Eventi siracusani del 10 e 11 novembre 2012

go bike.jpgSabato 10 novembre, ore 15, raduno presso ciclo stazione Go Bike di piazza Santa Lucia per la manifestazione cicloturistica guidata (con bici proprie) lungo il percorso del circuito Go Bike per manifestare contro lo spreco dell’esorbitante cifra di 1.200.000 (un milioneduecentomila!) euro, già denunciato dall’associazione ambientalista “Natura Sicula”, dato che “per mancanza di un’adeguata e periodica manutenzione le bici sono fuori uso e accatastate come ferro vecchio all’ex Mercato Ittico del Molo S. Antonio. L’iniziativa  ha lo scopo di riportare i fatti all’attenzione della cronaca e di sensibilizzare i cittadini (appassionati di ciclismo e non!) a quest’ennesimo caso di allegra gestione delle risorse pubbliche”.   Per informazioni telefonare 328 8857092.

Altri eventi:

da venerdì 9 novembre e fino al 25, presso Monastero del Ritiro di via Mirabella 31, mostra pittorica sulla Sicilia dell’artista aborigeno australiano Billy Doolan dal titolo “Sicilian Dreaming”;

Sabato 10 novembre, presso la piscina “Caldarella” della cittadella dello sport, ore 13.30, anticipo del campionato di pallanuoto maschile serie A1, IGM Ortigia-Promogest Cagliari;

da sabato 10 novembre e fino al 25, ore 17.30, presso la Galleria d’arte contemporanea di via Santi Coronati, mostra d’arte “Damioli”;

sabato 10 novembre, alle ore 18, presso Museo del Cinema di via Alagona, proiezione del film “I racconti di Hoffmann” (1951), a cura dell’Associazione Culturale Italo-Tedesca;

domenica 11 novembre, alle ore 18, presso l’Istituto “Privitera” di viale R. Margherita, concerto per violoncello e  pianoforte del duo Waccher-Mirabella, con musiche di Verdi, Schubert, Schumann, Massenet e altri;

domenica 11 novembre, “San Martino alla Giudecca”, spettacoli, concerti, esposizioni, degustazione di dolci e prodotti tipici, organizzata dalla “Compagnia dei pupari Vaccaro-Mauceri”.

 

 

 

 

“Diventa reporter della tua città”

siracusa_logo.jpgSi chiama “Diventa reporter della tua città” la nuova iniziativa del sito di news siracusane “Siracusa news” che già da diversi anni propone ai lettori gli interventi di cittadini che vogliono esprimersi o comunicare attraverso video, immagini e testi di fatti e problematiche della città e della provincia di Siracusa. Con la nuova applicazione, scaricabile gratuitamente per IPhone e IPad, è possibile, tramite il proprio telefonino, trasmettere video e foto che sarà poi cura della testa all news inserire nel proprio palinsesto.

Tra le ultime già arrivate e pubblicate spiccano le segnalazioni sullo stato del territorio con particolare attenzione a discariche (località balneari), zone metropolitane abbandonate e infestate da vegetazione e fauna (fra cui via Monte Renna e via Calatabiano), le strutture non funzionanti (le macchine per i ticket del parcheggio Talete).

Che il comune cittadino possa intervenire ed essere protagonista nella vigilanza e nella denuncia dei dissesti e dell’incuria non può che essere un bene, la speranza è che chi è preposto alla soluzione dei problemi dia finalmente le risposte e le giuste soluzioni…

 

Il Comune di Siracusa su Facebook

373584_279619745469160_1417022466_n.jpgCon la data di creazione del 9 giugno scorso sul famosissimo social network potete adesso trovare la pagina facebook ufficiale del Comune di Siracusa: www.facebook.com/ComuneDiSiracusa. La pagina nasce ed è sviluppata “per far conoscere ad un numero sempre maggiore atraverso la “rete” le proprie iniziative e le attività che si svolgono all’interno del proprio territorio;siano esse ludiche che istituzionali, dando nel contempo, la possibilità ad ogni cittadino, di poter esprimere il proprio pensiero al fine di farlo sentire protagonista delle decisioni importanti sul futuro di Siracusa” (comunicato dello stesso Comune di Siracusa).

I primi post istituzionali dell’Amministrazione pubblicizzano (con foto e testi) e descrivono il progetto “Smart City” di IBM, per il quale Siracusa è stata inserita fra le 100 città del mondo che il colosso dell’informatica intende supportare per valorizzarle e il cui “team di esperti, appositamente selezionati, forniranno ai responsabili delle città analisi e raccomandazioni per sostenere una crescita di successo, un maggiore coinvolgimento dei cittadini e una migliore efficienza dei servizi”.

 

World Cafè, sperimentazione internazionale

world cafè.jpgWorld Cafè è un’iniziativa sperimentale (già avviata in città come Milano e Rovereto) che coinvolge tutte le parti sociali della città: amministratori, imprenditori, giornalisti, le realtà associative e ovviamente i semplici cittadini. Configurato come una sorta di happening a tema, l’incontro si propone di trovare, discutere e avviare progetti e attività per le politiche giovanili e avrà uno spazio e una sede fissa prevedibilmente nei primi mesi del nuovo anno, come descrive l’assessore Mariella Muti: “Una nuova modalità di coinvolgimento della città su temi rilevanti per lo sviluppo e la partecipazione sociale che ho avuto modi di apprezzare durante un meeting del progetto Euro-South Hub all’Università di Malta, progetto di cui il Comune di Siracusa è partner. Da quella efficace esperienza è nata l’idea di incaricare l’Hub Siracusa di organizzare e promuovere un momento partecipativo che coinvolga i principali attori della società siracusana con modalità di dialogo informale e costruttivo”. Nel frattempo, il primo appuntamento è fissato per venerdì 4 novembre alle ore 17.30 presso la sede comunale di via Mirabella.

 

buzz.jpgVenerdì 4 novembre alle 22.30 per il consueto appuntamento al pub Buzz con il ciclo musicale “Rocketta light” sarà la volta di Ofelia Dorme, quartetto bolognese che sta scalando gli indici di gradimento indipendenti nazionali e che proporranno dal vivo le tracce del loro ultimo album “All Arms ends Here”che li ha portati in giro per l’Italia e oltre i confini nazionali”.

 

 

 

stigmate.jpgDa Venerdì 4 novembre, ore 20.00, presso sala espositiva in via della Concordia 5 a Cassibile, mostra personale di Giuseppe Scala, “Stigmate” per il ciclo “Gocce d’Arte”.

Sabato 5 novembre (e tutti i sabati e domeniche fino al 30 novembre), dalle 9.30 alle 12.30, bella iniziativa dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali che, in collaborazione con Natura Sicula, organizza visite guidate gratuite dell’area che comprende zone della Riserva Naturale Orientata di Pantalica Valle dell’Anapo e Torrente Cava Grande. Gli appuntamenti sono fissati negli ingressi di Cancello Fusco, e Serramenzana in comune di Sortino e presso la struttura di accoglienza di “Palombazza” nel comune di Ferla.

Sabato 5 novembre, alle ore 18, nella Galleria d’arte contemporanea Quadrifoglio di Via SS. Coronati 13, inaugurazione della mostra “Le pagine ritrovate” di Salvatore Canigiula. Saranno esposte sculture e opere costituite con varie tecniche.

 

Domenica, 6 novembre, dalle 9 alle 12, con partenza da viale S.Panagia, di fronte tribunale, passeggiata in biciclettaorganizzata da Natura Sicula per sensibilizzare i cittadini su una questione molto discussa in città: “l’itinerario   toccherà le ciclostazioni Go Bike dislocate nella città di Siracusa per manifestare contro lo spreco di oltre 1.200.000 € di denaro pubblico. Nel 2009 il Ministero dell’Ambiente e il Comune di Siracusa stipularono un protocollo d’intesa per implementare il sistema di mobilità sostenibile. Il Ministero fornì al Comune 150 bici a pedalata assistita e 19 quadricicli, e garantì un contributo di 500.000 € per la gestione e la manutenzione del servizio. A oggi, il Comune ha ricevuto solo 325.000 € e ha dovuto anticipare la differenza. Per mancanza di un’adeguata e periodica manutenzione le bici sono fuori uso e parcheggiate all’ex Mercato Ittico del Molo S. Antonio. L’iniziativa di oggi ha lo scopo di riportare i fatti all’attenzione della cronaca e di sensibilizzare i cittadini (appassionati di ciclimo e non!) su quest’ennesimo caso di gestione troppo disinvolta di risorse pubbliche”.

visita avola.jpgInfine, domenica 6 novembre, dalle ore 10.30, le associazioni culturali Nuova Acropoli e Pro Loco, propongono la visita guidata (gratuita) della città di Avola, per riscoprirne storia e cultura. Per informazioni tel. 346 7204603 o 0931823566.

    

Omaggio a Freddie Mercury

freddy for a day.jpgQuesta sera, ore 19.30 in Piazza Duomo incontro musicale-culturale per omaggiare la figura di Freddie Mercury, nella ricorrenza del compleanno dell’indimenticabile cantante e leader dei Queen e in occasione di Freddie For A Day, evento organizzato per sostenere l’organizzazione di volontariato e di informazione che cerca di combattere l’AIDS in tutto il mondo, costituita nel nome di Freddie, che morì a causa di questa patologia nel 1991.

Ecco la descrizione dell’appuntamento dalla pagina facebook “Flash Mob, Freddie for a day”, curata da Claudia Rizza:  “Era un’idea così meravigliosamente originale che a Londra e in altre parti del mondo già nel 2010 si è deciso di farne un appuntamento annuale in coincidenza del compleanno di Freddie (nato il 5 settembre 1946, n.d.a.).
A Siracusa non si organizzerà mai niente di ufficiale..ma vediamoci tutti a Piazza Duomo lunedì 5 settembre dalle 19.30 per partecipare nel nostro piccolo a questo evento! E’ divertente e un po’ folle, ma molto semplice. Basterà indossare anche solo un paio di baffi finti, incoraggiate gli amici a partecipare con voi!!
E’ un fantastico modo per legare con perfetti sconosciuti, per divertirsi e soprattutto per ricordare Freddie!”.

 

Per capire quanto questo personaggio sia ancora amatissimo ad oltre ventanni dalla morte, basta aprire la vostra pagina facebook o qualunque media virtuale e non: troverete post e omaggi dedicati alla sua memoria e alla sua opera.   

 

 

Siracusa in…video

aretusa.jpgLe immagini di Siracusa sul web. Se decidete per curiosità o per una qualche ricerca di digitare il nome della nostra città sui più popolari motori di ricerca video del mondo, avrete non poche sorprese e qualche conferma: al primo posto troverete un video che pubblicizza la vendita di una … Ferrari (?) 458 Italia modificata in tuning style e denominata proprio “Siracusa”, al secondo e al quarto posto un video che mostra le bellezze della città dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, al terzo un inevitabile (purtroppo) video su fatti di cronaca mafiosa.

Ma ci sono anche video quanto meno pittoreschi e davvero inaspettati: il video “gaywatch siracusa” è una parodia non esattamente esaltante del famoso serial americano ma ambientato sulle coste aretusee (forse), mentre “Benvenuti nella città del cemento”, titolo un tantino esagerato, mostra gli scempi della certificazione degli ultimi anni ed ancora tristemente attuali. C’è poi l’immancabile video sul capodanno in piazza (2010… chissà perché non 2011, misteri del web!), quello degli altrettanto immancabili ultras del Siracusa Calcio, quello della banda siracusana per i festeggiamenti di S. Lucia, del festival del tango, dei cori pro referendum al teatro greco e dulcis in fundo, uno davvero bello sulle grotte marine (quanti le conoscono?) di Siracusa (http://www.youtube.com/watch?v=udGgh3UtPDE).   

Insomma un po’ di tutto e … chissà magari fra qualche mese, per una nuova ricerca, la classifica dei più visti mostrerà qualche altra sorpresa…

No alla censura “preventiva” della Rete

logo rete.jpgOggi volevo parlare di un argomento non proprio siracusano ma che mi interessa in quanto curatore di questo piccolo blog, un’iniziativa che ha coinvolto o coinvolgerà anche gli altri curatori cittadini dei blog Virgilio.

La notizia è che in questi giorni l’Autorità Garante per le Comunicazioni si appresta ad approvare un regolamento secondo il quale potrà inibire agli Internet Service Provider la pubblicazione di materiale sospettato di violare il diritto d’autore.

E fin qui, si potrebbe anche dire: “be’, che c’è di strano, è il suo lavoro in fondo…”

Il punto è che il diavolo – come si sa – si nasconde nei dettagli e che violazione del diritto d’autore vuol dire quasi tutto e niente; e, visto che l’Agcom non è un giudice, non dovrebbe poter dire cosa si può pubblicare e cosa no…

Il timore insomma è quello che in questo modo l’Autorità per le Comunicazioni possa diventare una specie di censore generale della rete internet, non solo per i contenuti che violino il diritto d’autore ma anche per quelli che non piacciano a questo o quello… E tutto questo senza le garanzie previste dalla Costituzione per un procedimento giudiziario…

Come blogger (e come cittadino soprattutto) io quindi dico di no e partecipo idealmente alla protesta lanciata da AgoràDigitale per la Notte della Rete, prevista per domani sera.

Sui collegamenti potete trovare tutte le informazioni più dettagliate e, se volete, fare sentire anche la vostra voce.

 

I collegamenti ovviamente sarebbero a: http://www.agoradigitale.org/ e a: http://www.agoradigitale.org/lanottedellarete