Presto la “liberazione” della Marina

SIC-marina_deserta.jpgEra ormai da parecchi mesi che avevamo fatto un bel “nodo al fazzoletto” per vedere se sarebbero stati rispettati i tempi promessi per la rimozione delle infrastrutture in cemento armato che da più di un anno occupano la passeggiata della Marina di Siracusa. Ebbene, nella settimana appena trascorsa, sono finalmente giunte buone nuove ed i tanti amanti di uno dei più bei panorami della città potranno presto  sciogliere i nodi dai loro fazzoletti perchè a breve dovrebbero riprendere i lavori nel cantiere che porterà alla realizzazione del porto turistico.
Purtroppo i tempi si sono dilatati ben oltre quelli inizialmente previsti -ne abbiamo parlato più volte in questo blog– soprattutto per lungaggini burocratiche che magari era possibile evitare con una pianificazione più attenta.
L’estate del 2009 ha visto così la città privata della passeggiata lungomare con dispiacere di Siracusani e non ma, soprattutto, con un grave danno economico per i piccoli commercianti della zona.
Stando alle dichiarazione fatte in settimana dal direttore dei lavori, le carte ci sono finalmente tutte e da ora potranno cominciare i lavori di dragaggio che porteranno in una prima fase ad aumentare la profondità del fondale e poi a calare in acqua i tanto contestati cassoni in cemento armato che verranno in ultima fase riempiti col materiale dragato e poi coperti allargando di fatto la superficie del molo.
Da qui in avanti la situazione dovrebbe essere tutta in discesa e la città dovrebbe vedere man mano l‘abbellirsi ed il rifiorire della Marina e delle zone limitrofe come il molo San Antonio. Insomma, in questi giorni di temperature polari proviamo un po’ tutti ad immaginarci l’afa della prossima estate e il rinnovato affollarsi di Yacht e barche a vela dei tanti entusiasti visitatori di Siracusa.

Presto la “liberazione” della Marinaultima modifica: 2010-01-15T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento