In memoria di Paolo Caldarella

est_12-169web.jpgCampione olimpico a Barcellona 1992, campione d’Europa a Sheffield 1993, vicecampione del mondo, vincitore di una coppa del mondo e di due tornei dei Giochi del Mediterraneo: Paolo Caldarella, con la nazionale italiana di pallanuoto dal 1985 al 1993, ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Nato a Milano ma cresciuto da siracusano e nello sport siracusano, con l’Ortigia Siracusa fino al 1993, quando un incidente in moto causa la sua perdita gravissima per tutta la città e non solo.

Oggi, a distanza di quasi vent’anni da quella tragedia, Siracusa e tutti i siracusani intitolano una via (ex via Zopiro, antistante la Cittadella dello Sport e la piscina a lui intitolata) alla sua memoria. Grazie al Sindaco Roberto Visentin, ai membri del direttivo del Coni siracusano, ai giornalisti e al Circolo Canottieri Ortigia e a tutti coloro che mai hanno smesso di ricordarlo.

 

Giuseppe Gibilisco, campione siracusano

gibilisco.jpg“Un giorno un bambino si è avvicinato e mi ha detto: ‘da grande voglio diventare un campione come te’.”  Campione del mondo ai campionati iridati di Parigi 2003, medaglia di bronzo all’olimpiade di Atene 2004, Giuseppe Gibilisco trentatreenne atleta siracusano, campione del salto con l’asta, si confessa e si racconta nell’ultima intervista rilasciata a “la Repubblica” edizione siciliana di ieri (domenica 26 agosto).

Gli inizi a 13 anni nella città aretusea, la passione per questo particolarissimo sport nato con i Giochi della Gioventù, l’incontro con colui che lo farà emergere a livello internazionale, l’allenatore Silvio Lentini, il trasferimento al centro federale di Formia, i risultati ottenuti sotto la guida dell’allenatore del mito Sergej Bubka, l’incoronazione mondiale, la fatica nel confermarsi ai giochi olimpici, le traversie disciplinari sfociate nella squalifica del 2007 (che fa tutt’ora discutere)e successiva assoluzione, il coraggio di non arrendersi nonostante tutto.

Oggi, Giuseppe Gibilisco, 47° del ranking mondiale della IAAF (federazione internazionale di atletica), primatista italiano di salto con l’asta con 5,90 mt. (a Parigi 2003) può ribadire che sceglierebbe ancora l’atletica nonostante tutto perché “lo sport è portatore di libertà e aiuta  a mettersi in gioco. E’ quello che dovrebbero fare anche i siciliani senza sentirsi troppo

Eventi a Siracusa ultimo weekend d’agosto

piazza duomo.jpgSabato 25 agosto: all’arena Maniace, concerto dei B.S.W., band siracusana che proporrà un repertorio vario dal pop al rock, dagli anni 60 agli anni 90; al centro sportivo di via Lazio, VII edizione del memorial Danilo Urbano, organizzato dalle associazioni “Demarete” e  “Le Formiche”; alla Galleria Civica d’Arte Contemporanea Montevergini, “Il Simbolismo nella Pittura Neorupestre”, mostra di Andrea Benetti, fino al 16 settembre; presso il Teatro dei Pupi di via della Giudecca 17, “Rinaldo e la Grotta del Drago”, spettacolo teatrale tradizionale di pupi siciliani; al piazzale IV Novembre “Regata dei quartieri storici di Siracusa” e “Sagra del pesce”;

Domenica 26 agosto: “La Vendetta di Rinaldo”, spettacolo teatrale tradizionale di pupi siciliani; al Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi”, mostra “Dionysos, mito, immagine, teatro”, fino al 30 settembre.  

Regata storica 2012

regata12.jpgRegata storica dei quartieri di Siracusa, sagra del pesce, degustazioni di pizza e dolci dal 22 al 26 agosto al piazzale IV Novembre: l’associazione “Il Gozzo di Marika” (in collaborazione con il Comune di Siracusa, la Provincia Regionale, la Regione Siciliana e l’AICS di Siracusa), organizza la sesta edizione della manifestazione culturale e tradizionale che riproporrà la tradizione marinara aretusea, i riti antichi della pesca con le imbarcazioni tipiche dell’epoca.

“Centoeventi 2012” a Siracusa e provincia

home.jpg“Centoeventi 2012” (il sito web è centoeventisiracusa.it) è un ciclo di spettacoli estivi che coinvolge tutti i comuni della provincia di Siracusa e comprende manifestazioni di sport, musica, cinema, teatro, danza, manifestazioni storiche e tradizioni. La sequenza di eventi nel mese di luglio ed entra nel vivo in questo mese e per il weekend successivo a Ferragosto propone:

 

          Sabato 18 agosto, ad Agnone Bagni  “E…state in spiaggia 2012”, a Buscemi “In attesa di giudizio, le cattive compagnie”, a Ferla “Serenata a Maria, mini Musical”, a Lentini “Il teatro nel teatro”, a Noto “XII camminata di San Corrado”, a Marzamemi “Sagra ra tunnina”, a Portopalo “Trio Paris”, a Siracusa “Elisa Nocita Quartet”, a Solarino “I Picciotti di Vasco”, a Sortino “Santo Canonico”;

          Domenica 19 agosto, a Buccheri “Fuori rotta”, a Francofonte “Beans”, a Cassaro “Le Danze di Syraca”, a Noto “Festival della Danza Classica”, a Palazzolo “IV Festival Magie Barocche”.

Andrea Benetti: L’arte moderna e la pittura neorupestre

Locandina-mostra.jpgInaugurata oggi alla Galleria Montevergini di via S. Lucia alla Badia 1 in Ortigia la mostra di Andrea Benetti  “Il Simbolismo nella pittura neorupestre”, curata e catalogata da Sabrina Collina, Gregorio Rossi e Dario Scarfì, in esposizione fino al 16 settembre 2012. Patrocinata dalla Regione Siciliana, dalla Provincia e dal Comune di Siracusa, la mostra dell’artista riproduce su tela la magia di un’arte preistorica e modernissima al tempo stesso, che va oltre gli stereotipi della rappresentazione a cui siamo abituati e ripropone in chiave attuale e con modelli e immagini più comuni alla nostra vita, il senso naturalistico e lo spiritualismo nascosti nel mistero dell’esistenza umana.

Spettacoli dell’11 agosto a Siracusa

Incontro-con-dante-case-damma-web.jpgSabato 11 agosto a Siracusa per il weekend pre-ferragostano una giornata di spettacoli con musica, teatro, danza, pittura, tradizioni:

“Incontro con Dante”: ore 21, presso Case Damma, via per canicattini 28, spettacolo teatrale itinerante tratto dalla Divina Commedia, a cura di Agostino De Angelis, con il commento musicale dell’Associazione Culturale “Karol Wojtyla”,  coreografie di Emily Calafiore, organizzazione Associazione Culturale Extramoenia (www.extramoenia-sr.it), al termine degustazione di vini e prodotti tipici;

“il Giardino Danzante”: spettacolo di fotografia, teatro e danza alle Latomie dei Cappuccini, all’interno del progetto “Gardmed, the network of mediterranean gardens”, il programma di cooperazione transfrontaliero fra Italia e Malta;

“Storie di pupi sotto le stelle”: Teatro dei Pupi, via della Giudecca 17, ore 21.30, con lo spettacolo “Rinaldo e la grotta del drago”;

“Not’Art Boutique, la pittura indossata”: in piazza S. Giuseppe 31, esposizione di pittura fino al 12 agosto, dalle 18.30 alle 21.30, www.notart.it.

 

Ognina, le alghe, il sindaco, i cittadini e…

spiaggetta_ognina.jpgCronistoria di una vicenda paradossale: il 17 luglio un cittadino siracusano residente ad Ognina nel periodo estivo denuncia con una missiva agli organi di stampa l’inaccettabile condizione in cui versa la “storica” spiaggetta (ubicata nel golfetto subito dopo la caserma della Guardia di Finanza), totalmente sommersa dalle alghe e quindi non fruibile né da adulti e tantomeno da bambini e seguono le proteste di coloro che si sentono discriminati rispetto ai residenti di Fontane Bianche e Arenella, località in cui, invece, la provincia ha predisposto e ultimato la pulizia e rimozione momentanea (le alghe verranno risistemate a settembre onde prevenire l’erosione delle coste); nei giorni successivi gli esponenti delle amministrazioni comunali e provinciali rassicurano che sarà trovata una soluzione ma già il 3 agosto scorso il consigliere comunale di Neapolis denuncia che ancora nulla è stato fatto per rendere accettabile e decoroso il tratto di litorale in questione. Nella stessa giornata di venerdì 3 agosto, il sindaco in persona conferma le indiscrezioni che circolavano, ovvero che le alghe non verranno rimosse (oltre che per l’esorbitante costo  e l’impossibilità di far muovere sulla piccola spiaggia i mezzi meccanici) in quanto da alcune analisi preliminari “sembrerebbe” che le alghe ”potrebbero” essere dannose per le persone. Sabato 4 agosto scatta il divieto di balneazione (ma prima era stata semplicemente “sconsigliata”) e i controlli vengono intensificati.

Quasi contemporaneamente, in data 6 agosto i villeggianti di Ognina hanno manifestato contro divieto di balneazione considerandolo “eccessivamente allarmistico” e denunciando la pretestuosità del provvedimento e lamentandosi ancora dell’incuria di cui la classe politica dimostra nei confronti del degrado ambientale. Alle varie voci si aggiunge inoltre quella dell’assessore regionale all’Ambiente che rassicurai cittadini, affermando che “il superamento della soglia e’ solo un range che indica che quell’area marina deve essere sottoposta a monitoraggio, e non che necessariamente deve essere sottoposta al divieto di balneazione”.

Infine, è di poche ore fa la notizia che il sindaco ha “prontamente” revocato il divieto in quanto i tecnici dell’Arpa hanno escluso ogni pericolo per l’uomo. Insomma, la ormai famigerata “Ostreopsis ovata” potrebbe essere ascritta a buon diritto a protagonista di un racconto kafkiano…  

(Foto: siracusanews.it)

 

Soccorso costiero “Operazione Nettuno”

nettuno.jpgDa domenica 12 agosto e fino a domenica 19 agosto, l’associazione culturale e di volontariato Nuova Acropoli organizza la XXV edizione dell’”Operazione Nettuno”, un servizio soccorso costiero h 24 con allestimento campo base, in collaborazione con la Capitaneria di Porto ed in supporto agli altri Enti istituzionali. Il servizio prevede l’installazione presso lo spiazzale antistante la località balneare nota come “Costa del Sole” di un campo scuola e la predisposizione di una serie di servizi di salvaguardia delle persone e della natura: verranno effettuati turni giornalieri (24 ore su 24) di primo soccorso, soccorso in mare, attività antincendio in collaborazione con il Dipartimento di Protezione Civile e Vigili del Fuoco, operazioni di pulizie ecologiche in mare ed in spiaggia, nell’area che va da Punta Milocca fino all’Arenella.

I volontari (oltre 100) opereranno con l’ausilio di mezzi di soccorso (ambulanza, canoe, gommone), antincendio e logistici per intervenire laddove occorrerà così come per l’edizione 2011 che ha visto 13 giorni totali di servizio, 10.430 ore di volontariato, 38 interventi di primo soccorso, 20 interventi di antincendio boschivo, 3 interventi per recupero e traino natanti e bagnanti, 6 interventi di ecologia nonché 8 segnalazioni di infrazioni di ordinanza balneare.

 

Il mistero del “Fatima II”

Carte-striscion21.jpgNon è il titolo di un vecchio film né di un romanzo best seller d’avventura ma riguarda la cronaca cittadina e la vita di una famiglia siracusana e che forse non è stata ancora presa nella giusta considerazione dal governo nazionale: la misteriosa sparizione del siracusano Gianluca Bianca, comandante della “Fatima II”, il peschereccio ritrovato in Egitto a pochi chilometri da Alessandria.

Domani il consiglio comunale in seduta straordinaria presso la sede della Protezione Civile in via Elorina e a seguito della manifestazione di ieri sera con i parenti e amici del siracusano scomparso, che tenterà di prendere le opportune iniziative al fine di accertare la dinamica degli eventi che hanno portato all’ammutinamento (sembra) dell’equipaggio, l’abbandono dei componenti italiani in alto mare e il susseguente ritrovamento dei due uomini extracomunitari e della scomparso di un altro uomo di nazionalità tunisina oltre al comandante Bianca.  

Edy Bandiera, presidente del consiglio comunale di Siracusa ha dichiarato che si tratta di “una vicenda assurda e sconvolgente sulla quale sta calando un altrettanto assurdo e sconvolgente silenzio. La seduta dovrà servire a rompere questo silenzio e ad individuare tutti i passi da fare presso il Governo nazionale”.