Discariche cittadine, ecologismo e nuove oppurtunità occupazionali

ecological.jpgCentinaia di discariche abusive in tutta Italia, in tutte le regioni italiane che costa un’ammenda di 56 milioni di euro inflitta da parte dell’UE al nostro governo. Non solo rifiuti organici e/o alimentari ma anche e soprattutto elettrodomestici, materiale elettrico, edilizio e sanitario che troppo spesso si vedono scaricati ovunque anche entro i confini urbani delle città. Anche Siracusa, ovviamente, come tutte le medie/grandi città soffre di questa piaga che deriva dall’ignoranza e dal menefreghismo dei cittadini. Nonostante a Siracusa esista un centro raccolta e smaltimento rifiuti gestito dall’IGM (totalmente gratuito)  poco fuori città, ben pochi sono coloro che hanno la responsabilità civica di farne ricorso e moltissimi, invece, coloro che rinunciano per pigrizia o una falsa concezione di risparmio economico. Da questo punto di vista, potrebbe essere utile il lavoro di una nuova impresa commerciale che unisce spirito ecologico ad una nuova possibilità di lavoro: “Ecological Transport” di Siracusa si occupa di raccolta differenziata a domicilio gratuita (a parte alcuni elettrodomestici con un piccolo sovraprezzo) di vari oggetti fra cui: aspirapolveri, lavatrici, forni, climatizzatori, televisori, attrezzature di vario tipo, materiali elettrici e altro ancora. Materiali che vengono poi dismessi, smantellati, riciclati e riutilizzati per altri scopi. Chissà che magari possa essere un aiuto in più per circoscrivere questo malcostume fin troppo diffuso e produrre più occupazione…       

Discariche cittadine, ecologismo e nuove oppurtunità occupazionaliultima modifica: 2013-01-16T20:48:10+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Discariche cittadine, ecologismo e nuove oppurtunità occupazionali

Lascia un commento