Le foto della seconda guerra mondiale a Siracusa

 

invito-bovi-2013.jpgPresentato domenica 17 febbraio, presso l’Hotel del Santuario, a Siracusa, il secondo ed importante volume di Lorenzo Bovi che indaga attraverso foto inedite la Storia e gli eventi della seconda guerra mondiale in Sicilia e Siracusa. “Sicilia. WW2. 1940/1943 Foto inedite sulla guerra in Sicilia”, Morrone Editore, che segue il primo volume edito l’anno scorso. Sull’argomento si possono consultare i libri del catalogo Morrone (“Airport Pachino”,  “Un aliante a capo Murro di Porco” ad esempio) nonché il bellissimo video sullo sbarco del 10 luglio 1943 alla penisola Maddalena girato sui luoghi degli eventi bellici.

In Africa il progetto del Caprifoglio Onlus

caprifoglio.jpgL’associazione “Il Caprifoglio Onlus”, con il contributo importante della sede di Siracusa, sostiene il progetto HKH ( Help Kabale Hospital) ed i bambini che sono ricoverati nel reparto pediatrico dell’ospedale pubblico di Kabale in Uganda, ai quali l’associazione, fin da febbraio 2011, fornisce gli alimenti. E’ possibile vedere l’insieme di questo progetto al link http://www.ilcaprifoglionlus.org/pagina.asp?id=59 .

Mauro Tripodi, presidente dell’associazione spiega che il “Caprifoglio Onlus” organizza dei viaggi per far visitare ad amici, sostenitori, e volontari il luogo dove opera. “Per noi la trasparenza é principio fondamentale, quindi ci piace far vedere a tutti coloro che ci aiutano dove stiamo investendo i fondi che raccogliamo. Nei prossimi viaggi, i partecipanti avranno modo di far visita anche ai bambini della Scuola Primaria Bwama ai quali abbiamo fornito alimenti per 18 mesi, ed ora stiamo avviando un progetto di coltivazione di ortaggi per sopperire al bisogno di cibo, inoltre si avrà modo di visitare la comunità di Katoma dove stiamo avviando dei progetti di micro credito. Praticamente chi viene con noi tocca con mano la vera condizione di vita dei villaggi rurali, si potranno vedere le vere condizioni di vita di quelle popolazioni. Tutti i partecipanti saranno alloggiati presso la nostra sede operativa in Kabale e dovranno partecipare alla vita quotidiana dell’associazione. Insomma faranno un viaggio indimenticabile ricco di emozioni, che difficilmente potrebbero vivere da turisti. Scopriranno, al loro ritorno, cosa vuol dire mal d’Africa”.

Per ulteriori informazioni ed adesioni a questa meritoria iniziativa visitate il sito ufficiale www.ilcaprifoglionlus.org  o rivolgersi alle coordinatrici di AICO Sicilia, Rosanna Caruso e Laila Pace,  all’indirizzo rosylayla@gmail.com o al 3476962945.

(Foto:  www.ilcaprifoglionlus.org)

 

 

Fede, cultura e sport nel weekend siracusano

santuario.jpgGiovanni Paolo II in Santuario”: sabato 26 e domenica 27 gennaio, presso il Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa, ostensione di un’ampolla della reliquia del sangue del Santo Padre, per informazioni www.madonnadellelacrime.it.



Altri eventi:

fino a domenica 27 gennaio, presso l’Antico Mercato di Ortigia, mostra fotografica e audiovisiva di Adriano Perelli , in più “workshop, set fotografici liberi, esibizioni sportive e di danza, proiezioni di cortometraggi, tralier, presentazione di foto-libri, musica”;   

sabato 26 gennaio, presso spiazzale di San Giovanni alle Catacombe, “Le arance della salute”, manifestazione a cura dell’A.I.R.C. (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro), vendita di arance rosse di Sicilia per il finanziamento della ricerca contro il cancro;

sabato 26 gennaio, alle ore 18, presso la sala di viale Cadorna 160, presentazione del libro di Nunzia Loligato, “Mistero sulle sponde dell’Anapo”, “giallo esoterico” ambientato nella provincia di Siracusa, lettura di alcuni brani ed esibizione musicale, a cura del Centro Studi di Tradizioni Popolari Turiddu Bella;

domenica 27 gennaio, presso la sala dell’ex Convento del Ritiro di via Mirabella 25, dalle 11 alle 19, “Teatro e nuove tecnologie”, laboratorio di teatro, organizzato da “The Hub” e Comune di Siracusa;  

domenica 27 gennaio, ore 18, presso la sede ASAM di via Torres 10, concerto del quartetto d’archi “Archimede”, voce recitante di Sebastiano Lo Monaco;

domenica 27 gennaio, alle ore 18, presso la sede di Agimus, viale Regina Margherita 19, “Melos e Logos”, concerto del soprano Marcella Ivana Stringi, accompagnata dalla chitarra di Giangiacomo Martorana e dalla voce di Chiara Di Stefano;

domenica 27 gennaio, XIV edizione della “Siracusa City Marathon”, gara podistica internazionale che si snoderà dal centro storico di Ortigia fino al caratteristico scenario della fonte Ciane, partenza ore 9, concorso anche per gara da 10 km. e mezza marat

Ugo Mazzei, professione cantautore

ugomazzei.jpgCon “La notte sempre accesa” (video), uno degli hit della scorsa estate il cantautore siracusano Ugo Mazzei si è imposto sulla scena della musica pop italiana, i suoi testi e le sue canzoni descrivono storie e immagini della nostra vita e del nostro paese (vedi il bellissimo video “Roma ti somiglia” con scene tratte da film famosissimi e indimenticabili come “Roma città aperta” e “Vacanze romane” oppure “Libera” dalle suggestioni neo-romantiche) e il 15 luglio 2012 a Siracusa all’arena Maniace ha presentato il nuovo album “Adieu Shangri-La”.  I temi della sua produzione artistica spaziano dall’ecologismo “Canzone per Chico” o “Aemageddon”), la lotta sindacale, lo sfruttamento delle donne e il disagio giovanile.   

(Foto: musica.lospettacolo.it)

“La Locandiera” in scena a Siracusa

locandiera.jpgIl teatro a Siracusa? C’è anche se magari mancano le strutture (vedi l’eterno cantiere aperto dello storico stabile in Ortigia) e non ci sono tantissimi spettacoli in cartellone e ancor meno compagnie teatrali, la rassegna “Tempo d’Aurora” è già in scena dal 14 dicembre 2012 e fino al 6 marzo 2013, con quattro spettacoli fra “innovazione e tradizione”. Giovedì 31 gennaio alle ore 21, presso la sala Randone di via Malta, in scena il classico “La Locandiera” di Carlo Goldoni, per la regia del siracusano Massimo Tuccitto, costumi a cura dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico, con gli attori Giuliana Di Stefano, Alessandro Aiello, Luca Di Mauro, Giovanni Ruggieri, Elisa Golino, Massimo Tuccitto, Luca Di Mauro, Doriana La Fauci, scene di Fabio Gradenigo, musiche di Umberto Ferro.

Sport e cultura nel weekend siracusano

Trotto.jpgNoir Lumiere, Golden General, Super Sasha, Starry Martino, Xilosio e altri ancora. Chi sono? I cavalli protagonisti (salvo imprevisti) del “Galà internazionale del galoppo” che andrà in scena all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, sabato 12 e domenica 13 gennaio alle ore 14 (appuntamenti di apertura già in cartellone il 1° ed il 5 gennaio). Prossimi appuntamenti con l’ippica sabato 19 e 26 gennaio e martedì 29 (ingresso gratuito).

Sabato 12 gennaio, dalle ore 9.30, presso palazzo Vermexio in piazza Duomo, cerimonia di conferimento del “Premio di Filosofia, Viaggio a Siracusa” e convegno sul tema “Tramonto dell’Occidente?”;

sabato 12 gennaio, apertura del sesto corso di fitoalimurgia “Andare per verdure”, organizzato da Natura Sicula di Siracusa: “Se pensate di conoscere le verdure selvatiche solo perché raccogliete borragine e bietole selvatiche, avete bisogno di saperne di più. Boccione, costolina, erba vaiola comune, cardo, asfodelo, strigolo, porcellana, rapastrello, mirto, smilace, giuggiolo, porro, aglio, caccialebbra, lampascione” ed altri ancora, per info natura sicula.it;

sabato 12 gennaio, ore 14.45, per il campionato nazionale di pallanuoto maschile serie A1, match in piscina per le squadre dell’Ortigia Siracusa e di Camogli, decima giornata, ingresso gratuito.

Giulia Migneco, regista in misione

afghanistan_soldati_italiani_bis.jpgKosovo, Afghanistan e Libano. Un documentario in tre parti sulla vita e il lavoro dei nostri soldati in missione, per la regia di Giulia Migneco, siracusana doc ma trapiantata a Roma. Laurea in lettere e filosofia a Milano, master in giornalismo e regia cinematografica a Firenze, Giulia è una delle tante donne della città aretusea che anche al di fuori della Sicilia dimostrano il loro valore. Dopo il Kosovo a luglio, Kabul e negli avamposti sperduti delle roccaforti dell’esercito italiano a dicembre e a febbraio venturo di nuovo in missione al seguito dei militari in Libano, per un progetto approvato dal ministero della Difesa. “Anche in Afghanistan sono tanti i siciliani” (intervista per l’inserto de La Sicilia del 31 dicembre 2012), che si impegnano ogni giorno fra mille rischi e pericoli nel tentativo di estirpare la mala pianta del fondamentalismo religioso, il traffico di droga e sradicare i radicalismi sociali e religiosi che mantengono nel sottosviluppo intere nazioni. Appuntamento, si spera, ad aprile sulle reti Rai.  

(Foto: topnotizie.it)       

“Epifania 2013” a Siracusa

locandina presepe Sr.jpgDomenica 6 gennaio, Epifania 2013, presso il cortile del Palazzo Arcivescovile di piazza Duomo, dalle 19 alle 22, prima edizione del “Presepe vivente, Siracusa-Ortigia, sulle orme di Betlemme”, con la collaborazione del barone Beneventano del Bosco, regia di Agostino de Angelis, musiche dal vivo di Sandro Siracusa;



domenica 6 gennaio, dalle ore 9, al parco Robinson, “La Befana al parco”, spettacoli e giochi per bambini;

domenica 6 gennaio, ore 20, presso la chiesa di Santa Rita, concerto del “Coro delle donne” e “delle voci bianche”, diretti da Mariuccia Ciotta;

sabato 5 Gennaio, alle ore 21, presso l’Istituto musicale “Privitera” di viale Regina Margherita conclusione della diciassettesima edizione del “Festival internazionale della Chitarra”, concerto del chitarrista romano Massimo Delle Cese, con musiche di Bach, Barrios, Gangi, Iannarelli.

“Festa Barocca”, parole e immagini

 

festa barocca.jpgNuovo anno e nuova pubblicazione letteraria con protagonista la Sicilia e Siracusa: “La Festa barocca in Sicilia” di Lucia Trigilia è un compendio di 320 pagine e fotografie formato 34×24 di Giuseppe Muccio, editore Domenico Sanfilippo Editore.  “Spazi e apparati tra sacro e profano” del folklore delle nostre città, gli aspetti storici, culturali, religiosi, sociali e popolari di processioni, spettacoli, riti e fino a tornei e giostre. Un volume unico e prezioso.

“Amo Fest” all’Antico Mercato

amofest.jpgCon un programma che ha già preso il via il giorno di Natale, “Amo Fest” all’Antico Mercato di Ortigia propone una maratona di eventi culturali fino al Capodanno 2013. La “sei giorni di arte, cultura e musica” con la partecipazione di artisti di varie regioni italiane, a cura dell’associazione “I Lapilli”, prosegue oggi alle 17 con una gara musicale fra band emergenti , lo spettacolo “U stissu sangu”, l’aperitivo, alle 21.30 live music . Giovedì 27 dicembre un’intera giornata dedicata al jazz mentre il 28 dicembre è prevista la presentazione del film festival itinerante “Nomadica”, serata tunisina con proiezione di film, cucina tipica, sfilata di moda e musica etnica, a seguire “Strike Rockabilly Band” e dj set.