali servizi saranno attivati in un prossimo futuro.
L’altra novità riguarda invece l’ufficio stampa del comune che ha attivato il TG Web del comune di Siracusa. Su un sito appositamente prediposto è possibile visualizzare in streaming un notiziario online curato dall’ufficio stampa che comunica ai cittadini le ultime novità e le notizie importanti riguardanti l’attività del comune. Oltre all’edizione corrente, sul sito rimarranno a disposizione anche gli archivi con i TG d’archivio. Tutti al computer, allora, per provare in prima persona, i nuovi servizi informatici a nostra disposizione !

Un pienone di folla per la festa di Santa Lucia

IMG_5857m.jpgCome sempre, la festa di Santa Lucia di maggio, ha registrato un pienone di folla: devoti, curiosi e anche tanti turisti hanno affollato Piazza Duomo per vedere la tradizionale processione della statua argentea di Santa Lucia e delle reliquie che, accompagnate dal volo dei colombi , raggiungevano la chiesa di Santa Lucia alla Badia.
Anche quest’anno la festa religiosa è stata preceduta dall’ormai tradizionale sfilata in costume e dalla rievocazione storica. Si tratta di un evento che ogni anno sta diventando più ricco e coinvolgente rendendo la festa ancora più rappresentativa. Mentre l’evento liturgico ha preso il via, da tradizione, intorno a mezzogiorno dal Duomo, fin dalla prima mattina, invece, per le vie cittadina -a partire dal molo Santa Lucia- si è snodata una lunga processione. Sono stati tanti i gruppi in costume e musicali coinvolti, provenienti sia da Siracusa che dalle città della provincia. E’ stato così che un festoso e colorato corteo composto da bandiere, tamburi, figuranti in costumi barocchi e marinareschi ha percorso Corso Umberto.
IMG_5895m.jpgChiudevano il corteo carri e cavalli, sempre con figuranti in costume, e, per la prima volta anche in primavera, la storica e bellissima carrozza del senato.
All’altezza del ponte Umbertino il corteo ha rievocato l’arrivo via mare dei rifornimenti di grano che salvarono nel medioevo il popolo siracusano dalla carestia. Poi il lungo serpentone, attorniato da una folla sempre più fitta ha attraversato l’isola di Ortigia per chiudersi davanti al Duomo dove ha ceduto il posto alla tradizionale processione religiosa.
Il bel tempo ha ulteriormente decretato il successo di questa bella mattinata di festa e di un appuntamento ben riuscito e che dovrebbe essere d’ispirazione per altre simili manifestazioni cittadine.

 

Immagini: il corteo storico e la carrozza del senato, nel corso della sfilata in costume (foto: S.Leggio/Sicilystockphoto)