Questa domenica la festa di Santa Lucia delle quaglie

santalucia-quaglie.jpgQuesta domenica, come da tradizione, si svolgerà a Siracusa la festa di Santa Lucia di Maggio o Santa Lucia delle quaglie. La seconda festa annuale dedicata alla patrona della città (oltre a quella del 13 dicembre) ha origini antichissime rievocando un miracolo attribuito alla Santa nel corso della carestia dell’anno 1646. In tale occasione, come sempre nei momenti di difficoltà, la popolazione si strinse in preghiera intorno alla propria Santa e, da li a poco, una flotta di navi cariche di grano avrebbe fatto il suo ingresso nella baia di Siracusa, preceduta da uno stormo di quaglie e portando salvezza agli abitanti.
Ancora oggi, in segno di ringraziamento, la prima domenica di maggio la statua argentea di Santa Lucia viene portata in processione dalla cattedrale alla chiesa di Santa Lucia alla Badia e, nel corso della mattinata, un corteo storico in costume rievoca l’avvenimento.
Ecco i dettagli e gli orari della processione religiosa e del corteo storico:
Nella mattinata di domenica, a partire dalle ore 9.30 è previsto l’inizio del corteo che rievoca gli avvenimenti del 1646. Quest’anno si prevede una sfilata ancora più ricca grazie all’organizzazione dell’associazione Gozzo di Marika ed alla partecipazione delle scuole cittadine, della società ippica siracusana dei vigili urbani e dei carabinieri in costume d’epoca, dell’associazione corteo barocco, del gruppo tamburi di Cassaro e degli sbandieratori di Floridia. A partire dalle 9.30 nel porto sarà ormeggiato un veliero e delle scialuppe nella darsena, in attesa della sfilata che prenderà il via dallo sbarcadero per percorrere poi via Arsenale e Corso Umberto in direzione di Ortigia. Tra le 10 e le 10.30 le barche raggiungeranno il veliero per scaricare il grano. Il carico verrà poi messo su un carro siciliano e l’intero corteo, a partire dalle 11, sfilerà per Ortigia per raggiungere piazza Duomo intorno a mezzogiorno.
A quell’ora, dalla Cattedrale partirà la processione della statua argentea di Santa Lucia. Il simulacro attraverserà la piazza accompagnata dalla tradizionale liberazione dei colombi viaggiatori.
Infine la statua entrerà nella Chiesa di Santa Lucia alla Badia dove sarà ospitata per una settimana, dopo la quale rientrerà nuovamente al duomo. Maggiori informazioni sulla festa sono disponibili sul sito del comune e dell’associazione Gozzo di Marika.


Immagine: Un momento dell’edizione 2009 della rievocazione storica (foto tratta dal sito dell’associazione Gozzo di Marika)

Questa domenica la festa di Santa Lucia delle quaglieultima modifica: 2010-04-30T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento