In Africa il progetto del Caprifoglio Onlus

caprifoglio.jpgL’associazione “Il Caprifoglio Onlus”, con il contributo importante della sede di Siracusa, sostiene il progetto HKH ( Help Kabale Hospital) ed i bambini che sono ricoverati nel reparto pediatrico dell’ospedale pubblico di Kabale in Uganda, ai quali l’associazione, fin da febbraio 2011, fornisce gli alimenti. E’ possibile vedere l’insieme di questo progetto al link http://www.ilcaprifoglionlus.org/pagina.asp?id=59 .

Mauro Tripodi, presidente dell’associazione spiega che il “Caprifoglio Onlus” organizza dei viaggi per far visitare ad amici, sostenitori, e volontari il luogo dove opera. “Per noi la trasparenza é principio fondamentale, quindi ci piace far vedere a tutti coloro che ci aiutano dove stiamo investendo i fondi che raccogliamo. Nei prossimi viaggi, i partecipanti avranno modo di far visita anche ai bambini della Scuola Primaria Bwama ai quali abbiamo fornito alimenti per 18 mesi, ed ora stiamo avviando un progetto di coltivazione di ortaggi per sopperire al bisogno di cibo, inoltre si avrà modo di visitare la comunità di Katoma dove stiamo avviando dei progetti di micro credito. Praticamente chi viene con noi tocca con mano la vera condizione di vita dei villaggi rurali, si potranno vedere le vere condizioni di vita di quelle popolazioni. Tutti i partecipanti saranno alloggiati presso la nostra sede operativa in Kabale e dovranno partecipare alla vita quotidiana dell’associazione. Insomma faranno un viaggio indimenticabile ricco di emozioni, che difficilmente potrebbero vivere da turisti. Scopriranno, al loro ritorno, cosa vuol dire mal d’Africa”.

Per ulteriori informazioni ed adesioni a questa meritoria iniziativa visitate il sito ufficiale www.ilcaprifoglionlus.org  o rivolgersi alle coordinatrici di AICO Sicilia, Rosanna Caruso e Laila Pace,  all’indirizzo rosylayla@gmail.com o al 3476962945.

(Foto:  www.ilcaprifoglionlus.org)

 

 

Fede, cultura e sport nel weekend siracusano

santuario.jpgGiovanni Paolo II in Santuario”: sabato 26 e domenica 27 gennaio, presso il Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa, ostensione di un’ampolla della reliquia del sangue del Santo Padre, per informazioni www.madonnadellelacrime.it.



Altri eventi:

fino a domenica 27 gennaio, presso l’Antico Mercato di Ortigia, mostra fotografica e audiovisiva di Adriano Perelli , in più “workshop, set fotografici liberi, esibizioni sportive e di danza, proiezioni di cortometraggi, tralier, presentazione di foto-libri, musica”;   

sabato 26 gennaio, presso spiazzale di San Giovanni alle Catacombe, “Le arance della salute”, manifestazione a cura dell’A.I.R.C. (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro), vendita di arance rosse di Sicilia per il finanziamento della ricerca contro il cancro;

sabato 26 gennaio, alle ore 18, presso la sala di viale Cadorna 160, presentazione del libro di Nunzia Loligato, “Mistero sulle sponde dell’Anapo”, “giallo esoterico” ambientato nella provincia di Siracusa, lettura di alcuni brani ed esibizione musicale, a cura del Centro Studi di Tradizioni Popolari Turiddu Bella;

domenica 27 gennaio, presso la sala dell’ex Convento del Ritiro di via Mirabella 25, dalle 11 alle 19, “Teatro e nuove tecnologie”, laboratorio di teatro, organizzato da “The Hub” e Comune di Siracusa;  

domenica 27 gennaio, ore 18, presso la sede ASAM di via Torres 10, concerto del quartetto d’archi “Archimede”, voce recitante di Sebastiano Lo Monaco;

domenica 27 gennaio, alle ore 18, presso la sede di Agimus, viale Regina Margherita 19, “Melos e Logos”, concerto del soprano Marcella Ivana Stringi, accompagnata dalla chitarra di Giangiacomo Martorana e dalla voce di Chiara Di Stefano;

domenica 27 gennaio, XIV edizione della “Siracusa City Marathon”, gara podistica internazionale che si snoderà dal centro storico di Ortigia fino al caratteristico scenario della fonte Ciane, partenza ore 9, concorso anche per gara da 10 km. e mezza marat

Lucia di Siracusa

 

GianniGrilloS.Lucia.jpg13 dicembre, Santa Lucia, Portatrice di Luce, Patrona di Siracusa:

Difendi da ogni male la città di Siracusa, illumina quelli che la governano; preserva i tuoi concittadini dai pericoli e dalle catastrofi naturali.

Porta la gioia alle persone sole e agli anziani; fa’ che ci adoperiamo affinché a nessuno manchi il pane, il lavoro e una casa; dai sollievo agli ammalati, allevia il dolore di chi soffre.

Custodisci nell’unità e nella serenità le nostre famiglie. Proteggi i fanciulli; dona ai giovani ideali nobili e la forza di viverli.

Suscita sante vocazioni alla vita consacrata e sostieni i sacerdoti e i religiosi nella via della santità.

Donaci occhi per vedere le necessità e le sofferenze dei fratelli; fa’ che ci impegniamo lealmente al servizio dei poveri e dei sofferenti.

O Santa Lucia, discepola di Cristo Signore e modello di santità, presenta Tu alla Santissima Trinità la supplica del popolo siracusano che ti ama e ti invoca come potente protettrice. Amen!

(dalla preghiera a Lucia di Monsignor Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa)

Volontariato e cultura nel weekend siracusano

 convegnofamiglia.jpg“La rete del Volontariato e la nostra famiglia” è il titolo-slogan dell’evento organizzato dall’Assessorato alla Famiglia e alle Politiche Sociali e dal Centro Servizio Volontariato Etneo (che raggruppa le associazioni che si occupano di volontariato), venerdì 23 novembre dalle 16 alle 19.30 presso il Grand Hotel Villa Politi di Siracusa, con la partecipazione del sindaco e del presidente della Provincia Regionale. Il convegno prevede l’esposizione di temi quali: “Legami familiari e comunitari: il volontariato come risorsa educativa e relazionale” con intervento del sociologo Orazio Maria Valastro; “Famiglia e fisco” con l’assessore comunale alla Famiglia e Politiche sociali Salvo Sorbello; il tema della crisi del lavoro e della sua influenza nei rapporti familiari a cura di Elisabetta Larniari; infine il presidente dell’Enaip di Siracusa Marco Rametta, illustrerà il servizi alla famiglia nel territorio e la presidente dell’associazione “Diversamente Uguali” Lisa Rubino parlerà di famiglia e disabilità.    

Per il terzo appuntamento con il ciclo di iniziative “Siracuriosando” con l’ Associazione Mary Astell, domenica 25 novembre alle ore 9.30 una visita guidata alle Catacombe di Vigna Cassia farà scoprire le bellezze che la nostra Siracusa nasconde nelle sue profondità.  L’area funeraria della Vigna Cassia è costituita da un cimitero di comunità e da cinque ipogei di diritto privato, ascrivibili cronologicamente ai secoli III, IV e V. La catacomba vera e propria si articola in tre regioni – S. Maria di Gesù, Maggiore o di San Diego, Marcia – di cui le prime due nascono già nell’ambito del III secolo, l’ultima invece soltanto nel IV.       Il ricavato verrà devoluto per sostenere le attività benefiche dell’associazione stessa. Per informazioni e costi contattare il 3299736764 oppure 3487394361.

“Festival della Filosofia” ed altri eventi

manifesto GMF jpg.jpgAnche quest’anno l’associazione culturale “Nuova Acropoli” propone a Siracusa (ma anche nelle varie sedi sul territorio italiano), sotto l’alto patrocinio dell’UNESCO, il “FESTIVAL DELLA FILOSOFIA” in occasione della “Giornata Mondiale della Filosofia indetta nel mese di novembre dallo stesso organismo internazionale. L’iniziativa culturale si svolgerà presso l’Antico Mercato di Ortigia di via Trento, sabato 17 novembre dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle 18 alle 22 e domenica 18 novembre dalle ore 18 alle ore 22.  Il tema portante di questa nuova edizione è riassunto nello slogan “ON-OFF  generazioni a contatto”. Lo scopo dell’attività è quello di concepire l’ invecchiamento come una delle tappe naturali della vita e quindi degna di “ascolto” e validità. Durante le due giornate saranno allestiti stand che ripercorreranno i principali periodi della vita dell’uomo e verranno installati laboratori didattici per bambini, per l’invito alla lettura e di arti e mestieri (questi ultimi in collaborazione con l’associazione “Artigianando”); ci si potrà cimentare in uno o in più laboratori e provare la pratica dell’uncinetto iperbolico, il cucito di base, l’arte del riciclaggio, la creazione di gioielli e altro ancora. Contemporaneamente verrà allestita una mostra filosofica ad indizi dal titolo “Cogito,ergo sum”. La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

Altri eventi:

sabato 17 novembre, ore 17.30, presso il Santuario Madonna delle Lacrime, il convegno dal titolo “La famiglia”, relatori il prof. Antonio Bellingreri dell’Università degli studi di Palermo e padre Antonio M. Sicari teologo e fondatore del Movimento Ecclesiale Carmelitano;

domenica 18 novembre, ore 10.30, Riviera Dionisio il Grande 82, cerimonia di dedicazione alla famiglia Vittorini di una targa e presentazione del libro “Siracusa nel cuore – I Vittorini” di Corrado Cartia, editore Emanuele Romeo;

domenica 18 novembre, ore 18, presso l’Istituto musicale “G. Privitera” di viale Regina Margherita 19, il concerto del duo chitarristico di Siracusa composto da Roberto Salerno e Marcello Cappellani, a cura dell’associazione A.Gi.Mus.  

 

 

Cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati

1475147058.jpgA meno di una settimana dal voto per le amministrative regionali (domenica 28 dalle 7 alle 22) la rassegna stampa degli ultimi sette giorni mette in risalto incongruenze, carenze e problematiche della città e siccome non crediamo, come diceva il buon Paolo Bonacelli a Roberto Benigni nel film Johnny Stecchino, ovvero che “il traffico è il problema più grande di questa città!”, possiamo elencare in rapida successione: la raccolta dei rifiuti che sembra bloccata almeno da 3 giorni (da Ortigia alla periferica “Pizzuta”) con relativa ed ennesima lettera di diffida del sindaco all’azienda comunale preposta ( “Ci siamo stancati di ricevere continue segnalazioni che noi comunichiamo alla Igm e per le quali non si fa nulla”), l’inquietante scoperta di discariche abusive e pozzi di acqua contaminata nella zona di Città Giardino nonché l’incredibile autorizzazione, rilasciata agli organizzatori della manifestazione motoristica denominata “Targa Florio”, all’ingresso di oltre 200 auto storiche all’interno del parco del Teatro Greco.

Ma in questi giorni l’amministrazione comunale ha saputo almeno avviare e portare quasi a compimento un provvedimento di alto valore etico e politico (nel senso vero e nobile della parola) ovvero il “regolamento per il riconoscimento della cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati” anche prima dei 18 anni come prevede la normativa vigente. Nonostante quanti ancora oggi rimangono ancorati ad una falsa e antistorica idea di conservazione del “patrimonio genetico nazionale”, una giusta e regolarizzata convivenza interrazziale è possibile e necessaria e “se vogliamo una piena e consapevole integrazione degli immigrati che condividono i nostri valori dobbiamo compiere gesti che dimostrino un vero cambio di mentalità. L’immigrazione va vista come percorso di integrazione, soprattutto per i più giovani, e non come un’emergenza sociale” (dichiarazione dell’assessore alle politiche sociali).

Arte, solidarietà ed ecologia nel weekend siracusano

nuovi_confini.jpgInaugurata il 10 ottobre, presso la Galleria d’Arte Contemporanea di via Montevergini in Ortigia, la mostra d’arte grafica “Nuovi Confini”, collettiva di artisti di varie nazionalità in cui “sedici docenti e più di cento studenti si trovano accostati in questa impegnativa e avvincente mostra che apre nuovi orizzonti di crescita per un’arte che ha ancora molte cose da dire”. Fino al 28 ottobre;

dal 2 al 16 ottobre presso Galleria Roma in piazza S. Giuseppe, “Arteinsieme” mostra espositiva di Elia Guardo e Salvatore Accolla;

Da venerdì 12 ottobre, presso ex convento del ritiro di via Mirabella, dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, mostra espositiva dell’artista Gino Cilio dal titolo “Arte.com, dall’A-Zero al digitale”;   

sabato 13 ottobre, alle ore 18.30 inaugurazione della mostra “Impersonale” dell’artista siracusano Piero Roccasalvo “Rub”, opere su tela dipinte ad olio, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 fino al 31 ottobre;

Sabato  e domenica in alcune piazze della città (piazza S.Giovanni, largo XXV Luglio, santuario Madonna delle Lacrime, C.C. Auchan e C.C. I Papiri) manifestazione nazionale “Una Mela per la Vita”, raccolta fondi a favore dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla);

domenica 14 ottobre, dalle ore 9.30, presso saline di Priolo, per il ciclo “Siracuriosando!” a cura dell’associazione culturale “Mary Astell”, visita guidata all’interno della riserva per ammirare (si spera) i fenicotteri che popolano l’oasi.

 

“Mary Astell”, nuova associazione

mary astell.jpgNasce a Siracusa (è non può che essere una nota positiva, di questi tempi) una nuova associazione culturale  e sociale con l’intento di unire in un’epoca foriera di divisioni e crisi di valori. Mary Astell  è un’associazione non a scopo di lucro che nasce con le donne, ma non è rivolta solo a loro. Lo scopo di tale associazione è quello di operare nella comunità al fine di far del bene soprattutto a chi è meno fortunato di noi. Dando il proprio contributo sia a livello sociale che culturale, finalizzando ogni singola iniziativa alla solidarietà. Mary Astell  è aperta a tutti coloro che vogliano spendersi per la propria comunità”. Le attività dell’associazione sono già molteplici:  “coloriamo la pasqua” con circa 50 bambini che hanno colorato delle uova e cui il ricavato è andato in beneficenza al Progetto Filippide (associazione che si occupa di bambini autistici); presentazione del libro “Conduci la tua vita” di Roberto Rasia dal Polo; club del libro (pomeriggio con i bambini all’insegna della lettura di favole siciliane); Siracuriosando dal tempio di Apollo alla scoperta di Ortigia; primo concorso fotografico in occasione della giornata mondiale del Mare e il 2 ottobre alle 17.30 presso la sala Costanza Bruno della provincia vi sarà la premiazione e la mostra delle foto raccolte, il ricavato delle quote partecipative andrà in beneficenza al consorzio Plemmyrion, per rititolare con le targhe le strade del Plemmirio, e scout Siracusa. Altre info su blog.maryastellonlus.blogspot.it o presso la sede in via Costanza Bruno 31, tel.   3487394361.

 

Soccorso costiero “Operazione Nettuno”

nettuno.jpgDa domenica 12 agosto e fino a domenica 19 agosto, l’associazione culturale e di volontariato Nuova Acropoli organizza la XXV edizione dell’”Operazione Nettuno”, un servizio soccorso costiero h 24 con allestimento campo base, in collaborazione con la Capitaneria di Porto ed in supporto agli altri Enti istituzionali. Il servizio prevede l’installazione presso lo spiazzale antistante la località balneare nota come “Costa del Sole” di un campo scuola e la predisposizione di una serie di servizi di salvaguardia delle persone e della natura: verranno effettuati turni giornalieri (24 ore su 24) di primo soccorso, soccorso in mare, attività antincendio in collaborazione con il Dipartimento di Protezione Civile e Vigili del Fuoco, operazioni di pulizie ecologiche in mare ed in spiaggia, nell’area che va da Punta Milocca fino all’Arenella.

I volontari (oltre 100) opereranno con l’ausilio di mezzi di soccorso (ambulanza, canoe, gommone), antincendio e logistici per intervenire laddove occorrerà così come per l’edizione 2011 che ha visto 13 giorni totali di servizio, 10.430 ore di volontariato, 38 interventi di primo soccorso, 20 interventi di antincendio boschivo, 3 interventi per recupero e traino natanti e bagnanti, 6 interventi di ecologia nonché 8 segnalazioni di infrazioni di ordinanza balneare.

 

Il mistero del “Fatima II”

Carte-striscion21.jpgNon è il titolo di un vecchio film né di un romanzo best seller d’avventura ma riguarda la cronaca cittadina e la vita di una famiglia siracusana e che forse non è stata ancora presa nella giusta considerazione dal governo nazionale: la misteriosa sparizione del siracusano Gianluca Bianca, comandante della “Fatima II”, il peschereccio ritrovato in Egitto a pochi chilometri da Alessandria.

Domani il consiglio comunale in seduta straordinaria presso la sede della Protezione Civile in via Elorina e a seguito della manifestazione di ieri sera con i parenti e amici del siracusano scomparso, che tenterà di prendere le opportune iniziative al fine di accertare la dinamica degli eventi che hanno portato all’ammutinamento (sembra) dell’equipaggio, l’abbandono dei componenti italiani in alto mare e il susseguente ritrovamento dei due uomini extracomunitari e della scomparso di un altro uomo di nazionalità tunisina oltre al comandante Bianca.  

Edy Bandiera, presidente del consiglio comunale di Siracusa ha dichiarato che si tratta di “una vicenda assurda e sconvolgente sulla quale sta calando un altrettanto assurdo e sconvolgente silenzio. La seduta dovrà servire a rompere questo silenzio e ad individuare tutti i passi da fare presso il Governo nazionale”.