Discariche cittadine, ecologismo e nuove oppurtunità occupazionali

ecological.jpgCentinaia di discariche abusive in tutta Italia, in tutte le regioni italiane che costa un’ammenda di 56 milioni di euro inflitta da parte dell’UE al nostro governo. Non solo rifiuti organici e/o alimentari ma anche e soprattutto elettrodomestici, materiale elettrico, edilizio e sanitario che troppo spesso si vedono scaricati ovunque anche entro i confini urbani delle città. Anche Siracusa, ovviamente, come tutte le medie/grandi città soffre di questa piaga che deriva dall’ignoranza e dal menefreghismo dei cittadini. Nonostante a Siracusa esista un centro raccolta e smaltimento rifiuti gestito dall’IGM (totalmente gratuito)  poco fuori città, ben pochi sono coloro che hanno la responsabilità civica di farne ricorso e moltissimi, invece, coloro che rinunciano per pigrizia o una falsa concezione di risparmio economico. Da questo punto di vista, potrebbe essere utile il lavoro di una nuova impresa commerciale che unisce spirito ecologico ad una nuova possibilità di lavoro: “Ecological Transport” di Siracusa si occupa di raccolta differenziata a domicilio gratuita (a parte alcuni elettrodomestici con un piccolo sovraprezzo) di vari oggetti fra cui: aspirapolveri, lavatrici, forni, climatizzatori, televisori, attrezzature di vario tipo, materiali elettrici e altro ancora. Materiali che vengono poi dismessi, smantellati, riciclati e riutilizzati per altri scopi. Chissà che magari possa essere un aiuto in più per circoscrivere questo malcostume fin troppo diffuso e produrre più occupazione…       

“La Locandiera” in scena a Siracusa

locandiera.jpgIl teatro a Siracusa? C’è anche se magari mancano le strutture (vedi l’eterno cantiere aperto dello storico stabile in Ortigia) e non ci sono tantissimi spettacoli in cartellone e ancor meno compagnie teatrali, la rassegna “Tempo d’Aurora” è già in scena dal 14 dicembre 2012 e fino al 6 marzo 2013, con quattro spettacoli fra “innovazione e tradizione”. Giovedì 31 gennaio alle ore 21, presso la sala Randone di via Malta, in scena il classico “La Locandiera” di Carlo Goldoni, per la regia del siracusano Massimo Tuccitto, costumi a cura dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico, con gli attori Giuliana Di Stefano, Alessandro Aiello, Luca Di Mauro, Giovanni Ruggieri, Elisa Golino, Massimo Tuccitto, Luca Di Mauro, Doriana La Fauci, scene di Fabio Gradenigo, musiche di Umberto Ferro.

Sport e cultura nel weekend siracusano

Trotto.jpgNoir Lumiere, Golden General, Super Sasha, Starry Martino, Xilosio e altri ancora. Chi sono? I cavalli protagonisti (salvo imprevisti) del “Galà internazionale del galoppo” che andrà in scena all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, sabato 12 e domenica 13 gennaio alle ore 14 (appuntamenti di apertura già in cartellone il 1° ed il 5 gennaio). Prossimi appuntamenti con l’ippica sabato 19 e 26 gennaio e martedì 29 (ingresso gratuito).

Sabato 12 gennaio, dalle ore 9.30, presso palazzo Vermexio in piazza Duomo, cerimonia di conferimento del “Premio di Filosofia, Viaggio a Siracusa” e convegno sul tema “Tramonto dell’Occidente?”;

sabato 12 gennaio, apertura del sesto corso di fitoalimurgia “Andare per verdure”, organizzato da Natura Sicula di Siracusa: “Se pensate di conoscere le verdure selvatiche solo perché raccogliete borragine e bietole selvatiche, avete bisogno di saperne di più. Boccione, costolina, erba vaiola comune, cardo, asfodelo, strigolo, porcellana, rapastrello, mirto, smilace, giuggiolo, porro, aglio, caccialebbra, lampascione” ed altri ancora, per info natura sicula.it;

sabato 12 gennaio, ore 14.45, per il campionato nazionale di pallanuoto maschile serie A1, match in piscina per le squadre dell’Ortigia Siracusa e di Camogli, decima giornata, ingresso gratuito.

Un nuovo “porticciolo” per Ognina

porticciolo_ognina.jpgLontano (non troppo a dire il vero), ma abbastanza vicino per distendersi al sole sulle sue scogliere, per una passeggiata in riva al mare anche in bicicletta. Ognina e il suo porticciolo, per tanti siracusani è un luogo della memoria, per chi fin da bambino correva a tuffarsi nelle sue acque o per osservare le operazioni di carico e scarico dei pescherecci, il lavoro dei pescatori, ma anche le scogliere (i famosi “scogli piatti”), le nuotate fino all’isolotto visibile a poche centinaia di metri. Anche se tutto sembra uguale e immobile di questi tempi, sembra che anche il porticciolo di Ognina (interessante il volume “C’era una volta Ognina” di Giuseppe Anfuso, Monforte Editore), da anni abbandonato a se stesso, avrà finalmente la sua “riqualificazione”. Prenderà il via, infatti, “l’iter realizzativo per l’ammodernamento ed il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di sbarco del porticciolo di Ognuna”, 504.000 euro finanziati dal governo più 50.000 dal Comune, con la realizzazione di colonnine per allaccio energia elettrica ed idrica,  servizi igienici, locale tecnico e frigorifero per la produzione di ghiaccio, nuovo impianto elettrico e ripavimentazione.


 

Giulia Migneco, regista in misione

afghanistan_soldati_italiani_bis.jpgKosovo, Afghanistan e Libano. Un documentario in tre parti sulla vita e il lavoro dei nostri soldati in missione, per la regia di Giulia Migneco, siracusana doc ma trapiantata a Roma. Laurea in lettere e filosofia a Milano, master in giornalismo e regia cinematografica a Firenze, Giulia è una delle tante donne della città aretusea che anche al di fuori della Sicilia dimostrano il loro valore. Dopo il Kosovo a luglio, Kabul e negli avamposti sperduti delle roccaforti dell’esercito italiano a dicembre e a febbraio venturo di nuovo in missione al seguito dei militari in Libano, per un progetto approvato dal ministero della Difesa. “Anche in Afghanistan sono tanti i siciliani” (intervista per l’inserto de La Sicilia del 31 dicembre 2012), che si impegnano ogni giorno fra mille rischi e pericoli nel tentativo di estirpare la mala pianta del fondamentalismo religioso, il traffico di droga e sradicare i radicalismi sociali e religiosi che mantengono nel sottosviluppo intere nazioni. Appuntamento, si spera, ad aprile sulle reti Rai.  

(Foto: topnotizie.it)       

“Epifania 2013” a Siracusa

locandina presepe Sr.jpgDomenica 6 gennaio, Epifania 2013, presso il cortile del Palazzo Arcivescovile di piazza Duomo, dalle 19 alle 22, prima edizione del “Presepe vivente, Siracusa-Ortigia, sulle orme di Betlemme”, con la collaborazione del barone Beneventano del Bosco, regia di Agostino de Angelis, musiche dal vivo di Sandro Siracusa;



domenica 6 gennaio, dalle ore 9, al parco Robinson, “La Befana al parco”, spettacoli e giochi per bambini;

domenica 6 gennaio, ore 20, presso la chiesa di Santa Rita, concerto del “Coro delle donne” e “delle voci bianche”, diretti da Mariuccia Ciotta;

sabato 5 Gennaio, alle ore 21, presso l’Istituto musicale “Privitera” di viale Regina Margherita conclusione della diciassettesima edizione del “Festival internazionale della Chitarra”, concerto del chitarrista romano Massimo Delle Cese, con musiche di Bach, Barrios, Gangi, Iannarelli.

“Festa Barocca”, parole e immagini

 

festa barocca.jpgNuovo anno e nuova pubblicazione letteraria con protagonista la Sicilia e Siracusa: “La Festa barocca in Sicilia” di Lucia Trigilia è un compendio di 320 pagine e fotografie formato 34×24 di Giuseppe Muccio, editore Domenico Sanfilippo Editore.  “Spazi e apparati tra sacro e profano” del folklore delle nostre città, gli aspetti storici, culturali, religiosi, sociali e popolari di processioni, spettacoli, riti e fino a tornei e giostre. Un volume unico e prezioso.

“Amo Fest” all’Antico Mercato

amofest.jpgCon un programma che ha già preso il via il giorno di Natale, “Amo Fest” all’Antico Mercato di Ortigia propone una maratona di eventi culturali fino al Capodanno 2013. La “sei giorni di arte, cultura e musica” con la partecipazione di artisti di varie regioni italiane, a cura dell’associazione “I Lapilli”, prosegue oggi alle 17 con una gara musicale fra band emergenti , lo spettacolo “U stissu sangu”, l’aperitivo, alle 21.30 live music . Giovedì 27 dicembre un’intera giornata dedicata al jazz mentre il 28 dicembre è prevista la presentazione del film festival itinerante “Nomadica”, serata tunisina con proiezione di film, cucina tipica, sfilata di moda e musica etnica, a seguire “Strike Rockabilly Band” e dj set.   

Weekend prenatalizio a Siracusa

invito arte sacra contemporanea.jpgPer il ciclo di spettacoli “Natale a Siracusa – Presepi napoletani del ‘700”: sabato 22 dicembre, ore 9.30, via dei Mergulensi  ore 17 slargo viale Tisia, “Teatro in azione, festa dei bambini” ; al parco Robinson, ore 18, presepe vivente; ore 20, presso Istituto “G. Privitera”, concerto “Summer’s End Jazz Trio”, Francesco Branciamore, Fabio Puglisi, Giuseppe Guarrella, a cura dell’associazione “Koinè”; domenica 23 dicembre, ore 9.30, piazza S. Lucia,  ore 15 Belvedere, pallone tensostatico, “Teatro in azione, festa dei bambini”; al parco Robinson, ore 18, presepe vivente; ore 18, presso Istituto “G. Privitera”, concerto del tenore Salvo Guastella e di Salvo Vaccarella (pianoforte), a cura dell’associazione “Agimus”

sabato 22 dicembre, ore 17, presso il Palazzo del Governo di via Roma 34, inaugurazione della mostra di arte sacra contemporanea “I colori dell’Alleanza – Nell’anno della Fede, 40 artisti celebrano la luce che si manifesta al mondo”, fino al 7 gennaio;

Sabato 22 dicembre, ore 18, presso la Galleria dello Steri in via della Conciliazione 9, inaugurazione della mostra di pittura “Distesa d’Energia” di Giovanni Felis, fino al 13 gennaio.

“Fest Food” all’Antico Mercato

fest food.jpgDegustazioni di specialità dolciarie e culinarie in generale, intrattenimento per bambini, teatro, concerti e spettacoli musicali dal vivo, pittura, tradizioni natalizie e workshop tematici: da oggi e fino a domenica 23 dicembre all’Antico Mercato di Siracusa “Fest Food”. Tutti i giorni dalle 10 alle 24, la città si ravviva con una manifestazione multiforme e ricca di contenuti e attrattive. Segnaliamo mercoledì 19 alle ore 11.30 il talk show “Cibo e salute” condotto da Mimmo Contestabile, speaker di FM Italia e alle ore 20 il “wine tasting experience”, giovedì 20 alle 10.30 “Baby chef”, laboratorio di cucina per bambini (!), venerdì 21 alle dalle ore 14 alle 19, corsi pratici per la preparazione del caffè espresso e per la degustazione di vini, sabato 22, nel pomeriggio, performance teatrale “La torta in cielo” con Galatea Ranzi e gran finale domenica 23 con feste a di Natale con zampognari e dj set notturno.